Legavolley AF

Abbonamento a feed Legavolley AF
Aggiornato: 11 ore 44 min fa

“CAMPIONI IN GALLERIA” DOMANI L’INAUGURAZIONE

Mar, 11/12/2018 - 16:56


Domani, mercoledì 12 dicembre alle ore 12.00, si terrà l’inaugurazione di un Temporary Shop condiviso tra VBC Pomì Casalmaggiore, Vanoli Basket e U.S. Cremonese. Nella centralissima Galleria XXV Aprile di Cremona, nel negozio che ospitava l’attività Chips House, fino alla metà del mese di gennaio 2019, tutti i tifosi potranno acquistare il merchandising griffato Pomì (oltre a quello Vanoli e Cremonese) ma soprattutto potranno trovare la nuova maglia da gioco sulla quale campeggerà anche il logo di Dialma Brown, nuovo sponsor della VBC Pomì.

All’inaugurazione, aperta a tutti, presenzieranno anche sia giocatrici della VBC Pomì Casalmaggiore sia di Vanoli Basket e U.S Cremonese, quindi vi aspettiamo numerosissimi! Un’occasione buona per iniziare a pensare ai regali di questo Natale…un Natale in rosa.

Ottavi di finale di Coppa Italia di A2 una Conad Ravenna corsara tenta l’arrembaggio a Orvieto

Mar, 11/12/2018 - 16:38

Dopo la netta sconfitta subita domenica a Torino, nell’ottavo di finale di Coppa Italia di A2 alla Conad Ravenna si presenta un’occasione unica di riscatto immediato. Sull’ostico parquet di Orvieto, le ragazze guidate da coach Caliendo proveranno a strappare il passaggio ai quarti, giocando il tutto e per tutto, in una partita secca da dentro o fuori. Troveranno dall’altra parte del taraflex una squadra agguerrita, forte della presenza dell’ex D’odorico, una squadra che attualmente occupa la seconda posizione nel girone A con 23 punti, in condominio con Soverato e a tre lunghezze dalla capolista Mondovì. Per comprendere il grande potenziale delle umbre urge sottolineare che, da inizio stagione, Mondovì ha perso una sola partita e questo è accaduto al tie break proprio contro Orvieto, oltretutto in Piemonte.
Per entrambe le formazioni sarà un esordio in questa competizione che le vede impegnate per la prima volta. Quest’anno, come avvenuto per il Campionato, anche la Coppa Italia di A2 ha una formula completamente rinnovata che prevede che nel primo turno siano messe a confronto le squadre classificate dal terzo al sesto posto nel girone d’andata dei due raggruppamenti in cui è suddivisa la categoria. La vincitrice tra Ravenna e Orvieto, il prossimo 13 gennaio, se la dovrà vedere nel quarto di finale in casa di San Giovanni in Marignano, ammessa direttamente ai quarti, in virtù del secondo posto conquistato al termine del girone d’andata della regular season.
Se tra le file umbre troviamo la ex D’odorico, anche tra le ravennati militano due ex orvietane: il libero Giulia Rocchi e la schiacciatrice Serena Ubertini, che, passato il primo momento di emozione del tutto comprensibile, ritrovandosi di fronte a un pubblico già conosciuto, ce la metteranno tutta per far fare bella figura alle Leonesse di Ravenna.

Mercoledì 12 dicembre, alle ore 20.30, al PalaPapini di Orvieto il fischio d’inizio verrà dato dagli arbitri Luca Grassia e Serena Salvati.

LE AVVERSARIE
La storia della Pallavolo Zambelli Orvieto nelle serie maggiori della pallavolo femminile italiana è recente. A seguito delle promozioni dalla Serie C, la squadra umbra ha esordito in B2 nella stagione 2013-14, centrando subito la promozione in B1, grazie alla vittoria del campionato. L’anno seguente ha sfiorato la serie A2, venendo eliminata nei playoff promozione. Nella stagione successiva, dopo aver vinto il proprio girone di B1, Orvieto è riuscita a ottenere la sospirata promozione.
Lo scorso anno, all’avvio della sua prima esperienza in A2, la squadra umbra ha confermato in panchina il pesarese Matteo Solforati, il tecnico della promozione che, visti gli ottimi risultati raggiunti all’esordio in A2, è stato riconfermato anche per questa stagione.
Tra i pezzi da 90 della squadra umbra vanno citate: l’opposto Clara Decortes, proveniente da Brescia (vincitrice della passata stagione di A2); Sofia D’odorico l’attaccante ex Olimpia Teodora; l’altro posto 4 Gabriela Stavnetchei, giovane brasiliana al suo primo anno in Italia; le centrali Mila Montani, confermata dalla passata stagione, e la giovanissima Michela Ciarrocchi, cresciuta a Casal de’ Pazzi, ma da due anni in forza a Orvieto.

LA DICHIARAZIONE
Coach Nello Caliendo si prepara alla trasferta in Umbria: “La Coppa Italia è una competizione molto affascinante, una competizione a parte. Da quello che ho potuto vedere Orvieto è una squadra molto equilibrata, forte in tutti reparti, ma soprattutto mi è sembrata molto solida nel cambio palla. Contro di loro giocheremo una partita secca e di certo non andremo lì per fare una passeggiata, anzi cercheremo in tutti i modi di passare il turno”.

ROSTER
Allenatore: Nello Caliendo.
Vice allenatore: Francesco Guarnieri.
Palleggiatrici: Agrifoglio (9), Vallicelli(18).
Centrali: Lombardi (5), Gioli (7), Torcolacci (8).
Attaccanti: Bacchi (1), Altini (3), Mendaro (6), Canton (11), Aluigi (14), Ubertini (15).
Liberi: Calisesi (10), Rocchi (13).

DIRETTA STREAMING E LIVE MATCH
La diretta streaming sarà visibile sulla pagina Facebook di Streaming Pallavolo Zambelli Orvieto al link: https://www.facebook.com/Streaming-Pallavolo-Zambelli-Orvieto-362175467564852/
Sulla pagina Facebook di Olimpia Teodora Volley verranno forniti gli aggiornamenti al termine di ogni set.
Per seguire il match in diretta è inoltre possibile consultare il sito della Lega Pallavolo Femminile (www.legavolleyfemminile.it) o scaricare l’app “Livescore Lega Volley Femminile”.

SITO
Tutte le informazioni su Olimpia Teodora Ravenna le puoi trovare sul sito: www.olimpiateodora.it.

SOCIAL NETWORK
Notizie, immagini e informazioni sempre aggiornate sulla Fan Page Facebook “Olimpia Teodora Volley”: https://www.facebook.com/olimpiateodoravolley/
e sul profilo Instagram “olimpia.teodora”: https://www.instagram.com/olimpia.teodora/

CALENDARIO E CLASSIFICHE
Per consultare calendario, risultati e classifiche: http://www.legavolleyfemminile.it

Coppa Italia: mercoledì sera (ore 20.30 con ingresso gratuito) al Sanbàpolis la Delta Informatica Trentino, nuova capolista del girone B di serie A2, ospita l’ambiziosa Volalto 2.0 Caserta delle ex centrali gialloblù Repice e Fucka. In palio il pass...

Mar, 11/12/2018 - 15:16

Sarà un mercoledì sera da “circoletto rosso” quello che attenderà la Delta Informatica Trentino. Le gialloblù, infatti, ospiteranno alle 20.30 al Sanbàpolis la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta nel turno preliminare della rinnovata Coppa Italia di serie A2 femminile. Le gialloblù di Nicola Negro, nuova capolista del girone B di A2 femminile, contenderanno al sestetto campano il pass per i quarti di finale della manifestazione: un cliente particolarmente scomodo per la squadra del presidente Postal, opposta ad una delle compagini più in forma del momento. Nel girone A, infatti, Caserta occupa la quarta posizione in classifica, raggiunta grazie alla crescita esponenziale mostrata nell’ultimo mese e ribadita dal prestigioso successo ottenuto domenica scorsa sul parquet della vice capolista Soverato. Tecnico delle casertane è Marco Bracci, ex leggenda del volley azzurro, che può contare su un organico ricco di giocatrici di grandissima esperienza e qualità. La vincente del match approderà ai quarti di finale, dove sfiderà, in trasferta, la LPM Bam Mondovì, attuale capolista del girone A di serie A2.

QUI DELTA INFORMATICA TRENTINO. Rientrata solamente nel pomeriggio di lunedì dalla lunga trasferta a Marsala, la squadra ha avuto a disposizione poco tempo per ricaricare le batterie e preparare la sfida con la Volalto 2.0. Nessun problema comunque a livello fisico per le giocatrici trentine, tutte a disposizione in vista del match con le campane. «Ci attende un turno preliminare di Coppa Italia molto impegnativo – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Caserta ha allestito in estate un organico estremamente competitivo con l’obiettivo di salire di categoria e dopo una partenza non facile sta crescendo di partita in partita. In rosa ci sono giocatrici di grandissima esperienza come Dalia, Frigo, Ghilardi e Cella e la recente vittoria ottenuta a Soverato è la riprova che la Volalto possieda enormi potenzialità. Noi però stiamo altresì bene e affronteremo questa gara con grande attenzione e determinazione: si tratta del primo importante appuntamento stagionale, una partita da dentro o fuori che vogliamo interpretare al meglio con l’obiettivo di approdare ai quarti di finale».

QUI GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA. La Volalto 2.0 Caserta è una società di nuova costituzione che è ripartita in estate con moltissime novità, acquisendo il titolo sportivo di Cuneo con l’obiettivo di regalare alla città di Caserta il volley di altissimo livello. Il tecnico delle rosanero è Marco Bracci, subentrato a metà ottobre a Luca Cristofani. Tantissime le stelle della squadra, dalla regista Ludovica Dalia, lo scorso anno a Cuneo, al libero Alessia Ghilardi (ex Pesaro), dalle laterali Giulia Melli ed Elisa Cella (ex Conegliano) alla centrale Laura Frigo, fino all’opposto Perez Gonzalez. Proprio la venezuelana è il principale punto di domanda della serata: nell’ultimo match con Soverato, infatti, la sudamericana è rimasta ai box per un problema fisico, sostituita molto bene nel ruolo di opposto da Frigo con Fucka inserita in sestetto al centro della rete assieme a Repice.

I PROBABILI SESTETTI. Negro, con l’intera rosa regolarmente a disposizione, si affiderà al sestetto tradizionale, con Moncada al palleggio, Baldi opposto, McClendon e Fiesoli laterali, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Marco Bracci dovrebbe rispondere con Dalia al palleggio, Perez (o Frigo) opposto, Melli e Cella in posto-4, Frigo (o Fucka) e Repice al centro e Ghilardi libero.

CURIOSITÀ. Quello in programma mercoledì sarà il nono scontro diretto tra Trento e Caserta, affrontatesi per otto volte nel campionato di serie A2. Il bilancio è nettamente favorevole alla Delta Informatica Trentino che negli otto precedenti ha sempre ottenuto la vittoria, comprese le due sfide più recenti, quelle relative alla regular season dello scorso anno. Saranno due le ex dell’incontro, entrambe in forza alla Volalto, ovvero le centrali Rebeka Fucka e Vittoria Repice.

ARBITRI. I direttori di gara del match tra Delta Informatica Trentino e Volalto 2.0 Caserta saranno Veronica Mioara Papadopol ed Emilio Sabia.

MEDIA. Chi non potrà seguire la gara dagli spalti di Sanbàpolis potrà farlo tramite internet. Gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo (www.legavolleyfemminile.it). La Lega Pallavolo offre inoltre la pratica e utilissima applicazione “Livescore Lega Volley Femminile” grazie alla quale si possono seguire i risultati in diretta di tutte le partite. Ovviamente saranno costantemente aggiornati anche i canali social della Delta Informatica Trentino; sulla pagina facebook, all’indirizzo www.facebook.com/trentino.rosa , potrete seguire la diretta streaming della partita.

INGRESSO GRATUITO. Per la gara di Coppa Italia tra Delta Informatica Trentino e Volalto Caserta la società gialloblù ha scelto di fare un gradito regalo a tutti i suoi tifosi: l’ingresso agli spalti di Sanbàpolis sarà infatti gratuito. Tutte le informazioni per raggiungere il palazzetto di Sanbàpolis sono disponibili sul nostro sito internet, all’indirizzo http://trentinorosa.it/come- raggiungerci.

LA FORMULA DELLA COPPA ITALIA. La formula della Coppa Italia di Serie A2 2018/2019 prevede tre turni a eliminazione diretta prima della finale, che sarà disputata contestualmente alla Final Four della Coppa Italia di Serie A1. Al termine del girone di andata della regular season le 1° e 2° classificate del girone A e del girone B sono qualificate direttamente ai quarti di finale; gli altri quattro posti saranno assegnati alle vincenti di un turno preliminare – da disputarsi in gara unica in casa della migliore classificata – che coinvolgerà le squadre dalla 3° alla 6° posizione di entrambi i gironi con i seguenti incroci: 3° A vs 6° B, 4° A vs 5° B, 3° B vs 6° A e 4° B vs 5° A. I quarti di finale si disputeranno in gara unica sul campo delle 1° e delle 2° classificate. Le vincenti si qualificheranno alle semifinali, sempre da disputarsi su gara unica e in casa delle migliori classificate al termine del girone di andata della regular season.

LE DATE DELLA COPPA ITALIA. Turno preliminare: mercoledì 12 dicembre 2018; Quarti di finale: domenica 13 gennaio 2019; Semifinali: mercoledì 23 gennaio 2019; Finale: 3 febbraio 2019.

GLI ACCOPPIAMENTI DEL TURNO PRELIMINARE 
(Mercoledì 12 dicembre 2018 – Gara unica – Ore 20.30)
Zambelli Orvieto – Conad Olimpia Teodora Ravenna
Itas Città Fiera Martignacco – Barricalla Cus Torino
Delta Informatica Trentino – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta
Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo – P2P Givova Baronissi (martedì 11 dicembre)

Itas Città Fiera Martignacco: il presidente Bernardino Ceccarelli chiama a raccolta per l’ottavo di Coppa Italia contro il Cus Torino

Mar, 11/12/2018 - 14:25

Archiviato il turno di riposo in campionato, le attenzioni dell’Itas Città Fiera Martignacco sono rivolte all’ottavo di finale di Coppa Italia in programma mercoledì, alle 20.30, in casa contro il Cus Torino. Per questo appuntamento è previsto il tutto esaurito in via San Biagio, ma chi non potrà esserci dal vivo avrà l’occasione di guardare la diretta in streaming attraverso FvgSport channel (https://bit.ly/2zPnaSw). Nel frattempo, il presidente del sodalizio friulano, Bernardino Ceccarelli, chiama a raccolta gli appassionati udinesi e sprona la sua creatura. «La partita di mercoledì – dice Ceccarelli (nella foto Giacomo Lodolo) – assume dei contorni storici perché da matricole in serie A2 ci siamo guadagnati l’accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia. Sarà dura, però confido nelle qualità e nella forza d’animo delle nostre ragazze. Inoltre, giocheremo in casa davanti a tanti tifosi che sicuramente riempiranno la nostra casa per darci la spinta necessaria ad accedere ai quarti. Se non ci riuscissimo non sarà un dramma. L’importante è provarci».

tratto da www.libertasmartignacco.it

Itas Città Fiera Martignacco: coach Marco Gazzotti alla vigilia dell’ottavo di Coppa Italia contro il Cus Torino

Mar, 11/12/2018 - 14:22

Mancano poco più di 24 ore all’ottavo di finale di Coppa Italia che domani, alle 20.30, vedrà l’Itas Città Fiera Martignacco impegnata contro il Cus Torino: biglietto d’ingresso a euro 5,00 e diretta streaming su FvgSport channel attraverso il link https://bit.ly/2zPnaSw. Un appuntamento conquistato con merito, sul campo, al termine di un girone d’andata più che positivo dalle ragazze di coach Marco Gazzotti.
«Quello di domani – dice proprio il tecnico – sarà l’ennesimo step che ci consentirà di misurarci contro una squadra forte e dalle grandi ambizioni dopo l’ottima stagione passata da matricola. Finora, Torino ha avuto un andamento altalenante: in casa ha sempre vinto, mentre ha balbettato in trasferta. Dal punto di vista qualitativo, comunque, il roster piemontese è composto da signore giocatrici. Noi ci goderemo questo ottavo e vorremmo fare bella figura davanti ai nostri tifosi. Non avremo nulla da perdere, sarà come tuffarsi in un’avventura inaspettata, ma piacevole al tempo stesso. Sarà l’occasione giusta per riprendere fiducia nelle nostre cose in vista del girone di ritorno che è molto più duro di quello d’andata».   ­­­

tratto da www.libertasmartignacco.it
nella foto Giacomo Lodolo, Martina Fedrigo

Il Calendario 2019 è “Street Art in Bergamo”

Mar, 11/12/2018 - 11:08

Pronti a scandire il 2019 con il Calendario Solidale della Zanetti Bergamo?

La tradizione rossoblù, giunta alla sua quattordicesima edizione, continua e si presenta con un progetto particolare e inedito: un omaggio alla città di Bergamo. Un tributo alla culla che ha visto crescere e trionfare il Volley Bergamo.

Gli scatti, ancora una volta del fotografo Antonio Finazzi, ritraggono alcuni angoli della città su cui sono stati pensati 14 murales: uno per ciascuna giocatrice, uno per il Presidente Bonetti e uno per lo Staff Tecnico capitanato da coach Bertini. Dando alla luce una “Street Art in Bergamo”.

Il fascino della città si unisce così a quello delle 12 stelle della Zanetti Bergamo per rendere speciali ed emozionanti le pagine del progetto grafico curato da Teknet per un calendario da collezione.

I 12 mesi saranno dedicati alla “Associazione PAOLO BELLI Onlus” lotta alla leucemia e altre patologie, rispettando la tradizione che vede il Volley Bergamo dedicare la propria campagna di solidarietà alle onlus del territorio bergamasco.

L’uscita del calendario coincide con la Cena del Natale Rossoblù e proprio in occasione della serata di festa, saranno atlete e tecnici a mettere all’asta i quadri tratti dalle pagine del calendario. I fondi raccolti saranno interamente devoluti all’Associazione Paolo Belli.

Il Calendario “Street Art in Bergamo” sarà distribuito al Pala Agnelli di Bergamo in occasione delle gare casalinghe della Zanetti Bergamo. A cominciare dal match in programma sabato 15 dicembre alle 20.30.

ASSOCIAZIONE PAOLO BELLI. Nata nel 1992 per non dimenticare tutte le  persone che  hanno contratto la leucemia e al fine di accompagnare la famiglia e l’ammalato nel percorso della malattia anche attraverso piccoli e utili gesti quotidiani, l’Associazione PAOLO BELLI,  grazie alla collaborazione volontaria e gratuita dei suoi iscritti, intende operare con sempre maggiore incisività alla ricerca di contributi da destinarsi con tempestività, alla:

solidarietà

– aiuto ed ascolto delle famiglie colpite da malattie ematologiche mediante servizi di Patronato, di accoglienza e di accompagnamento;

informazione

– mediante stampa e divulgazione di materiale informativo sulle malattie ematologiche e attraverso la promozione di conferenze ed incontri utili tra cittadini e medici

– sensibilizzazione di Enti, Società e privati cittadini circa l’importanza del sostegno alla ricerca e della conoscenza delle malattie ematologiche;

sostegno alla ricerca scientifica e alla cura

– borse di studio per giovani medici per lo sviluppo della ricerca sulle malattie ematologiche

– realizzazione di laboratori, camere sterili e strutture necessarie per prestare cure adeguate.

Zambelli Orvieto pronta al debutto di coppa Italia con Ravenna

Mar, 11/12/2018 - 11:00

Clara Decortes

Ha inizio mercoledì 12 dicembre la coppa Italia di serie A2 femminile e la Zambelli Orvieto si prepara ad esordire davanti al suo pubblico in questa competizione che la vedrà impegnata per la prima volta. La rinnovata formula del torneo prevede che in questo primo turno siano impegnate le squadre classificate dal terzo al sesto posto nel girone di andata dei due raggruppamenti in cui è suddivisa la seconda categoria nazionale. Al palasport Alessio Papini per gli ottavi di finale che si disputano in gara unica con fischio d’inizio previsto per le ore 20,30 la nemica da battere è la temibile Conad Olimpia Teodora Ravenna. Chi vince avanza ai quarti di finale, altro turno in gara unica che si disputerà in casa del San Giovanni in Marignano il prossimo 13 gennaio in virtù del secondo posto conquistato dalle romagnole al giro di boa della stagione regolare. Si comincia a fare sul serio con una partita da dentro o fuori nel quale non si può sbagliare, un impegno sicuramente non proibitivo ma altrettanto certamente molto ostico per la grande qualità delle atlete presenti. Le tigri gialloverdi del tecnico Matteo Solforati sanno che dovranno sfoderare una prestazione di ottimo livello per strappare il successo e continuare il cammino che porta ad uno dei due obiettivi dell’annata agonistica. Le rupestri sono pronte a sfruttare i loro punti di forza quali la regia dove opera la precisa Vittoria Prandi che imposta il gioco come solo lei sa fare, nonché l’attacco di palla alta dove si sente l’apporto dell’opposta Clara Decortes tornata in splendida condizione. Dall’altra parte della rete le ospiti dirette dall’allenatore Nello Caliendo giungono all’appuntamento desiderose di riscattare l’ultimo stop registrato in campionato e di mostrare tutto il proprio valore. Tante le atlete importanti nelle fila ravennati, ma di certo le attenzioni maggiori saranno riservate alla libero Giulia Rocchi e alla schiacciatrice Serena Ubertini, due delle ex di turno che hanno lasciato ottimi ricordi sotto la Rupe. Il pubblico potrebbe essere molto prezioso in questa occasione ma chi non sarà a bordo campo potrà seguire il confronto dalla pagina social del club https://www.facebook.com/Streaming-Pallavolo-Zambelli-Orvieto-362175467564852/ dove sarà trasmessa la diretta web integrale della partita. Arbitri: Luca Grassia (RM) e Serena Salvati (RM). Probabile sestetto Orvieto: ad alzare Prandi in diagonale con Decortes, in zona-tre Montani e Ciarrocchi, schiacciatrici Stavnetchei e D’Odorico, libero Cecchetto. Possibili titolari Ravenna: ad alzare Agrifoglio in diagonale con Mendaro Leyva, centrali Gioli e Torcolacci, schiacciatrici Bacchi ed Aluigi, libero Rocchi.
(fonte Zambelli Orvieto)

LE FARFALLE PREPARANO IL MATCH CON FILOTTRANO

Mar, 11/12/2018 - 08:26

Settimana standard per la Unet E-Work Busto Arsizio che, dopo una serie serrata di incontri, non ha in programma questa volta alcun match infrasettimanale e può dunque preparare con calma il prossimo appuntamento di campionato, fissato per sabato (ore 20.30) al Palayamamay.

Gennari e compagne aspettano tra le mura amiche la Lardini Filottrano delle ex Garzaro, Vasilantonaki e Pisani: due le sessioni pesi previste da coach Mencarelli e il suo staff, così come due sono le sedute video di studio dell’avversario. Le farfalle, che si alleneranno tutti i pomeriggi al Palayamamay con la palla, si fermeranno giovedì sera in Casa UYBA per la cena di Natale, classico appuntamento per gli scambi di auguri tra atlete, staff, società e sponsor.

UYBA Volley ricorda che sono aperte sia online su https://www.vivaticket.it/ita/extsearch/uyba-volley che nei 1000 punti vendita VivaTicket le prevendite per tutti gli importanti match casalinghi di dicembre:

Sabato 15 dicembre ore 20.30

Unet E-Work Busto A. – Lardini Filottrano

Domenica 23 dicembre ore 17.00

Unet E-Work Busto A. – Igor Novara

Sabato 29 dicembre ore 20.30

Unet E-Work Busto A. – Imoco Conegliano

Ecco il programma completo della settimana UYBA:

Lunedì 10/12

Libero

Martedì 11/12

16.00/19.00 pesi

@Palayamamay

Mercoledì 12/12

10.00/12.30 palla

17.00/19.30 palla

@Palayamamay

Giovedì 13/12

9.30/12.30 pesi

17.00/19.30 palla

@Palayamamay

20.15 Cena di Natale

@CasaUYBA

Venerdì 14/12

16.45 video

17.30/20.00 palla

@Palayamamay

Sabato 15/12

10.45 video

11.30/13.00 rifinitura

@Palayamamay

20.30 UYBA – Filottrano

Domenica 16/12

Programma da definire

 

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

 

Samsung Volley Cup: il posticipo della nona giornata è della Saugella, alla Candy Arena di Monza batte 3-0 la Pomì Casalmaggiore e si riprende il sesto posto in classifica

Lun, 10/12/2018 - 22:57

Monday night spettacolare per la Saugella Monza di Miguel Angel Falasca, che nel posticipo della nona giornata di andata della Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile si impone con un rotondo 3-0 sulla Pomì Casalmaggiore, regalandosi tre punti pesanti per la classifica e la corsa verso i quarti di finale di Coppa Italia. Le brianzole si riprendono il sesto posto, sorpassando Firenze, non troppo lontane dal gruppo di testa. Nel quale rimane comunque la formazione casalasca, che soffre in ricezione e non riesce a esprimere il proprio gioco offensivo.

Il match di grande intensità, disputato alla Candy Arena, è spezzato positivamente dalle monzesi nella metà di tutti e tre i parziali. Protagonista della gara una scatenata Edina Begic (MVP con 12 punti, 2 ace e 2 muri), determinata in tutti e tre i set, insieme ad una ispirata Hancock in regia (anche quattro ace per l’americana) e una generosa Arcangeli in difesa. A guidare Monza al successo numero quattro della stagione sono però anche le fiammate di Orthmann e Bianchini in attacco, quest’ultima entrata a sostituire una Ortolani letta bene dalla Pomì a partire dal secondo set e risultata estremamente positiva sia in attacco al servizio, ed i muri di Devetag e Adams (due a testa nei momenti chiave dei giochi). Per Casalmaggiore, supportata dalla bella prestazione di Carcaces, probabilmente la più continua delle sue soprattutto in fase offensiva (10 punti, 1 ace e 1 muro), una giornata da dimenticare complice l’aggressività delle monzesi in battuta e nel muro-difesa: fondamentali utili a contenere i tentativi di attacco di Rahimova, vero spauracchio alla vigilia ma mai accesasi del tutto durante match.

La cronaca. Primo set. Buona partenza della Saugella che, dopo il break iniziale (2-0), si mantiene in vantaggio con Begic e Ortolani, 6-4. Rahimova e Bosetti tengono in corsa Casalmaggiore (7-6), ma l’attacco vincente di Ortolani e l’ace di Begic dopo la palla out di Rahimova valgono l’allungo monzese, 10-6 ed il time-out Gaspari. Muro di Adams su Rahimova, poi giocata vincente prima di Melandri e poi di Orthmann, e Monza vola sul 14-8. Il trend positivo delle monzesi prosegue, agevolato dal turno al servizio di Hancock, e Gaspari chiama ancora time-out sul 15-8 per le padrone di casa. Monza controlla gioco e punteggio: Orthmann a segno con l’ace (17-9). Mini-break delle ospiti con il muro di Kakolewska su Begic (17-11), che tentano poi di riavvicinarsi con due giocate di Bosetti (attacco vincente e muro su Orthmann) e approfittando dell’errore in attacco di Ortolani (19-14). Ortolani che trascina le sue verso la meta (21-14), la Pomì reagisce con Carcaces e grazie alla palla out di Orthmann e Falasca chiama time-out (23-18). Alla ripresa del gioco la Saugella Monza chiude il primo set, 25-19.

Secondo set. Dopo i due punti consecutivi di Casalmaggiore (2-0), poi la Saugella capovolge il punteggio con tre ace di fila di Hancock, 4-2 e Gaspari chiama time-out. Casalmaggiore reagisce con Carcaces e Kakolewska (muro su Ortolani), 5-5 e Falasca chiama time-out. Con le buone giocate centrali di Kakolewska, agevolate dal buon turno al servizio di Carcaces, la Pomì sprinta con convinzione, 11-6 e Falasca chiama time-out. Adams e Begic (ace) tentano di dare una scossa a Monza (14-11), che si porta a meno due con il muro di Devetag su Rahimova, 14-12. Ace di Hancock, muro di Devetag su Carcaces e pari Saugella (15-15), e gioco che prosegue punto a punto. Ancora muro di Devetag su Carcaces, poi giocata vincente di Bianchini e sorpasso monzese, 17-16, con Gaspari chiama time-out. Gaspari cambia la diagonale, inserendo Pincerato e Cuttino per Radenkovic e Rahimova, le sue vanno subito a segno (18-17) ma dura poco: Bianchini vincente, Adams mura Cuttino ed Hancock firma un punto di seconda, regalando il 22-18 alla Saugella. Monza non si ferma e vince il gioco 25-21 (mani fuori di Orthmann).

Terzo set. Inizio in equilibrio (2-2), poi break Saugella con Orthmann e Begic, 4-2. Sale in cattedra Bianchini (attacco vincente ed ace), le fa eco Begic, Monza scappa 8-4 e Gaspari chiama time-out. La Pomì Casalmaggiore risponde con un filotto di tre punti guidato da Rahimova (attacco vincente e due ace), 8-7, ma le padrone di casa sono sempre avanti grazie ad Orthmann, Adams e Begic (12-8) e Gaspari inserisce Gray per Carcaces. Tre giocate di Gray, dopo l’ottimo momento delle padrone di casa, avvicina Casalmaggiore 15-12 e Falasca chiama time-out. Begic traina Monza, Gray risponde per le ospiti (16-13), ma per le monzesi c’è anche Bianchini a schiacciare forte, 18-14. Due lampi di Rahimova avvicinano la Pomì (18-16), ma ancora una volta è brava la formazione di casa a non mollare, scappando con il muro di Adams su Marcon, 20-16. Orthmann schiaccia a terra il punto del 22-17, le ospiti infilano due punti consecutivi (22-19), ma ancora Orthmann e poi Devetag a firmare set, 25-20 e gara 3-0 per la Saugella Monza.

Chiara Arcangeli (libero Saugella Monza): “Probabilmente è stata la partita migliore della stagione per noi. Siamo state compatte e nei momenti di difficoltà abbiamo spinto. Questo è stato il risultato di una settimana di duro lavoro: eravamo consapevoli dei nostri limiti e forse li abbiamo superati. Ogni giorno abbiamo delle certezze in più che ci permettono di costruire questa squadra. Stiamo crescendo sempre di più. Questa vittoria è merito nostro: se le avessimo fatte giocare non sarebbe finita così. Invece le abbiamo contenute bene, portandoci a casa questa grande vittoria”.

Caterina Bosetti (schiacciatrice Pomì Casalmaggiore): “Abbiamo ricevuto malissimo, loro hanno battuto davvero forte. Hanno tante giocatrici che battono in salto e forse non siamo abituate a questo. Abbiamo commesso tanti errori e dobbiamo sicuramente migliorare in questo. Abbiamo sicuramente dei demeriti ma anche la loro prova è stata ottima”.

IL TABELLINO DEL POSTICIPO
SAUGELLA TEAM MONZA – POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-19 25-21 25-20) – SAUGELLA TEAM MONZA: Begic 12, Adams 8, Hancock 5, Orthmann 11, Melandri 3, Ortolani 5, Arcangeli (L), Bianchini 8, Devetag 3, Facchinetti. Non entrate: Bonvicini, Balboni, Partenio. All. Falasca. POMI’ CASALMAGGIORE: Bosetti 7, Arrighetti 5, Rahimova 8, Carcaces 10, Kakolewska 6, Pincerato, Spirito (L), Gray 6, Cuttino 2, Radenkovic 1, Marcon. Non entrate: Lussana, Mio Bertolo. All. Gaspari. ARBITRI: Florian, Rapisarda. NOTE – Spettatori: 904, Durata set: 28′, 28′, 28′; Tot: 84′.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
I RISULTATI DELLA 9^ GIORNATA
Sabato 8 dicembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Lardini Filottrano – Bosca S.Bernardo Cuneo 3-1 (25-20, 15-25, 25-22, 25-16)
Domenica 9 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci-Imoco Volley Conegliano 3-1 (14-25, 25-22, 26-24, 25-18)
Banca Valsabbina Millenium Brescia-Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (21-25, 25-18, 24-26, 36-38)
Reale Mutua Fenera Chieri-Zanetti Bergamo 2-3 (25-15, 14-25, 25-19, 23-25, 10-15)
Club Italia Crai-Il Bisonte Firenze 0-3 (21-25, 19-25, 24-26)
Lunedì 10 dicembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-19 25-21 25-20)
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara* 23; Savino Del Bene Scandicci* 20; Unet E-Work Busto Arsizio* 20; Imoco Volley Conegliano* 18; Pomi’ Casalmaggiore 17; Saugella Team Monza 14; Il Bisonte Firenze 12; Zanetti Bergamo 11; Banca Valsabbina Millenium Brescia* 11; Bosca San Bernardo Cuneo* 8; Lardini Filottrano* 6; Club Italia Crai* 1; Reale Mutua Fenera Chieri* 1.
* una partita in meno

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 15 dicembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Zanetti Bergamo – Club Italia Crai
Sabato 15 dicembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri
Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano
Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano
Domenica 16 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Bosca San Bernardo Cuneo – Savino Del Bene Scandicci
Riposa: Pomì Casalmaggiore.

LVF TV
Tutta la Samsung Volley Cup è su LVF TV, la web-tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile. In collaborazione con Sportradar, proprietaria del brand ‘Laola’ e partner di Lega, la piattaforma propone ai suoi abbonati ogni singolo match nella corsa allo Scudetto e il meglio degli Eventi della stagione 2018-19, in diretta e on demand. Ma non solo: highlights, interviste e format originali dedicati agli abbonati. Abbonati subito su www.lvftv.com.

Saugella Monza spumeggiante alla Candy Arena: Casalmaggiore stesa 3-0

Lun, 10/12/2018 - 22:49

Saugella Monza – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-19, 25-21, 25-20)
Saugella Monza: Begic 12, Adams 8, Hancock 5, Orthmann 11, Melandri 3, Ortolani 5, Arcangeli (L), Bianchini 9, Devetag 3, Facchinetti. N.e. Bonvicini, Balboni, Partenio. All. Falasca.
Pomi’ Casalmaggiore: Bosetti 7, Arrighetti 5, Rahimova 8, Carcaces 10, Kakolewska 6, Pincerato, Spirito (L), Gray 6, Cuttino 2, Radenkovic 1, Marcon. N.e. Lussana, Mio Bertolo. All. Gaspari.

NOTE

Arbitri: Florian Massimo, Rapisarda Daniele

Durata set: 28’, 28’, 28’; Tot: 1h31’.

Saugella Monza:
 battute vincenti 8, battute sbagliate 7, muri 7, errori 14, attacco 41%
Pomì Casalmaggiore: battute vincenti 3, battute sbagliate 6, muri 7, errori 20, attacco 34%

Impianto: 
Candy Arena di Monza

Spettatori: 904

MVP: Edina Begic (schiacciatrice Saugella Monza)

MONZA, 10 DICEMBRE 2018 –
 Monday night spettacolare per la Saugella Monza di Miguel Angel Falasca, che nel posticipo della nona giornata di andata della Samsung Volley Cup Serie A1 femminile 2018/2019, si impone con un rotondo 3-0 sulla Pomì Casalmaggiore, regalandosi tre punti pesanti per la classifica e la corsa Coppa Italia. È un’emozione continua alla Candy Arena, con un match di grande intensità spezzato positivamente dalle monzesi nella metà di tutti e tre i parziali. Protagonista della gara una scatenata Edina Begic (MVP con 12 punti, 2 ace e 2 muri), determinata in tutti e tre i set, insieme ad una ispirata Hancock in regia (anche quattro ace per l’americana) e una generosa Arcangeli in difesa. A guidare Monza al successo numero quattro della stagione sono però anche le fiammate di Orthmann e Bianchini in attacco, quest’ultima entrata a sostituire una Ortolani letta bene dalla Pomì a partire dal secondo set e risultata estremamente positiva sia in attacco al servizio, ed i muri di Devetag e Adams (due a testa nei momenti chiave dei giochi). Per Casalmaggiore, supportata dalla bella prestazione di Carcaces, probabilmente la più continua delle sue soprattutto in fase offensiva (10 punti, 1 ace e 1 muro), una giornata da dimenticare complice l’aggressività delle monzesi in battuta e nel muro-difesa: fondamentali utili a contenere i tentativi di attacco di Rahimova, vero spauracchio alla vigilia ma mai accesasi del tutto durante match.  

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Chiara Arcangeli (libero Saugella Monza): “Probabilmente è stata la partita migliore della stagione per noi. Siamo state compatte e nei momenti di difficoltà abbiamo spinto. Questo è stato il risultato di una settimana di duro lavoro: eravamo consapevoli dei nostri limiti e forse li abbiamo superati. Ogni giorno abbiamo delle certezze in più che ci permettono di costruire questa squadra. Stiamo crescendo sempre di più. Questa vittoria è merito nostro: se le avessimo fatte giocare non sarebbe finita così. Invece le abbiamo contenute bene, portandoci a casa questa grande vittoria”.
Caterina Bosetti (schiacciatrice Pomì Casalmaggiore): ”Abbiamo ricevuto malissimo, loro hanno battuto davvero forte. Hanno tante giocatrici che battono in salto e forse non siamo abituate a questo. Abbiamo commesso tanti errori e dobbiamo sicuramente migliorare in questo. Abbiamo sicuramente dei demeriti ma anche la loro prova è stata ottima”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Buona partenza della Saugella che, dopo il break iniziale (2-0), si mantiene in vantaggio con Begic e Ortolani, 6-4. Rahimova e Bosetti tengono in corsa Casalmaggiore (7-6), ma l’attacco vincente di Ortolani e l’ace di Begic dopo la palla out di Rahimova valgono l’allungo monzese, 10-6 ed il time-out Gaspari. Muro di Adams su Rahimova, poi giocata vincente prima di Melandri e poi di Orthmann, e Monza vola sul 14-8. Il trend positivo delle monzesi prosegue, agevolato dal turno al servizio di Hancock, e Gaspari chiama ancora time-out sul 15-8 per le padrone di casa. Monza controlla gioco e punteggio: Orthmann a segno con l’ace (17-9). Mini-break delle ospiti con il muro di Kakolewska su Begic (17-11), che tentano poi di riavvicinarsi con due giocate di Bosetti (attacco vincente e muro su Orthmann) e approfittando dell’errore in attacco di Ortolani (19-14). Ortolani trascina le sue verso la meta (21-14), la Pomì reagisce con Carcaces e grazie alla palla out di Orthmann e Falasca chiama time-out (23-18). Alla ripresa del gioco la Saugella Monza chiude il primo set, 25-19.

SECONDO SET
Dopo i due punti consecutivi di Casalmaggiore (2-0), poi la Saugella capovolge il punteggio con tre ace di fila di Hancock, 4-2 e Gaspari chiama time-out. Casalmaggiore reagisce con Carcaces e Kakolewska (muro su Ortolani), 5-5 e Falasca chiama time-out. Con le buone giocate centrali di Kakolewska, agevolate dal buon turno al servizio di Carcaces, la Pomì sprinta con convinzione, 11-6 e Falasca chiama time-out. Adams e Begic (ace) tentano di dare una scossa a Monza (14-11), che si porta a meno due con il muro di Devetag su Rahimova, 14-12. Ace di Hancock, muro di Devetag su Carcaces e pari Saugella (15-15), e gioco che prosegue punto a punto. Ancora muro di Devetag su Carcaces, poi giocata vincente di Bianchini e sorpasso monzese, 17-16, con Gaspari chiama time-out. Gaspari cambia la diagonale, inserendo Pincerato e Cuttino per Radenkovic e Rahimova, le sue vanno subito a segno (18-17) ma dura poco: Bianchini vincente, Adams mura Cuttino ed Hancock firma un punto di seconda, regalando il 22-18 alla Saugella. Monza non si ferma e vince il gioco 25-21 (mani fuori di Orthmann).

TERZO SET
Inizio in equilibrio (2-2), poi break Saugella con Orthmann e Begic, 4-2. Sale in cattedra Bianchini (attacco vincente ed ace), le fa eco Begic, Monza scappa 8-4 e Gaspari chiama time-out. La Pomì Casalmaggiore risponde con un filotto di tre punti guidato da Rahimova (attacco vincente e due ace), 8-7, ma le padrone di casa sono sempre avanti grazie ad Orthmann, Adams e Begic (12-8) e Gaspari inserisce Gray per Carcaces. Tre giocate di Gray, dopo l’ottimo momento delle padrone di casa, avvicina Casalmaggiore 15-12 e Falasca chiama time-out. Begic traina Monza, Gray risponde per le ospiti (16-13), ma per le monzesi c’è anche Bianchini a schiacciare forte, 18-14. Due lampi di Rahimova avvicinano la Pomì (18-16), ma ancora una volta è brava la formazione di casa a non mollare, scappando con il muro di Adams su Marcon, 20-16. Orthmann schiaccia a terra il punto del 22-17, le ospiti infilano due punti consecutivi (22-19), ma ancora Orthmann e poi Devetag a firmare set, 25-20 e gara 3-0 per la Saugella Monza.

LA SAUGELLA SI IMPONE PER 3-0 SULLE ROSA

Lun, 10/12/2018 - 22:24

SAUGELLA TEAM MONZA – VBC POMI’ CASALMAGGIORE: 3-0 (25-19 / 25-21 / 25-20)

Saugella: Ortolani 5, Arcangeli (L), Devetag 3, Adams 8, Hancock 5, Begic 12, Orthmann 11, Facchinetti, Bianchini 9, Melandri 3. Non entrate: Partenio, Balboni, Bonvicini. All. Falasca-Parazzoli

VBC: Spirito (L), Marcon, Gray 6, Bosetti 7, Radenkovic 1, Arrighetti 5, Carcaces 10, Kakolewska 6, Pincerato, Rahimova 8, Cuttino 2. Non entrate: Mio Bertolo, Lussana (L). All. Gaspari-Bertocco.

MONZA. La Vbc Pomì Casalmaggiore non passa alla Candy Arena nel monday night della 9° giornata della Samsung Volley Cup Serie A1 Femminile. Nel palazzetto monzese le padrone di casa della Saugella Team Monza si impongono sulle casalasche per 3-0. Prossimo impegno per le rosa domenica 23 novembre al Centro Pavesi di Milano contro il Club Italia visto il riposo nel prossimo che la società di strada Baslenga sfrutterà per riordinare le idee e ripartire sempre più cariche.

Primo set. Monza si porta subito sul 2-0 ma è capitan Arrighetti a siglare il primo punto rosa che accorcia le distanze, 2-1. Rahimova sfrutta il piano di rimbalzo del muro di casa e fa 3-4, un’invasione a rete poi pareggia i conti. Bosetti beffa Adams a muro e fa 6-7, ma una staffilata di Ortolani ristabilisce le distanze. Begic sigla il primo ace di gara, 10-6 e coach Gaspari chiama il primo time out. Bosetti piega le braccia di Arcangeli con una potente parallela e sigla il 7-11. Capitan Arrighetti trova il varco giusto e in primo tempo fa 8-12. Sul 14-8 coach Gaspari inserisce Radenkovic per Pincerato, Rahimova manda out il proprio tentativo e coach Gaspari chiama un altro time out, 15-8 Monza. Si torna in campo ed è Carcaces a siglare il punto del 9-15. Orthmann trova un ace fortunato quanto efficace e fa 17-9 ma fallisce la battuta successiva, 17-10. Monster block di Kakolewska su attacco di Begic e è 11-17. Altro muro invalicabile, stavolta di Bosetti su Orthmann, e la Pomì si porta sul 14-19. Ortolani si trova a muro a zero e sigla il 21-14, ma Carcaces in pipe accorcia. Bosetti trova la diagonale giusta sulla quale Begic può fare poco, 16-23, e Carcaces con un muro su Adams accorcia maggiormente. Orthmann manda a lato il suo attacco, la Pomì si porta sul 18-23, coach Falasca chiama time out. Primo tempo di Arrighetti e si va sul 19-24. E’ Melandri a chiudere la prima frazione 25-19. Top Scorer: Ortolani 5, Bosetti 5

Secondo set. E’ Bosetti ad aprire la seconda frazione, sotto gli occhi di Margareta Kozuch ex rosa arrivata a Monza per gustarsi la super sfida, sfruttando il piano del muro e Carcaces con un bel mani-fuori di esperienza allunga. Hanckock pareggia i conti e sorpassa con tre ace consecutivi, 4-2 Monza, time out Pomì. Tocco morbido di Carcaces che supera il muro rosa-blu e sigla il 4-5, pareggia poi i conti un super muro di Kakolewska, 5-5 time out Monza. Le rosa trovano prima il pareggio grazie ad una battuta a rete di Orthmann e poi il sorpasso con un ace di Carcaces e Rahimova allunga 8-6. Tocco a muro di Kakolewska e le rosa vanno sul 10-6. Ancora la centrale polacca buca il taraflex con un bel primo tempo, 11-6 Pomì, time out Monza, gran giro di battuta di Carcaces finora. Gesto di astuzia di Radenkovic che beffa la difesa della Saugella, 12-7. Begic trova l’ace del 10-13 ma è rosa l’attacco vincente successivo, 14-10. Devetag blocca Rahimova ma Carcaces ristabilisce le distanze 15-12. Hanckock riporta sotto le sue con un altro ace, 14-15. Devetag trova un altro bel muro su Carcaces e pareggia i conti 16-16. Sul 18-16 Monza coach Gaspari inverte la diagonale, Pincerato per Rahimova e Cuttino per Radenkovic. Cuttino sale e sigla subito il primo punto, 17-18. Entra Marcon per Carcaces sul 19-17 Monza. Hancock sigla un punto da attaccante vera ma Cuttino accorcia 19-22. Orthmann in diagonale trova il punto del 24-20 ma Adams fallisce la battuta successiva. Monza però trova l’attacco giusto e sigla il 25-21. Top Scorer: Hancock 5 (4 ace), Carcaces 6.

Terzo set. Begic vede il varco tra Kakolewska e Pincerato e trova il primo punto della frazione, Kakolewska però pareggia i conti con un muro. Monza spinge, Bianchini trova l’ace del 7-4. Begic indovina ancora la traiettoria giusta, 8-4, time out Pomì. Al ritorno in campo è Rahimova a mettere a terra il pallone, 5-8. Nelle due battute successiva l’opposta azera trova altrettanti aces, 7-8. Carcaces tiene le sue attaccate al set, 8-9. Gray sale, riceve e sigla subito il punto del 9-12. Finisce fuori il tentativo di Gray, 15-9 Monza e time out Pomì. Al ritorno in campo è Gray a spuntarla, 10-15, e a confermarsi, 11-15. E’ ancora la canadese in maglia rosa a siglare il punto, muro su Orthmann e 12-15, time out Monza. La canadese che viene dal freddo dell’Alberta is on fire, 13-16. Arrighetti trova il tocco giusto ed è 14-17. Adams mura due volte gli attacchi rosa e le padrone di casa si portano sul 20-16, Kakolewska accorcia. Gray trova il 18-22 dopo che la chiamata al video check di coach Gaspari ribalta la decisione arbitrale. Gray prova ancora ad arginare la spinta di Monza trovando il 20-24, ma è Devetag a chiudere il set 25-20 e la gara per 3-0.

MVP: Edina Begic

9a Giornata Andata 09-12-2018 – Samsung Volley Cup A1 – TABELLINI

Lun, 10/12/2018 - 21:12

9a Giornata Andata 09-12-2018 – Samsung Volley Cup A1

SAUGELLA TEAM MONZA – POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-19 25-21 25-20) – SAUGELLA TEAM MONZA: Begic 12, Adams 8, Hancock 5, Orthmann 11, Melandri 3, Ortolani 5, Arcangeli (L), Bianchini 8, Devetag 3, Facchinetti. Non entrate: Bonvicini, Balboni, Partenio. All. Falasca. POMI’ CASALMAGGIORE: Bosetti 7, Arrighetti 5, Rahimova 8, Carcaces 10, Kakolewska 6, Pincerato, Spirito (L), Gray 6, Cuttino 2, Radenkovic 1, Marcon. Non entrate: Lussana, Mio Bertolo. All. Gaspari. ARBITRI: Florian, Rapisarda. NOTE – Spettatori: 904, Durata set: 28′, 28′, 28′; Tot: 84′.

9a Giornata Andata 09-12-2018 – Samsung Volley Cup A1 – RISULTATI e CLASSIFICA

Lun, 10/12/2018 - 21:02

Formato HTML (a seguire formato txt)

9a Giornata Andata 09-12-2018 17:00 – Samsung Volley Cup A1

RISULTATI Casa   Trasferta   Set   Parziali   Data SAVINO DEL BENE SCANDICCI IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-1 (14-25, 25-22, 26-24, 25-18) SAUGELLA TEAM MONZA POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-19, 25-21, 25-20) 10-12-2018 20:30 BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (21-25, 25-18, 24-26, 36-38) REALE MUTUA FENERA CHIERI ZANETTI BERGAMO 2-3 (25-15, 14-25, 25-19, 23-25, 10-15) LARDINI FILOTTRANO BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-1 (25-20, 15-25, 25-22, 25-16) 08-12-2018 20:30 CLUB ITALIA CRAI IL BISONTE FIRENZE 0-3 (21-25, 19-25, 24-26)

RIPOSA: IGOR GORGONZOLA NOVARA

Samsung Volley Cup A1 CLASSIFICA Squadra Punti PG PV PP SV SP IGOR GORGONZOLA NOVARA 23 8 8 0 24 4 SAVINO DEL BENE SCANDICCI 20 8 7 1 21 7 UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 20 8 7 1 21 8 IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 18 8 6 2 20 7 POMI’ CASALMAGGIORE 17 9 6 3 18 13 SAUGELLA TEAM MONZA 14 9 4 5 17 16 IL BISONTE FIRENZE 12 9 4 5 17 18 ZANETTI BERGAMO 11 9 4 5 13 20 BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 11 8 3 5 15 18 BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 8 8 3 5 13 19 LARDINI FILOTTRANO 6 8 2 6 10 20 CLUB ITALIA CRAI 1 8 0 8 6 24 REALE MUTUA FENERA CHIERI 1 8 0 8 3 24

Samsung Volley Cup A1 PROSSIMO TURNO
16-12-2018 17:00
IGOR GORGONZOLA NOVARA REALE MUTUA FENERA CHIERI (15-12-2018 20:30) UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO LARDINI FILOTTRANO (15-12-2018 20:30) SAUGELLA TEAM MONZA BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA IL BISONTE FIRENZE IMOCO VOLLEY CONEGLIANO (15-12-2018 20:30) BOSCA SAN BERNARDO CUNEO SAVINO DEL BENE SCANDICCI ZANETTI BERGAMO CLUB ITALIA CRAI (15-12-2018 20:30)

RIPOSA: POMI’ CASALMAGGIORE

>Formato TXT

Samsung Volley Cup A1
RISULTATI
Savino Del Bene Scandicci-Imoco Volley Conegliano 3-1 (14-25, 25-22, 26-24, 25-18)
Saugella Team Monza-Pomi’ Casalmaggiore 3-0 (25-19, 25-21, 25-20)
Banca Valsabbina Millenium Brescia-Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (21-25, 25-18, 24-26, 36-38)
Reale Mutua Fenera Chieri-Zanetti Bergamo 2-3 (25-15, 14-25, 25-19, 23-25, 10-15)
Lardini Filottrano-Bosca San Bernardo Cuneo 3-1 (25-20, 15-25, 25-22, 25-16)
Club Italia Crai-Il Bisonte Firenze 0-3 (21-25, 19-25, 24-26)

RIPOSA: IGOR GORGONZOLA NOVARA

Samsung Volley Cup A1
CLASSIFICA
Squadra Punti PG PV PP SV SP
Igor Gorgonzola Novara 23 8 8 0 24 4
Savino Del Bene Scandicci 20 8 7 1 21 7
Unet E-Work Busto Arsizio 20 8 7 1 21 8
Imoco Volley Conegliano 18 8 6 2 20 7
Pomi’ Casalmaggiore 17 9 6 3 18 13
Saugella Team Monza 14 9 4 5 17 16
Il Bisonte Firenze 12 9 4 5 17 18
Zanetti Bergamo 11 9 4 5 13 20
Banca Valsabbina Millenium Brescia 11 8 3 5 15 18
Bosca San Bernardo Cuneo 8 8 3 5 13 19
Lardini Filottrano 6 8 2 6 10 20
Club Italia Crai 1 8 0 8 6 24
Reale Mutua Fenera Chieri 1 8 0 8 3 24

Samsung Volley Cup A1
PROSSIMO TURNO
16-12-2018 17:00
Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri (15-12-2018 20:30)
Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano (15-12-2018 20:30)
Saugella Team Monza – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano (15-12-2018 20:30)
Bosca San Bernardo Cuneo – Savino Del Bene Scandicci
Zanetti Bergamo – Club Italia Crai (15-12-2018 20:30)

RIPOSA: POMI’ CASALMAGGIORE

CLASSIFICA – SINTETICA
9a Giornata Andata 09-12-2018 – Samsung Volley Cup A1
Igor Gorgonzola Novara 23; Savino Del Bene Scandicci 20; Unet E-Work Busto Arsizio 20; Imoco Volley Conegliano 18; Pomi’ Casalmaggiore 17; Saugella Team Monza 14; Il Bisonte Firenze 12; Zanetti Bergamo 11; Banca Valsabbina Millenium Brescia 11; Bosca San Bernardo Cuneo 8; Lardini Filottrano 6; Club Italia Crai 1; Reale Mutua Fenera Chieri 1.

Samsung Galaxy A Coppa Italia A2: martedì sera Sassuolo-Baronissi apre il programma del turno preliminare. Mercoledì le altre tre sfide, in palio i quarti di finale

Lun, 10/12/2018 - 17:47

Inizia ufficialmente martedì sera l’edizione numero 22 della Samsung Galaxy A Coppa Italia di Serie A2 Femminile. La Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo e la P2P Givova Baronissi si sfidano nel turno preliminare della competizione, che mercoledì coinvolgerà altre sei formazioni: in palio l’ingresso tra le otto che tra il 13 gennaio e il 3 febbraio si contenderanno il trofeo che la scorsa stagione fu conquistato da San Giovanni in Marignano.

Il primo confronto si svolgerà al PalaCanovi di Sassuolo, in virtù della migliore posizione di classifica occupata dalle neroverdi emiliane al termine del girone di andata di Regular Season (terza nel Girone B, mentre Baronissi ha concluso al sesto posto nel Girone A). Nel weekend appena terminato, la Canovi Coperture Nolo 2000 è tornata al successo dopo tre stop consecutivi, superando per 3-1 la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, mentre la P2P Givova Baronissi ha affrontato la trasferta di Mondovì contro la LPM Bam capolista soccombendo ma a testa alta per 1-3.

“Baronissi è una formazione giovane ma che ha nel suo roster alcuni nomi importanti, per cui mi aspetto che di fronte ci troveremo una squadra competitiva ed agguerrita, come del resto tutte le squadre che stanno prendendo parte ai due gironi – le parole di Enrico Barbolini, coach sassolese -. Credo che le possibilità per fare bene ci siano tutte, ma l’esperienza mi insegna che non bisogna mai dare nulla per scontato. Se da un lato avremo meno tempo per riposare e per allenarci, d’altra parte giocare così frequentemente ti consente di rimanere sempre sul pezzo, per continuare a migliorare. Quindi dovremo stringere e lavorare”.

APP LIVESCORE
Anche i risultati in tempo reale di tutte le gare della Samsung Galaxy A Coppa Italia sono disponibili sull’homepage del sito ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.legavolleyfemminile.it), con nuovi dettagli statistici di tutte le protagoniste in campo, e sull’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, che offre numerosi contenuti agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match della stagione, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di LVF TV per la visione dei match di Serie A1, pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace, muri ed errori).

SAMSUNG GALAXY A COPPA ITALIA A2
IL PROGRAMMA DEL TURNO PRELIMINARE
Martedì 11 dicembre, ore 20.30
Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo – P2P Givova Baronissi  ARBITRI: Mesiano-Laghi
Mercoledì 12 dicembre, ore 20.30
Delta Informatica Trentino – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta  ARBITRI: Papadopol-Sabia
Zambelli Orvieto – Conad Olimpia Teodora Ravenna  ARBITRI: Grassia-Salvati
Itas Città Fiera Martignacco – Barricalla Cus Torino  ARBITRI: Cecconato-Serafin

LA FORMULA
La Samsung Galaxy A Coppa Italia di Serie A2 prevede tre turni a eliminazione diretta prima della finale, che sarà disputata contestualmente alla Final Four della Coppa Italia di Serie A1. Al termine del girone di andata della Regular Season (dunque dopo le prime 9 giornate dei due gironi) le 1^ e 2^ classificate del Girone A e del Girone B si sono qualificate direttamente ai quarti di finale; gli altri quattro posti saranno assegnati alle vincenti del turno preliminare – da disputarsi in gara unica in casa della migliore classificata – che coinvolgerà le squadre dalla 3^ alla 6^ posizione di entrambi i gironi con i seguenti incroci: 3^ A vs 6^ B, 4^ A vs 5^ B, 3^ B vs 6^ A e 4^ B vs 5^ A.
I quarti di finale si disputeranno in gara unica sul campo delle 1^ e delle 2^ classificate.
Le vincenti si qualificheranno alle semifinali, sempre da disputarsi su gara unica e in casa delle migliori classificate al termine del girone di andata della Regular Season.

LE DATE
Turno preliminare: mercoledì 12 dicembre
Quarti di finale: domenica 13 gennaio
Semifinali: mercoledì 23 gennaio
Finale: 3 febbraio

Preliminari di Coppa Italia per la Canovi Coperture Nolo 2000: domani c’è Baronissi

Lun, 10/12/2018 - 17:18

A neanche ventiquattr’ore dalla vittoria conquistata nella seconda giornata di ritorno contro Montecchio Maggiore, la Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo è già tornata in palestra per preparare l’imminente impegno nei preliminari di Coppa Italia di A2: domani, con inizio gara alle 20.30, Crisanti e compagne riceveranno tra le mura amiche del Pala Paganelli la P2P Givova Baronissi, che aveva chiuso l’andata del girone A al sesto posto.

“Baronissi è una formazione giovane ma che ha nel suo roster alcuni nomi importanti, per cui mi aspetto che di fronte ci troveremo una squadra competitiva ed agguerrita, come del resto tutte le squadre che stanno prendendo parte ai due gironi – ha dichiarato coach Enrico Barbolini. Quindi, esattamente come nel caso di tutte le partite già disputate, mi aspetto una partita intensa, da giocare al 100%. Credo che le possibilità per fare bene contro Baronissi ci siano tutte, ma l’esperienza mi insegna che non bisogna mai dare nulla per scontato”.

Per le ragazze di coach Barbolini, quella di domani sarà la seconda partita nel giro di quarantotto ore e domenica le neroverdi saranno impegnate nella difficile trasferta in casa di San Giovanni di Marignano: “Effettivamente questo è un periodo intenso per noi – continua Barbolini. Se questo sarà per noi un bene o male lo scopriremo solo dopo: ovviamente cercheremo di fare in modo che ci faccia bene. Perchè se un lato avremo meno tempo per riposare e per allenarci, d’altra parte giocare così frequentemente ti consente di rimanere sempre sul pezzo, per continuare a migliorare. Quindi dovremo stringere e continuare a lavorare”.

 

La Formula

La formula della Coppa Italia di Serie A2 prevede tre turni a eliminazione diretta prima della finale, che sarà disputata contestualmente alla Final Four della Coppa Italia di Serie A1.

Al termine del girone di andata della Regular Season (dunque dopo le prime 9 giornate dei due gironi) le 1^ e 2^ classificate del Girone A (rispettivamente, Mondovì e Soverato) e del Girone B (Perugia e San Giovanni In Marignano) sono qualificate direttamente ai quarti di finale; gli altri quattro posti saranno assegnati alle vincenti di un turno preliminare – da disputarsi in gara unica in casa della migliore classificata – che coinvolgerà le squadre dalla 3^ alla 6^ posizione di entrambi i gironi con i seguenti incroci:

3^ A vs 6^ B → Zambelli Orvieto VS Conad Olimpia Teodora Ravenna

4^ A vs 5^ B → Itas Fiera Martignacco VS Barricalla Cus Torino

3^ B vs 6^ A → Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo VS P2P Givova Baronissi

4^ B vs 5^ A → Delta Informatica Trentino VS Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta

I quarti di finale si disputeranno in gara unica sul campo delle 1^ e delle 2^ classificate, con i seguenti abbinamenti:

Lpm Bam Bondovì VS Vincente Trentino/Caserta

Omag San Giovanni in Marignano VS Vincente Orvieto/Ravenna

Bartoccini Gioiellerie Perugia VS Vincente Martignacco/ Cus Torino

Volley Soverato VS Vincente Sassuolo/Baronissi

Le vincenti si qualificheranno alle semifinali, sempre da disputarsi su gara unica e in casa delle migliori classificate al termine del girone di andata della Regular Season.

Il post gara del presidente Matozzo

Lun, 10/12/2018 - 17:15

 All’indomani della sconfitta casalinga contro la Volalto Caserta , in casa Volley Soverato l’ambiente è molto tranquillo con le ragazze guidate da coach Bruno Napolitano vogliose di riscatto immediato. D’altronde, lo stop contro le campane, complici di certo alcuni errori delle biancorosse, non può “macchiare” il meraviglioso cammino delle calabresi che vede il Soverato al secondo posto in coabitazione con la Zambelli Orvieto. Da martedì mattina, alla ripresa degli allenamenti, capitan Aricò e compagne saranno ancora più compatte e prepareranno con la giusta determinazione e intensità il prossimo incontro, ancora tra le mura amiche, contro Martignacco. Sulla sfida contro Caserta, il presidente Matozzo, ha voluto subito tranquillizzare tutti, soffermandosi però su una nota non di poco conto: “Innanzitutto dico subito alle mie ragazze e a tutto lo staff tecnico di non drammatizzare questa sconfitta e di stare ancora più uniti, perché tutta la dirigenza ha piena fiducia nell’operato di Bruno Napolitano e di tutta la squadra; bisogna certamente riflettere sul perché della sconfitta ma dalla ripresa degli allenamenti ci sarà bisogno di ancora più voglia di riscatto sin dalla prossima gara interna contro Martignacco. Consideriamo lo stop con Caserta come un incidente di percorso, d’altronde è la prima partita, su undici disputate, che non riusciamo a portare punti a casa e questo non deve demoralizzarci perché la stagione è ancora lunga. Voglio aggiungere anche una nota positiva per l’amico, presidente della Volalto Caserta, Nicola Turco che, dopo tante lamentele sulle direzioni di gara, almeno dopo il match contro di noi non avrà avuto nulla da recriminare vista la direzione della coppia arbitrale e mi riferisco in particolar modo ad un momento molto importante della partita quando nel terzo set, con le due squadre sul punteggio di un parziale a testa, si trovavano sul 20-20, ed in altri della partita il primo arbitro, Sig.ra Verrascina Antonella, ha clamorosamente chiamato a sfavore del Soverato; con questo non voglio fare alcuna polemica ma vorrei invitare chi di dovere, la prossima volta, a designare arbitri di spessore per gare di cartello come queste. Forze, sempre e comunque, Volley Soverato!”

BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY a MARTIGNACCO per la COPPA ITALIA; MARCHIARO: dovrà essere una prova di maturità

Lun, 10/12/2018 - 16:52

foto FULVIO DE ASMUNDIS

Gara infrasettimanale per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY per il primo turno di Coppa Italia di serie A2 femminile, valevole per gli ottavi di finale. Le cussine mercoledì 12 dicembre alle 20,30 giocheranno in trasferta, gara unica, contro la Itas Città Fiera Martignacco.

E’ una trasferta a cui teniamo molto – dichiara coach Michele Marchiaro – uno dei nostri obiettivi è fare bene in Coppa, come nella passata stagione. E’ una manifestazione prestigiosa che dà motivazione e ci teniamo quindi ad andare avanti il più possibile. Sicuramente abbiamo una logistica complicata, la trasferta è lunga e domenica ne avremo un’altra a Cutrofiano. E’ molto importante che ci concentriamo prima di tutto su Martignacco, pensando alla gara e ai nostri obiettivi; dovremo muoverci in giornata perché non possiamo permetterci di perdere allenamenti. Dovrà quindi essere una prova di grande maturità e concentrazione; bisogna giocare per fare risultato, è una gara secca quindi non c’è spazio per pensare, bisogna andare là e vincere, per poi pensare alle gare dopo. Martignacco è una sorpresa, essendo una neo promossa, però come sappiamo bene noi rispetto alla passata stagione, queste sono considerazioni che lasciano il tempo che trovano. Quello che conta è il risultato sul campo: il loro girone è difficile ed equilibrato e la posizione è la stessa nostra. Hanno un gioco brillante, usano molto i centrali, un opposto di livello e due bande molto abili, una palleggiatrice estrosa, un libero solido, è quindi una squadra pericolosa. La cosa importante è affrontare il match con la giusta grinta, il giusto piglio e la giusta cattiveria”.
Da ricordare che il team sostiene la campagna di iscrizioni a JUST THE WOMAN I AM, evento che si terrà domenica 3 marzo in Piazza San Carlo a favore della ricerca universitaria sul cancro. Durante gli incontri casalinghi, sino a tale data, si potrà effettuare l’iscrizione all’evento e sostenere la ricerca e la formazione universitaria (www.torinodonna.it).

Stop interno con Caserta

Lun, 10/12/2018 - 16:41

Volley Soverato      1

Volalto Caserta       3 

Parziali set: 15/25; 25/23; 22/25;

VOLLEY SOVERATO: Boriassi6 , Formenti, Napodano (L), Aricò 14, Boldini 2, Hurley 11, Barbiero, Guidi 2, Tanase 2, Saccani, Mangani 13, Riparbelli. Coach: Bruno Napolitano 

VOLALTO CASERTA: Dalia 4, Fucka 7, Ghilardi (L), Maggipinto (L), Giugovaz, Frigo 17, Repice 7, Melli 18, Cella 14, Trevisiol ne. Coach: Marco Bracci 

ARBITRI: Verrascina Antonella – Salvati Serena

DURATA SET: 25’, 31’, 31’, 26’.Tot 1h53’ 

MURI: Soverato 4, Caserta 13

????????????????

Passa la Volalto Caserta al “Pala Scoppa” con il punteggio di tre a uno vincendo una partita che ha visto il Soverato mancare nei momenti decisivi a differenza delle avversarie più presenti in questi frangenti. Nulla da rimproverare in ogni caso alle ragazze di coach Bruno Napolitano che, comunque, di fronte, avevano una squadra che ha dichiarato sin dall’inizio della stagione di puntare alla promozione diretta in A1. Non sarà di certo questo stop a scalfire quanto di straordinario e, per qualcuno impensabile, stanno facendo queste ragazze che lavorano sodo dal primo di settembre. Bisogna subito voltare pagine e pensare da martedì al prossimo impegno, ancora in casa, contro Martignacco. Con questa sconfitta Soverato viene agganciata da Orvieto in classifica. Passiamo la match. Padrone di casa in campo con Jennifer Boldini al palleggio e Aricò opposto, al centro Boriassi e Guidi, in banda Alice Tanase e Hurley con libero Francesca Napodano. Risponde la Volalto Caserta di coach Bracci con Dalia in regia e Frigo  nell’inedito ruolo di opposto  per l’assenza della Perez, al centro Repice e Fucka, schiacciatrici Cella e Melli, libero Ghilardi. Partono meglio le ospiti che si portano sul 2-5 con primo time out per coach Napolitano; la Volalto si porta sul più cinque, 8-13, ma Soverato è sempre lì pronto a riavvicinarsi alle avversarie. Altro time out per Soverato con le ospiti avanti 12-17. La squadra di casa non riesce a rientrare nel set e Caserta ne approfitta allungando 12-20, chiudendo il primo set con il punteggio di 15/25. Nel secondo set le due squadre giocano punto a punto fino a quando le locali di coach Napolitano, con un mini break, si portano sul 10-7 costringendo coach Bracci al suo primo time out tecnico; al rientro in campo contro break delle campane e situazione capovolta, 10-11, e time out per Soverato. Dentro Mangani per Tanase. Allunga la Volalto e coach Napolitano è costretto a chiamare un altro time out sul 14-17. Si rientra in campo e Soverato si riavvicina alle ospiti con un finale di set che le due contendenti giocano punto a punto, 21-22, ma è controsorpasso Soverato 23-22 con time out per la Volalto. Mangani al servizio e Boriassi guadagna due palle set, 24-22; Caserta annulla la prima ma Hurley sigla il 25/23 riportando tutto in parità. Terzo gioco che inizia con Caserta che si porta sul 2-5 ma Soverato adesso gioca con più intensità sospinto anche dal grande pubblico del “Pala Scoppa” e poco dopo le biancorosse sono avanti 9-7 con time out per la Volalto. Squadre di nuovo in perfetta parità, 10-10, ma Soverato tenta di allungare 14-11 con Hurley al servizio. Rientra Tanase in campo al posto di Hurley in seguito ad un leggero infortunio. E’ parità 15-15; Caserta allunga e coach Napolitano rimanda in campo Hurley per Tanase. Situazione che vede avanti le ospiti 20-22 e coach Napolitano ricorre al time out; sono tre le palle set per Caserta, 21-24 e le ospiti chiudono alla seconda opportunità 22/25. Caserta si trova avanti anche nel quarto set, 7-10, con Soverato che commette troppi errori soprattutto al servizio. Time out per coach Napolitano. La squadra di coach Bracci allunga sul punteggio di 8-12 ma le padrone di casa non ci stanno e si riportano ad una sola lunghezza dalle campane 14-15; si riporta nuovamente avanti Caserta avanti adesso di tre lunghezze, 15-18. Più quattro per la Volalto, 16-20, e coach Napolitano chiama time out. Caserta mantiene il vantaggio accumulato e porta a casa la gara chiudendo il quarto set 19/25. Nel prossimo turno, come detto, nuovo match interno contro Martignacco con le ragazze del presidente Matozzo desiderose di immediato riscatto.

 

Mercoledì Coppa Italia a Trento. La Golden Tulip VolAlto 2.0 non arretra di un millimetro

Lun, 10/12/2018 - 15:53

Sacrifici enormi da parte della Golden Tulip VolAlto 2.0!!! Tutto pronto per la partenza. La squadra gioca con il cuore e questo spinge la società ad andare sempre più avanti e dare il meglio alle atlete al coach e allo staff. A Caserta e in Campania la Serie A di pallavolo femminile era conosciuta solo dagli addetti ai lavori, oggi è sulla bocca di tutti e la Golden Tulip VolAlto 2.0 è moda!!!

Serie A2: Un Cuore di Mamma strepitoso batte la capolista Perugia per 3-1 In trasferta!

Lun, 10/12/2018 - 10:59

Partita impossibile per il CUORE DI MAMMA in trasferta a Perugia contro la capolista. Nel girone di andata, a Cutrofiano le Pantere riuscirono ad imporsi tra le mura amiche per 3a2, ma le umbre poi hanno intrapreso un cammino spaventoso portandosi velocemente in vetta e battendo tutte le dirette concorrenti per il salto di categoria. Ma ogni partita ha una storia a se e, poiché nessuno parte battuto a prescindere, anche le salentine scendono sul rettangolo di gioco per giocarsela sino in fondo. “Se puoi sognarlo puoi realizzarlo”.

Ed il sogno inizia a prendere forma e sostanza ad inizio partita, quando un immenso CUORE DI MAMMA, grazie ad un gioco ordinato e concreto che consegna tanta efficacia, riesce a portarsi in vantaggio nel conto set per 0-1 con il parziale di 20-25. Perugia assai nervoso ed estremamente falloso, grazie al team di Carratù, capace di irretire ed annullare il gioco avversario. Secondo parziale che si apre nel segno dell’equilibrio, anche se Perugia torna in campo con un piglio decisamente diverso, teso a mettere in difficoltà un comunque concreto CUORE DI MAMMA, che sembra aver superato il mal di trasferta e non sfigura affatto al cospetto della capolista.

Salentine che a metà del set si ritrovano sotto di cinque lunghezze sul 13-8. Nonostante una buona determinazione, Lotti e compagne cedono il gioco sul 25-14. Si riparte dalla parità. Il CUORE DI MAMMA, a differenza delle altre trasferte non demorde e rimane sul pezzo nonostante di fronte vi sia la squadra peggiore da affrontare. E la determinazione delle salentine è premiata, segnando un 3-6 iniziale nel terzo set. Perugia, di contro, ritrova la parità quasi immediatamente sul 7-7. Si ritorna in equilibrio, con scambi lunghissimi e davvero combattuti. Le squadre danno davvero tutto in campo e non si risparmiano. Un indomito e spregiudicato CUORE DI MAMMA si ritrova avanti 17-20. Perugia non molla un centimetro, dimostrando sino in fondo una tenuta mentale davvero degna della capolista. Il finale del terzo set e davvero emozionante e premia le monumentali salentine. Finale 22-25 e pantere che conquistano il primo storico punto in trasferta nel campionato di A2 proprio sul campo della capolista.

Il quarto set ricalca quanto visto, riprendendo il filo dell’assoluto equilibrio. Perugia sembra comunque aver accusato il colpo, faticando tantissimo a mettere palla a terra, grazie soprattutto ad una fase di difesa del Cutrofiano davvero a tratti perfetta. Finale 21-25 e 1-3 nel conto set. Prima storica, bellissima, indimenticabile vittoria in trasferta. E’ 1-3 sul Perugia per un CUORE DI MAMMA che batte a mille.

Pagine

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback