Legavolley AF

Subscribe to Legavolley AF feed
Updated: 5 hours 10 min ago

Mari Paraiba è una nuova giocatrice della Saugella Monza

6 hours 13 min ago

MONZA, 23 MAGGIO 2019 – Mariana Andrade Costa, meglio conosciuta come Mari Paraiba, sarà una giocatrice della Saugella Monza per la stagione 2019/2020. Proveniente dalla squadra brasiliana dell’Osasco, la schiacciatrice verdeoro classe ’86 ha firmato un contratto annuale con la prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley. Alla prima esperienza in Italia, alla seconda fuori dal suo paese dopo l’avventura in Svizzera con lo Zurigo, Mari Paraiba, soprannominata in Brasile “Musa della pallavolo”, è dunque pronta a confrontarsi con la Serie A1 femminile, partecipando con la formazione monzese anche alla Cev Cup 2020.

CARRIERA IN BREVE
La carriera di Mariana Costa inizia nel settore giovanile del BCN Osasco nel 2000. Nel 2004 viene promossa in prima squadra, disputando due finali di Superliga, vincendo la prima, contro il Rio de Janeiro. Si aggiudica anche due edizioni del Campionato Paulista e tre edizioni della Coppa San Paolo. Le tre stagioni successive gioca il Pinheiros, con cui si vince la sua terza coppa statale, con il São Caetano ed il Mackenzie, arrivando ad alzare con quest’ultima il trofeo del Campionato Mineiro. Nella stagione 2009-2010 ritorna al São Caetano, vincendo per la quarta volta la Coppa San Paolo e classificandosi con le sue compagne al terzo posto in Superliga. La stagione successiva approda al Macaé, trasferendosi nel 2011-12 al Minas. Nel 2011 fa parte della nazionale brasiliana universitaria che prende parte e vince la XXVI Universiade. Nel 2012 lascia temporaneamente la carriera di pallavolista per intraprendere quella di conduttrice televisiva ma la mancanza del mondoflex è troppa. Nella stagione 2013-2014, infatti, torna a giocare a pallavolo col Barueri, mentre nella stagione successiva, dopo aver giocato il solo Campionato Paulista col Bauru, ritorna al Minas per due annate; nel 2015 fa il suo debutto nella nazionale brasiliana, vincendo la medaglia d’argento ai XVII Giochi panamericani e l’oro al campionato sudamericano 2015, mentre nel 2016 si aggiudica la medaglia d’oro al World Grand Prix. Dopo un periodo in cui si dedica al beach volley, nella stagione 2016-17 torna a giocare indoor, per la prima volta all’estero, nella squadra svizzera del Volero Zurigo, club impegnato in Lega Nazionale A col quale vince tutte e tre le competizioni nazionali e partecipa al Mondiale per Club, chiuso al terzo posto. Nelle stagioni 2017-2018 e 2018-2019 veste la maglia dell’Osasco, club con il quale vince la Coppa di Brasile 2018, perdendo nello stesso anno la finale di supercoppa brasiliana.

LE DICHIARAZIONI
“Sono molto felice di giocare a Monza la prossima stagione – ha dichiarato la nuova schiacciatrice della Saugella Monza, Mari Paraiba -. Ho sempre sognato di poter scendere in campo nel campionato italiano e da oggi, finalmente, potrò farlo vestendo la maglia di una grande squadra, tra le migliori della Lega. Ringrazio per questo la società e tutto il Vero Volley per avermi dato questa possibilità. La Serie A1? A mio avviso oggi è il campionato più bello e ostico al mondo che vede in campo ogni weekend un gran numero di campioni. Della squadra conosco alcune di quelle che saranno le mie compagne, avendoci giocato da avversaria. Non vedo l’ora di iniziare il lavoro con loro e tutto lo staff. Ci metterò tutto l’impegno e la dedizione che ho, sperando di togliermi con questo club delle importanti soddisfazioni”.
“Siamo soddisfatti di avere nel nostro roster una giocatrice di caratura internazionale come Mari Paraiba – ha commentato il direttore sportivo della Saugella Monza, Claudio Bonati -. Una schiacciatrice importante che potrà esserci d’aiuto in questa stagione ricca di impegni tra Italia ed Europa”.

MARIANA ANDRADE COSTA (MARI PARAIBA)
Nata a 
Campina Grande
Il 30 luglio 1986
Nazionalità Brasiliana
Altezza 181 cm.
Ruolo Schiacciatrice

CARRIERA
2004-2006 
Osasco (BRA)
2006-2007 Pinheiros (BRA)
2007-2008 São Caetano (BRA)
2008-2009 Mackenzie Terno (BRA)
2009-2010 Blausiegel São Caetano (BRA)
2010-2011 Macaé Sports (BRA)
2011-2012 Minas (BRA)
2013-2014 Barueri (BRA)
2014 Bauru (BRA)
2014-2016 Camponesa Minas (BRA)
2016-2017 Zurigo (SUI)
2017-2019 Osasco (BRA)
2019-2020 Saugella Monza (ITA)

LA COMPOSIZIONE DEL ROSTER SAUGELLA MONZA 2019/2020
Serena Ortolani (schiacciatrice), Beatrice Parrocchiale (libero), Hanna Orthmann (schiacciatrice), Laura Heyrman (centrale), Katarzyna Skorupa (palleggiatrice), Isabella Di Iulio (palleggiatrice), Mari Paraiba (schiacciatrice).

Banca Valsabbina, colpo in attacco con la schiacciatrice Veronica Jones-Perry

7 hours 42 min ago

La Millenium Brescia comunica di aver raggiunto l’accordo con la schiacciatrice statunitense Veronica Jones-Perry la stagione 2019-2020. Dallo Utah arriverà la seconda americana del team  dopo Symone Speech. 

 

Nata nel 1997 e alta 183 centimetri, la nuova Leonessa d’America è Veronica “Roni” Jones-Perry, proveniente da West Jordan (stato dello Utah); nei tornei della NCAA ha vestito la maglia del college BYU (Brigham Young University) dal 2015 al 2018. In tre campionati ha realizzato 1473 attacchi vincenti e 50 muri, diventando un punto di riferimento importante per le Cougars.

Giocatrice dell’anno della West Coast Conference e premiata dall’American Volleyball Coaches Association, è un’ala completa e delle grandi potenzialità, passata alla pallavolo quasi per caso dopo oltre un decennio di attività come ginnasta, ha quindi dimostrato grandi doti in questo sport, mettendosi sotto i riflettori al tempo del college. Sarà la quarta giocatrice a stelle e strisce a passare da Millenium dopo Catherine Anne Dailey (’17-’18), Haleigh Washington (’18-’19) e Symone Speech (’19-’20).

Roni Jones-Perry è il quarto innesto del mercato della Banca Valsabbina Millenium, dopo gli arrivi dell’opposta Camilla Mingardi, della centrale Symone Speech e dell’alzatrice Valeria Caracuta ed alla riconferma del libero Francesca Parlangeli.

«Diamo il benvenuto a Roni – commenta Emanuele Catania – è un’atleta dalle ottime potenzialità ed è qui per mettersi alla prova con il nostro bellissimo campionato. Siamo certi possa fare molto bene nel nostro contesto e sarà uno degli attaccanti principali di posto 4».

Benvenuta Roni!

 

Veronica Jones-Perry, nuova schiacciatrice della Banca Valsabbina Brescia

“Ragazzi Permale” illumina la Candy Arena!

Wed, 22/05/2019 - 22:50
MONZA, 22 MAGGIO 2019 – Non è bastato nemmeno uno dei più violenti nubifragi che la città di Monza possa ricordare per fermare la voglia di quasi 700 spettatori di essere presenti alla Candy Arena per lo spettacolo di teatro reality “Ragazzi permale”, serata a ingresso gratuito promossa dal Consorzio Vero Volley con WeFree, il progetto di prevenzione della Comunità di San Patrignano. L’evento – patrocinato dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Monza e Brianza e dal Comune di Monza – è stata una testimonianza evidente della vicinanza del Consorzio Vero Volley e di tutto il suo “mondo” alla Comunità di San Patrignano e a iniziative come quella di WeFree, che ogni anno raggiunge circa 50.000 ragazzi in tutta Italia, sottolineando anche l’attenzione per temi importanti e molto attuali come quello delle dipendenze.

E’ stata Alessandra Marzari, presidente del Vero Volley e Ambasciatrice della Comunità di San Patrignano, a introdurre la serata: “Ancora una volta la Candy Arena ospita un evento non sportivo, ma attinente all’educazione di tutti noi e dei nostri ragazzi. Sono felice di presentare uno spettacolo del programma di prevenzione di San Patrignano, sia come Ambasciatrice della Comunità che attraverso il Consorzio che dimostra ancora una volta la propria attenzione per il suo territorio. San Patrignano è un posto dove delle persone con delle doti normali, umane, fanno da tanti anni qualcosa di miracoloso, e rappresenta un punto di riferimento internazionale per il suo metodo. Un metodo che Vincenzo (Muccioli, il fondatore della Comunità) aveva pensato secondo quello che era lui stesso, ovvero un uomo animato da un grandissimo amore per il prossimo. La cura per i ragazzi che arrivano a San Patrignano è semplice: vicinanza, affetto, lavoro, regole. Gli ospiti vivono un percorso difficile, duro, che però nel 70% dei casi si chiude con un risultato positivo. E l’attività di WeFree porta l’esperienza di San Patrignano fuori dalla Comunità, perchè il senso di questo cammino sta nel fatto che qualunque ragazzo della Comunità potrebbe salire su questo palco, per raccontare una storia davvero comune”.

Toccante è stata la testimonianza di Patrizia Russi, responsabile del progetto di WeFree: “In questo periodo si parla di quanto successo nel “Boschetto di Rogoredo”, di una ragazza incinta che ha dato alla luce un bambino che dopo solo 24 ore di vita era già in crisi di astinenza. Io stessa sarei potuta essere quella ragazza se non avessi avuto San Patrignano. Se non ci fosse stata la Comunità non sarei come sono adesso, ed è la dimostrazione che si può cambiare. Spero che qualcuno possa mandare quella ragazza con suo figlio da noi per essere aiutati. Si può sempre diventare persone migliori”.

Quindi, è stato il momento dello spettacolo. Una performance che ha lasciato senza fiato, emozionando e invitando il pubblico presente agli applausi più spontanei e sinceri che si potessero sentire. Una platea, quella presente nella casa del Vero Volley, composta per la maggior parte da giovani e ragazzi, con tantissimi under 18 anche delle squadre monzesi. Proprio loro sono stati gli spettatori più colpiti dalle parole dette da Diego e Federica (due ragazzi che hanno vissuto e superato il problema della tossicodipendenza e hanno offerto una testimonianza sulle motivazioni che li hanno spinti ad assumere sostanze e delle difficoltà a reinserirsi nella società), i protagonisti sul palco insieme al conduttore della serata, lo scrittore e attore Francesco Apolloni.

E’ stato un evento davvero da ricordare, che non potrà che restare impresso nella memoria di tutti i presenti. La dimostrazione che non ci può essere niente di più vero che il “motto” di WeFree: “Il mondo che vorrei, dipende da noi“. E’ possibile vedere la fotogallery dell’evento cliccando qui.

Cristina Chirichella in azzurro fino al 2022

Wed, 22/05/2019 - 17:44

Per costruire qualcosa di importante servono fondamenta solide ed è in quest’ottica che Igor Volley ha iniziato negli scorsi mesi la pianificazione del futuro affidando la guida della prima squadra al tecnico azzurro Massimo Barbolini per altre tre stagioni e rinnovando l’accordo con il libero canosino, ma ormai novarese d’adozione, Stefania Sansonna.

Oggi, il club pone un altro tassello fondamentale rinnovando il contratto con il capitano della nazionale italiana Cristina Chirichella (in azzurro dal 2014) fino al 2022. Un segnale importante che lega sempre più il futuro della Igor Volley e quello della fuoriclasse napoletana, che con la maglia di Novara ha vinto sei trofei in cinque stagioni, tra i quali lo Scudetto 2017 e, appunto, la Champions League 2019.

Dopo il trionfo di Berlino è già tempo di ripartire – spiega il d.g. della Igor Volley, Enrico Marchioni – e lo facciamo ringraziando di cuore tutte le splendide protagoniste di un’impresa senza eguali per lo sport cittadino. E’ già il momento di voltare pagina e di costruire il futuro e il legame è costituito, oltre che dalle conferma di Stefania Sansonna, annunciata lo scorso mese, e di Stefana Veljkovic (forte di un contratto biennale con scadenza 2020), dalla scelta di legarci per tre anni a Cristina Chirichella. Cristina è un’atleta che sta compiendo con la nostra società un percorso parallelo di crescita: è arrivata quando sia lei sia il club volevano fare il salto di qualità e insieme abbiamo compiuto un cammino che ci ha portati a vincere, fino a oggi, praticamente tutto. Andare avanti insieme, visti gli ottimi rapporti e il legame che ha Cristina con la nostra realtà e la città, è stato naturale“.

Il d.g. fa poi il punto su quella che sarà la nuova Igor Volley: “Per tante ragioni, si è posta la necessità di iniziare un nuovo ciclo, vuoi per le scelte personali di alcune atlete, vuoi per le valutazioni fatte dal club e su cui ha influito, in determinate situazioni, anche la nuova normativa sulle extracomunitarie. Quella che vedremo ai nastri di partenza della prossima stagione sarà una squadra molto rinnovata nei nomi e in qualche modo anche nella struttura ma di certo non nelle ambizioni. Avremo l’onore di rappresentare l’Italia e l’Europa al Mondiale per club e ci andremo per giocare la competizione a testa alta. Per il resto, il livello del campionato si alzerà ulteriormente con alcuni club che hanno fatto investimenti decisamente molto importanti e la sfida sarà serrata. Noi proseguiremo con la nostra politica che non contempla eccessi ma, al tempo stesso, sono certo che chi vorrà primeggiare dovrà fare i conti, come sempre, anche con noi“.

Novara è diventata ormai la mia seconda casa – spiega la centrale azzurra Cristina Chirichella – e sono orgogliosa del percorso che ho compiuto fino a oggi con questa maglia. Andare avanti era la volontà mia e del club e, visti i presupposti, sono felice di aver posto le basi per un progetto a lungo termine. Ci aspetta una stagione importante, siamo reduci da un successo storico in Champions League e parteciperemo al Mondiale per club… insomma sarà un’altra stagione ricca di sfide. Sfide che non vedo l’ora di vivere con la maglia azzurra“.

I Club della Lega Pallavolo Serie A Femminile ricevuti a Palazzo Chigi dall’On. Giorgetti. Celebrato il triplete nelle Coppe Europee. Fabris: “Movimento in salute, risultati premiano nostre scelte e capacità dei Club”

Wed, 22/05/2019 - 17:07

La pallavolo femminile di Serie A a Palazzo Chigi, ospite del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti nella magnifica Sala Arazzi. Si conclude con una fotografia splendida l’irripetibile stagione dei Club di Serie A Femminile, capaci di conquistare tre Coppe Europee e di portare due squadre nella finale di Champions League: il ‘triplete‘ è stato celebrato in una cornice estremamente prestigiosa, alla presenza dei vertici delle Leghe, della Fipav e del Coni, nonché dei presidenti, degli allenatori e delle giocatrici delle squadre protagoniste, che hanno portato con sé i luccicanti trofei.

Un applauso corale della sala ha dato il via al cerimoniale, aperto dalle parole del padrone di casa: “Sono da sempre vicino al mondo della pallavolo e sono particolarmente felice di questa annata in cui abbiamo vinto tutto a livello di Club – esordisce l’On. Giorgetti -. La prima cosa che voglio dire è che il presidente della Repubblica qualche giorno fa mi ha chiesto della pallavolo: Mattarella mi ha detto ‘Quasi quasi vado a Berlino’. Da parte sua ci sono simpatia e attenzione per questa disciplina, i cui successi non sono passati inosservati. Questo è un momento di particolare successo: bisogna ringraziare la Federazione per l’enorme lavoro sulla pratica sportiva ma in questo contesto in particolare le Leghe e i Club che faticano per ottenere tali risultati. Ho idea di cosa significhi tenere in piedi un’azienda competitiva: è uno sforzo che richiede grande impegno e grande aiuto da parte degli sponsor, che individuano lo sport come veicolo per promuovere la propria immagine. Sono felice che il vostro e nostro mondo sia qui a Palazzo Chigi con tutte queste Coppe: portano allegria in ambienti solitamente dediti ad altre tensioni“.

Per una volta andiamo in Europa e dettiamo legge noi, evidentemente perché c’è una base, ci sono le giuste condizioni e la giusta chimica – prosegue il Sottosegretario -. Lo testimoniano da un lato la volontà di fare crescere giovani atleti e nazionali giovanili, dall’altro la capacità dei club di portare in Italia giocatori di caratura internazionale. Lo sport è un veicolo di promozione e riconoscibilità dei marchi: bisogna lavorare per coinvolgere gli sponsor, senza i quali diventa difficile competere ad alto livello“.

Successivamente, il microfono è passato ai rappresentanti delle quattro squadre femminili. A partire dall’Igor Gorgonzola Novara, appena cinque giorni fa Campione d’Europa a Berlino: “Ringrazio dell’invito, essere qui oggi è un motivo di orgoglio per tutto il nostro sport – afferma Francesca Piccinini, che in Germania ha conquistato la sua settima Champions League -. La presenza di tre squadre italiane (con Civitanova nella finale maschile, ndr) in una finale di Champions League significa che in Italia c’è voglia di fare e di lavorare bene, e a Berlino l’abbiamo dimostrato. Non è da tutti avere due squadre che alzano la Coppa. Ho giocato otto finali e ne ho vinte sette: si può dire che le Coppe dei Campioni mi piacciono… ma non è solo una vittoria mia, il merito è anche delle squadre e del lavoro svolto con le società in cui ho militato“.

Ringrazio l’Onorevole Giorgetti per l’invito che ci onora – aggiunge Fabio Leonardi, patron della Igor Volley -. Prima di sette anni fa non avevo mai visto una partita di volley, e così anche i nostri sponsor e sostenitori. Gli investimenti non sempre bastano per la vittoria: è una questione di organizzazione, attenzione ai dettagli, condivisione e visione della società come un’azienda. Faccio i complimenti a Barbolini e ringrazio la squadra. Questo sport meriterebbe più visibilità per i numeri che rappresenta“.

Quindi è toccato alla Unet E-Work Busto Arsizio, vincitrice della CEV Cup, terza nella propria storia, ripercorrere l’annata appena terminata. “Io piccolina in uno sport di giganti? In tanti, quando mi vedono, mi chiedono se gioco in A1… la gamba di Simon è il doppio della mia – scherza Giulia Leonardi, libero della UYBA -. Ma quello del libero è un ruolo importante, è la sostenitrice della difesa e l’anima della squadra, quando non fa cadere niente è un sintomo che si vuole vincere. L’attacco è importante, ma si parte sempre dal primo tocco. Sono felicissima perché sono tornata a Busto Arsizio e ho subito vinto un trofeo, mi mancava da anni. La società lo meritava per quanto lavora e crede in noi“.

Sono molto emozionato – racconta Giuseppe Pirola, presidente della UYBA Volley -. Per me è un bellissimo momento: vince la pallavolo, femminile e maschile. Anche io sono ‘prestato’ a questo sport bellissimo, da raccontare, uno sport per le famiglie, in cui credo tantissimo. Abbiamo lavorato sulla nostra casa, ottenendo la concessione per gestire il palazzetto, che ci permette di programmare l’attività con gli sponsor. Sono contento di aver riportato un trofeo a Busto Arsizio e ringrazio coach Marco Mencarelli, a cui sono affettuosamente legato“.

Dalla CEV Cup alla Challenge Cup, territorio di conquista della Saugella Team Monza, capace di centrare un trofeo europeo alla prima partecipazione assoluta a una competizione continentale: “Per me è un onore essere qui – chiarisce Serena Ortolani, opposta della Saugella -. E’ stato un anno bello, in cui abbiamo ottenuto una Coppa sudata ma vinta meritatamente. Il Vero Volley punta al futuro facendo un passettino ogni anno, e anche la prossima stagione avremo una grande squadra, di cui sono orgogliosa di fare parte. La Nazionale di mio marito Davide Mazzanti? Avrà un’estate pienissima, tutta sul campo: perfetto per una squadra giovane, più  le ragazze giocano e più acquisiranno esperienza per le partite che contano“.

Sono molto contenta di aver vinto, perché vincere significa che la mia idea di sport funziona – sottolinea Alessandra Marzari, presidente del Consorzio Vero Volley -. Abbiamo portato avanti quest’idea vincendo campionati a partire dalla Serie D, investendo sull’impianto, sul settore giovanile, sull’innovazione. Questo è uno sport che parla di managerialità, di pensare al futuro. Il mondo va velocissimo ma è importante capire dove stiamo andando, avere una strategia per far sì che i tesserati siano sempre tanti ma senza perdere di vista la competitività. Da vice Presidente di Lega penso che avere un Campionato forte sia molto importante: le squadre non hanno timore della competizione, anzi creiamo emozioni e siamo appetibili. Da qui in avanti stare in vetta all’Europa sarà sempre più difficile, è importante fare sistema“.

Infine parola all’Imoco Volley Conegliano, che si è laureata Campione d’Italia e per il terzo anno consecutivo è salita sul podio in Champions League. “Ringrazio tutti dei complimenti – le prime parole di Valentina Tirozzi, schiacciatrice delle pantere -. E’ stata una stagione molto positiva, intensa, che ci ha visto scontrarci sempre con Novara. Una storia infinita, ma ogni volta è stato un capitolo a sé stante. La finale di Champions ci ha lasciato rammarico e dispiacere, ma non definisce la nostra stagione, che ci ha visto protagoniste. Abbiamo il merito di aver espresso un gioco mai visto, veloce e creativo, divertente, che può fare la differenza per chi ci guarda. Siamo contente, ci godiamo lo Scudetto e avremo sempre più convinzione per conquistare quel tassello che manca. La finale di Berlino è stata pazzesca: un impatto emozionale difficile da gestire e non semplice da tradurre in adrenalina. In quella situazione lo ha fatto meglio Novara“.

Abbiamo vinto tanti trofei negli ultimi anni, ma quelli che mi stanno più a cuore sono gli Scudetti del pubblico – rileva Piero Garbellotto, presidente dell’Imoco Volley -: con 100.000 presenze al palazzetto siamo i primi per numero di spettatori nel settore femminile. Siamo molto contenti del percorso compiuto fino ad ora: siamo partiti da zero, o meglio da sotto zero, e in sette anni siamo riusciti a costruire una realtà importante, che il Veneto e Treviso meritavano. Ora dobbiamo confermarci una società di livello: abbiamo 360 sponsor che ci seguono, molti dal mondo del Prosecco DOC, e dobbiamo avere delle scuse per brindare!“.

In chiusura il commento di Mauro Fabris, presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, promotore dell’incontro con l’On. Giorgetti: “Con la Lega Pallavolo Serie A Femminile abbiamo preso in mano una situazione drammatica e abbiamo lavorato molto per ricostruire l’immagine della pallavolo femminile di vertice. Sono state compiute scelte importanti, dall’introduzione dei campi rosa al risanamento delle società, che sono servite come richiamo per sponsor e partner. I risultati si sono visti. Con la Federazione c’è stata un’intesa corretta: abbiamo trovato la quadratura del cerchio tra nazionale, Club Italia, bilanciamento di giocatrici italiane e straniere. Non pensiamo solo alle vittorie, ma anche alle aspettative e agli impegni da affrontare, tra cui ripensare la figura degli sportivi tra professionismo e dilettantismo, soprattutto al femminile. In questo senso è stato avviato un dibattito con il Governo“.

PHOTOGALLERY
Sul sito ufficiale di Lega le immagini più belle della cerimonia di Palazzo Chigi, a cura di Filippo Rubin. Le foto sono liberamente utilizzabili, previa citazione del credito ‘Foto Rubin x LVF’.

SOCIAL
Su Facebook e Instagram tutti i contenuti della giornata di celebrazione: foto, interviste e video.

Celebrata la Challenge Cup della Saugella Monza a Palazzo Chigi

Wed, 22/05/2019 - 16:56

La pallavolo femminile di Serie A a Palazzo Chigi, ospite del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti nella magnifica Sala Arazzi. Si conclude con una fotografia splendida l’irripetibile stagione dei Club di Serie A Femminile, capaci di conquistare tre Coppe Europee e di portare due squadre nella finale di Champions League: il ‘triplete‘ è stato celebrato in una cornice estremamente prestigiosa, alla presenza dei vertici delle Leghe, della Fipav e del Coni, nonché dei presidenti, degli allenatori e delle giocatrici delle squadre protagoniste, che hanno portato con sé i luccicanti trofei.

A prendere parola sono state anche il presidente del Consorzio Vero Volley e vice presidente di Lega Femminile, Alessandra Marzari, e la capitana della Saugella Monza, Serena Ortolani. “Sono molto contenta di aver vinto, perché vincere significa che la mia idea di sport funziona – ha dichiarato la numero uno della realtà monzese, Alessandra Marzari –. Abbiamo portato avanti quest’idea vincendo campionati di serie D, investendo sull’impianto, sul settore giovanile, sull’innovazione. Questo è uno sport che parla di managerialità, di pensare al futuro. Il nostro è un movimento straordinario: il mondo va velocissimo ma è importante capire dove stiamo andando, avere una strategia per far sì che i tesserati siano sempre tanti e siamo sempre competitive. Da Vice Presidente di Lega penso che avere un campionato forte sia molto importante: le squadre non hanno timore della competizione, creiamo emozioni e siamo appetibili. Da qui in avanti sarà sempre più difficile, è importante fare sistema”.

“Per me è un onore essere qui – ha commentato la schiacciatrice e capitana della prima squadra femminile del Vero Volley, Serena Ortolani -. E’ stato un anno bello, una Coppa sudata ma vinta meritatamente. Il Vero Volley punta al futuro facendo un passettino ogni anno, e anche la prossima stagione avremo una grande squadra, di cui sono orgogliosa di fare parte. In casa con Davide non parliamo di volley… ci sono molti altri argomenti. La nazionale avrà un’estate pienissima, tutta sul campo: perfetto per una squadra giovane, più giocano e più acquisiranno esperienza per le partite che contano”.

Missione compiuta: i talenti Obossa e Squarcini approdano in Serie A1

Wed, 22/05/2019 - 16:30

È con grande orgoglio e soddisfazione che il Volley Academy Sassuolo annuncia che, nella prossima stagione, le nostre giovanissime Josephine Obossa e Federica Squarcini approderanno in un importante club di Serie A1.

“Siamo estremamente felici di aver contribuito alla crescita ed lancio ad alti livelli di Federica e Josephine – commenta Carmelo Borruto, presidente del Volley Academy Sassuolo. Abbiamo sempre dichiarato che, come società, il nostro proposito è quello di far crescere giovani talenti con l’obiettivo di farli approdare in Serie A. Oggi possiamo quindi dire “Missione compiuta”continua il presidente Borruto. Federica e Josephine sono con noi da quando avevano quattordici anni e, dopo aver completato il percorso delle giovanili, sono state grandi protagoniste in B1 l’anno scorso ed in Serie A2 quest’anno. Il fatto che, così giovani e allo loro prima esperienza in Serie A, abbiamo saputo fare così bene, suscitando l’interesse di importanti club di A1, è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione e ci sprona a continua a puntare sulle giovani promesse”.

A Federica e Josephine va un grande grazie da parte di tutto il Volley Academy Sassuolo per gli importanti traguardi raggiunti insieme ed un sentito in bocca al lupo per il prosieguo della loro carriera: la nostra società si ricorderà sempre di voi!

Scandicci nel destino… Giulia Carraro alla Savino Del Bene!

Wed, 22/05/2019 - 12:00

La Savino Del Bene Scandicci comunica di aver tesserato la palleggiatrice italiana Giulia Carraro. La nativa di Venezia arriva alla corte di Marco Mencarelli dopo la stagione passata alla Zanetti Bergamo con venti presenze e cinquantotto set giocati. Per la classe 94’ è un ritorno a Scandicci, infatti è stata la regista della squadra del Patron Nocentini nelle ultime edizioni del Lega Volley Summer Tour con la quale ha vinto titoli importanti come lo Scudetto Sand Volley 4×4, Una Coppa Italia Sand ed una Supercoppa Italiana.

Giulia Carraro arriva alla Savino Del Bene Scandicci dopo aver girato diverse piazze tra Italia ed Europa. La sua carrierà è iniziata al San Donà. Nel 2010/11, proseguita tra Bergamo, Forlì e Pesaro fino al trasferimento al Potsdam nella stagione 2014-15. Dopo una stagione in terra tedesca è rientrata in Italia alla Liu Jo Modena, per poi passare all’Hermanea Olbia e successivamente alla MyCicero Pesaro fino all’ultima stagione a Bergamo.

Le parole di Giulia Carraro – “Sono molto contenta di venire a Scandicci, perché la Savino Del Bene è una delle migliori squadre in Italia. Sarà un anno stimolante dove potrò crescere e mettermi alla prova confrontandomi con atlete di alto livello. Non vedo l’ora di arrivare a Scandicci per cominciare questa nuova avventura insieme. Forza Scandicci!”.

Coach Napolitano riconfermato! Obiettivi importanti per la società biancorossa

Wed, 22/05/2019 - 10:30

Sarà ancora coach Bruno Napolitano a guidare il Volley Soverato nella stagione 2019/2020. La società di via Battisti, con in testa il presidente Matozzo, prosegue, dunque, la collaborazione con l’esperto coach che, nell’ultima stagione ha disputato un ottimo campionato con la squadra biancorossa arrivata ai quarti di finale dei play off promozione, sbaragliando ogni pronostico di inizio stagione. E’ una notizia accolta con tanto entusiasmo, quella della permanenza di Napolitano sulla panchina biancorossa; segno, questo, che la dirigenza biancorossa vuole continuare a fare bene dopo l’ultimo campionato con i tifosi del Soverato che pregustano già una campagna acquisti importante. D’altronde, il Soverato, con il progetto iniziato la scorsa stagione con coach Napolitano ha dimostrato che non è soltanto con i grandi nomi che si possono fare ottime cose e raggiungere risultati importanti. La società del presidente Matozzo e l’allenatore hanno puntato su un progetto giovane e i risultati sono arrivati concludendo una stagione esaltante con il Soverato che ha messo sotto anche squadre sulla carta molto più forti e che avevano fatto una campagna acquisti dispendiosa. Coach Bruno Napolitano si trova attualmente all’estero per godersi il meritato riposo e lo abbiamo contattato dopo la firma sul contratto. “Sono molto soddisfatto delle riconferma a Soverato perché in riva allo Ionio, con la società del presidente Matozzo, crediamo nel progetto partito la scorsa stagione che ci ha visto terminare il campionato con un magnifico quinto posto e la conseguente partecipazione ai play off promozione per la massima serie; si ha tutta l’intenzione di guardare avanti e lavorare su un progetto importante che vorremmo culminasse con la promozione in serie A1 per questa società che ormai da tanti anni si trova in questa categoria riuscendo a raggiungere risultati importanti e, questo, in periodi economici difficili, non è di certo facile. Ripartiamo da una stagione esaltante, dove in molti non ci davano certo come squadra da prime posizioni. Siamo già al lavoro per costruire la squadra della prossima stagione, partendo da quelle che vorremmo fossero le riconferme, perché è importante sia per quanto riguarda lo staff che il gruppo giocatrici, non disperdere il grande lavoro fatto la scorsa stagione. Ci stiamo guardando intorno, riconferme a parte, per cercare di individuare quegli innesti utili a fare meglio rispetto all’ultimo campionato e costruire così una squadra di alto profilo. Colgo l’occasione per ringraziare la società e mando un caloroso abbraccio a tutti i tifosi del Volley Soverato invitandoli sempre a starci vicini perché insieme si possono raggiungere ottimi risultati”. Dunque, c’è grande entusiasmo nell’ambiente biancorosso e, già, nei prossimi giorni ci potrebbe essere qualche ufficialità riguardo al parco giocatrici.

P2P campione regionale under 18

Tue, 21/05/2019 - 19:19

La P2P batte 3-0 Arzano (25-18, 25-20, 25-12) a Serino e si laurea campione regionale under 18. Le atlete allenate da coach Vito Ferrara rappresenteranno la Campania alle finali nazionalindi Vibo Valentia, dal 2 al 9 giugno

Igor, delegazione azzurra domani a Palazzo Chigi

Tue, 21/05/2019 - 16:58

Non accenna ad attenuarsi l’eco dell’incredibile trionfo azzurro a Berlino. Una delegazione del club azzurro, fresco Campione d’Europa, sarà infatti ricevuta domani, mercoledì 22 maggio, a Palazzo Chigi dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Assieme al “patron” Fabio Leonardi (Igor Gorgonzola), la delegazione del club sarà composta dal main sponsor Piero Nulli (Esseco), dal tecnico Massimo Barbolini e dal capitano Francesca Piccinini.

Il programma della giornata, cui parteciperanno anche gli altri club maschili e femminili che hanno raggiunto le finali europee (Civitanova, vincente della Champions League maschile, Busto Arsizio, vincente della Cev Cup femminile, Trento, vincente della Cev Cup maschile, Monza, vincente della Challenge Cup femminile e finalista in quella maschile, e Conegliano, finalista della Champions League femminile), prevede dalle 11.30 alle 12.30 l’incontro con il Sottosegretario Giorgetti prima del pranzo istituzionale.

Una delegazione della Saugella Monza a Palazzo Chigi

Tue, 21/05/2019 - 15:09

MONZA, 21 MAGGIO 2019 – Grazie alla splendida cavalcata vincente conclusa con il successo nella Challenge Cup 2019, alla prima partecipazione ad una competizione europea, anche la Saugella Monza, formazione portacolori della Us Pro Victoria Monza, sarà tra le squadre ospiti del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgettidomani, mercoledì 22 maggio, a Palazzo Chigi, a Roma.

Non accenna a spegnersi, infatti, l’eco degli straordinari trionfi delle squadre italiane nelle Coppe Europee. Con l’Igor Gorgonzola Novara Campione d’Europa per la prima volta nella sua storia, l’Imoco Volley Conegliano per il terzo anno consecutivo sul podio della Champions League, la CEV Cup e Challenge Cup, conquistate rispettivamente da Unet E-Work Busto Arsizio e Saugella Monza, l’Italia è sul tetto d’Europa.

Quattro le delegazioni delle squadre finaliste di Coppa che, su iniziativa del presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris, incontreranno dunque a Roma il Sottosegretario Giorgetti, esibendo a Palazzo Chigi i trofei appena vinti e ottenendo un nuovo prestigioso riconoscimento istituzionale. La società monzese sarà rappresentata dal presidente del Consorzio Vero Volley, Alessandra Marzari, dall’allenatore della Saugella Monza, Miguel Angel Falasca, e dalla capitana, Serena Ortolani.

I giornalisti, i fotografi e gli operatori televisivi interessati a partecipare alla cerimonia dovranno collegarsi al portale AMEI (Accreditamento Media Eventi Istituzionali) tramite il seguente indirizzo:https://amei.palazzochigi.it e quindi accreditarsi seguendo le istruzioni riportate, entro le ore 10 di mercoledì 22 maggio.

La Serie A Femminile a Palazzo Chigi: mercoledì 22 maggio alle 11.30 il Sottosegretario Giancarlo Giorgetti celebra il ‘triplete’ europeo

Tue, 21/05/2019 - 13:14

Non accenna a spegnersi l’eco degli straordinari successi delle squadre italiane nelle Coppe Europee. Esaltati i risultati della Serie A Femminile nelle competizioni continentali alla presenza del numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò, presidente del Coni, i quattro Club protagonisti della storica cavalcata saranno ricevuti mercoledì 22 maggio a Palazzo Chigi, ospiti del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, per celebrare nuovamente il triplete.

La superfinal di Berlino, che ha eletto l’Igor Gorgonzola Novara Campione d’Europa per la prima volta nella sua storia e l’Imoco Volley Conegliano per il terzo anno consecutivo sul podio della Champions League, ha acceso nuovamente i fari sulla strepitosa impresa del volley rosa italiano, che aveva già collezionato a marzo CEV Cup e Challenge Cup, conquistate rispettivamente daUnet E-Work Busto Arsizio e Saugella Team Monza.

Le delegazioni delle quattro squadre finaliste di Coppa, su iniziativa del presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris, incontreranno dunque a Roma il Sottosegretario Giorgetti, esibendo a Palazzo Chigi i trofei appena vinti, e otterranno un nuovo prestigioso riconoscimento istituzionale: presenti alla cerimonia la ‘Regina’ Francesca Piccinini (Igor Gorgonzola Novara), fresca di settima Champions League, Valentina Tirozzi (Imoco Volley Conegliano), Giulia Leonardi (Unet E-Work Busto Arsizio), Serena Ortolani (Saugella Team Monza) e i quattro allenatori Massimo Barbolini, Daniele Santarelli, Marco Mencarelli e Miguel Angel Falasca.

DALLE MANI DI MALINOV

Tue, 21/05/2019 - 11:53

La Savino Del Bene Scandicci comunica che Ofelia Malinov sarà la palleggiatrice della squadra allenata da Coach Marco Mencarelli anche per la stagione 2019/2020. La regista della Nazionale di Davide Mazzanti resta a Scandicci dopo i 109 punti siglati e le 41 partite già giocate con la squadra del Patron Nocentini. Per Malinov è il primo rinnovo in A1 dopo il passaggio dal Club Italia nella stagione 2015/16. Infatti, è rimasta per un solo anno sia a Conegliano che a Bergamo, mentre la sua permanenza alla Savino Del Bene Scandicci garantisce continuità in un futuro ancora da scrivere insieme.

Il 22 maggio c’è “Ragazzi permale” alla Candy Arena

Mon, 20/05/2019 - 16:58
MONZA, 20 MAGGIO 2019 – La Candy Arena di Monza è pronta ad ospitare, mercoledì 22 maggio con inizio alle ore 20.30, lo spettacolo di teatro reality “Ragazzi permale”, serata a ingresso gratuito promossa dal Consorzio Vero Volley con WeFree, il progetto di prevenzione della Comunità di San Patrignano che ogni anno raggiunge circa 50.000 ragazzi in tutta Italia: “La serata è un evento innanzitutto utile a tutta la città, oltre che ai ragazzi e alle ragazze a cui è rivolto – sottolinea il presidente del Consorzio Vero Volley, Alessandra Marzari -. Uno spettacolo realizzato da persone che hanno svolto il percorso all’interno della Comunità di San Patrignano, pronte a raccontare in maniera realistica e commovente la loro storia. Questa è sicuramente una delle attività che vale la pena di far conoscere sia alle nuove generazioni che ai genitori. L’evento a ingresso gratuito è aperto anche a tutte le scuole, oltre a far partecipare direttamente i ragazzi che frequentano i nostri corsi di pallavolo. Come Consorzio Vero Volley vogliamo continuare ad essere attivi in prima linea su questo territorio per quel che riguarda l’educazione e la responsabilità sociale”. Quella che andrà in scena sarà una serata a metà strada tra inchiesta, rappresentazione teatrale e programma televisivo. “Ragazzi Permale” vedrà sul palco Diego e Federica, che hanno vissuto e superato il problema della tossicodipendenza e possono offrire una testimonianza sulle motivazioni che li hanno spinti ad assumere sostanze e delle difficoltà a reinserirsi nella società. Ragazzi che parlano ad altri ragazzi, canzoni e parole, spettacolo e talk show, per parlare insieme di droga da una prospettiva diversa e insolita, quella di chi il problema l’ha conosciuto vivendolo in prima persona, per raccontare delle storie vere. La serata sarà condotta dallo scrittore, regista e attore Francesco Apolloni. La partecipazione allo spettacolo, che può contare già su oltre 800 prenotazioni e ha il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Monza e Brianza e del Comune di Monza, è gratuita. Sono gli ultimi giorni a disposizione: per riservare il proprio posto alla Candy Arena  è necessario solo registrarsi sulle pagine dedicate del sito verovolley.com.

ENRICA MERLO PER IL QUINTO ANNO A SCANDICCI

Mon, 20/05/2019 - 16:32

Certe storie non finiscono, proprio come quelle tra la Savino Del Bene Scandicci ed Enrica Merlo. Il libero classe 88’ resterà ancora a Scandicci per il quinto anno consecutivo diventando sempre di più un simbolo per la città e per i tifosi. Merlo, infatti, arrivò a Scandicci nella stagione 2015/2016, la prima nella quale la Savino Del Bene arrivò a disputare sia i quarti play-off sia la Final Four di Coppa Italia e, dopo quattro anni, è pronta a dare il massimo in un’altra stagione. Enrica Merlo ha disputato con la maglia di Scandicci ben 141 partite.

 

 

Isabella Di Iulio completa la regia della Saugella Monza

Mon, 20/05/2019 - 15:29

MONZA, 20 MAGGIO 2019 – Isabella Di Iulio è una giocatrice della Saugella Monza. La palleggiatrice italiana, classe ’91, ha sottoscritto un contratto annuale con la prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley. Di Iulio va così a completare il reparto delle alzatrici, insieme a Skorupa, che sarà a disposizione del tecnico Miguel Angel Falasca nella stagione 2019/2020. Solida a muro, efficace al servizio ma soprattutto molto precisa nella distribuzione del gioco: la regista abruzzese approda a Monza con tutte queste qualità, preparandosi a vivere una importante avventura tra Italia, in Serie A1 femminile, ed Europa, nella Cev Cup 2020.

CARRIERA IN BREVE
Nata a Pescina, il 26 novembre 1991, Di Iulio cresce nelle giovanili del Marruviana Volley. Nel 2008/2009 approda alla Brunelli Nocera Umbra, formazione con cui esordisce in Serie A2 a soli 17 anni. Dopo l’esperienza in B1 a Trevi nel 2009/2010 e quella all’Arabona Volley Manoppello in B2 nel 2010/2011, torna in Serie A2 a Loreto, squadra con cui conquista la Coppa Italia di Serie A2 nella stagione 2011/2012. Ritorna in B1 con Falconara, per poi trasferirsi nel Lazio a Sala Consilina, in A2, nel 2013/2014. Nella stagione 2014/2015 arriva a Pesaro, club con cui guadagna la promozione in Serie A2 e successivamente quella in Serie A1. Rimane nelle Marche fino alla stagione 2016/2017, per poi approdare a Scandicci, sempre nella massima serie, nel 2017/2018, raggiungendo la qualificazione alla Champions League e le semifinali scudetto. Al termine dell’esperienza toscana viene convocata in nazionale femminile, rappresentativa con cui partecipa ai Giochi del Mediterraneo 2018. E’ nell’ultima annata sportiva vissuta con Brescia, la prima da titolare nella massima serie, che Di Iulio fa però emergere tutte le sue qualità, sfiorando per poco con le bresciane l’accesso ai Play Off Scudetto alla prima partecipazione nella massima serie.

LE DICHIARAZIONI
“Sono felicissima di essere arrivata a Monza – ha commentato la palleggiatrice della Saugella Monza, Isabella Di Iulio -. Quando si fanno queste scelte così ambiziose c’è chiaramente grande entusiasmo. Il Consorzio Vero Volley è un bellissimo ambiente. Tutte le volte che ho incontrato Monza, dai tempi dell’A2 fino a queste stagioni nella massima serie, ho sempre respirato un bell’ambiente alla Candy Arena, impianto che ora posso considerare la mia nuova casa. Sarà tutto da scoprire, ma le sensazioni sono estremamente positive. Obiettivi? A livello personale crescere, alzando l’asticella il più possibile. Credo che un contesto come quello della Saugella Monza, un Club che punta in alto, possa essere l’ambiente giusto per farlo. Quando hai una palleggiatrice forte come Skorupa davanti e un allenatore che è stato palleggiatore e ha vinto tanto, non può che fare bene al miglioramento. A livello di squadra, il roster che sta prendendo forma è altamente competitivo. Abbiamo un impegno in Europa con la Cev Cup che sicuramente fa gola a tutti noi. Non vedo l’ora di iniziare”.
Accogliamo Isabella con grande entusiasmo – ha commentato il direttore sportivo della Saugella Monza, Claudio Bonati -. Sarà sicuramente una pedina importante per una stagione lunga ed impegnativa come quella che ci aspetta”.

LA CARRIERA DI ISABELLA DI IULIO A QUESTO LINK
http://www.legavolleyfemminile.it/?page_id=194&idat=DII-ISA-91

LA COMPOSIZIONE DEL ROSTER SAUGELLA MONZA 2019/2020
Serena Ortolani (schiacciatrice), Beatrice Parrocchiale (libero), Hanna Orthmann (schiacciatrice), Laura Heyrman (centrale), Katarzyna Skorupa (palleggiatrice), Isabella Di Iulio (palleggiatrice).

Alessia Midriano vestirà ancora rossoblu!

Mon, 20/05/2019 - 14:42

Alessia Midriano rinnova con Lpm Bam Mondovì: “Sono pronta e carica per iniziare questa nuova avventura!”

Foto Guido Peirone

Il mercato della Lpm Bam Mondovì è davvero instancabile. Dopo la conferma di coach Delmati, dell’opposto Elisa Zanette e del libero Silvia Agostino , ecco il rinnovo della centrale Alessia Midriano .

“Abbiamo deciso di proseguire insieme ad Alessia anche la prossima stagione, all’insegna della continuità e per raggiungere traguardi importanti.” – dichiara Alessandra Fissolo, presidente dell’Lpm pallavolo Mondovì – “Midriano è un’atleta esperta che ha dimostrato grinta e carattere. E’ importante per noi creare un gruppo di ragazze motivate e determinate, perché il nostro obiettivo è quello di regalare alla nostra città tante emozioni!”

“Sono molto felice di rimanere e questo è scontato!” – commenta Alessia Midriano – “Mi sono trovata davvero bene con l’LPM BAM Mondovì: l’ambiente è meraviglioso, è una grande famiglia e mi è piaciuto tutto della società. Sono contentissima che sia rimasto Delmati, perché con lui mi trovo molto bene e mi piace il suo modo di allenare.  Sono felice che sia rimasta Elisa Zanette che, oltre ad essere una giocatrice molto forte, fuori dal campo è anche una mia “compagna di gioco”: i nostri cani sono infatti diventati grandi amici e spesso giocano insieme. Sono molto contenta anche per il rinnovo di Silvia Agostino, che ritengo il miglior libero che ci sia! Personalmente, voglio dare il mio contributo per riscattare questa stagione che non è finita come volevamo. Sono pronta e carica per iniziare questa nuova avventura!”

 

www.lpmpallavolo.it

Sinergia Volley Bergamo-Pallavolo Olimpia

Mon, 20/05/2019 - 10:22

Le Società Volley Bergamo e Olimpia Pallavolo comunicano che è stato deciso di istituire un tavolo di confronto e colloquio che porterà i due fronti societari ad una maggiore collaborazione su temi di interesse comune.

L’obiettivo è creare una sinergia tra le due Società che avrà come principale intento quello di analizzare i futuri scenari della pallavolo a Bergamo. Tra le principali tematiche che saranno approfondite, quelle del volley giovanile a Bergamo e gli impianti che andranno ad ospitare le gare casalinghe.

Samsung Volley Cup A2: gioia Golden Tulip, batte 3-1 la Zambelli Orvieto ed è promossa in Serie A1! Dopo quasi 15 anni Caserta riporta la Campania nell’Olimpo del volley

Sun, 19/05/2019 - 20:50

Arriva da Caserta l’ultimo urlo di gioia di una stagione pallavolistica indimenticabile. La Golden Tulip Volalto 2.0 batte 3-1 la Zambelli Orvieto nella decisiva Gara-3 di Finale dei Play Off Promozione e conquista la Serie A1, riportando la Campania nell’Olimpo del volley quasi 15 anni dopo l’ultima apparizione di Arzano, nel 2006. Le rosanero di Dragan Nesic difendono il fattore campo, imponendosi sulle rupestri di Matteo Solforati in un match estremamente equilibrato, e festeggiano un risultato storico: impetuosa la crescita di Ludovica Dalia e compagne, che dal finire della Pool Promozione non hanno più sbagliato un colpo. Applausi anche alle tigri gialloverdi, battute sul filo di lana e a testa altissima.

La cronaca. Orvieto va 0-2 ma Caserta pareggia subito e passa in vantaggio con Matuszkova (3-2). L’ace di Melli lancia la Golden Tulip (7-4). La Volalto 2.0 prova ad amministrare il vantaggio e sfruttando anche qualche errore della Zambelli si porta sul +4 (12-8) che costringe coach Solforati a chiamare time-out. D’Odorico prova ad accorciare le distanze (14-12), e sull’ace di Ciarrocchi la Zambelli torna -1 (16-15). Melli però sfruttando le mani del muro avversario lancia un nuovo allungo: il tabellone dice 20-16. Sul successivo servizio vincente di Repice la formazione rosanero, spinta da un PalaVignola fantastico, va sul 21-16. L’allenatore di Orvieto ferma tutto per 30 secondi. Primo tempo di Frigo e Caserta conquista 6 set point. L’errore al servizio della Prandi fa cambiare campo: si gira 25-20.

Secondo set. La Golden Tulip va subito sul 5-2. L’ace di Matuszkova lancia Caserta sul 9-5. Servizio e pipe out di Decortes e la Volalto 2.0 va sul 12-8 che porta coach Solforati a chiedere time-out. Caserta sbaglia pochissimo e riesce a confermare il vantaggio d 4 punti quando Matuszkova passa in diagonale nel muro avversario per il 17-13. Montani permette alla sua squadra di tornare -1 (18-17) e coach Nesic si gioca il suo primo time-out della gara. Quando si torna sul taraflex Bussoli pareggia i conti a 18. Muro di Ciarrocchi e Orvieto va avanti 20-21. Secondo muro di fila della centrale umbra e la Zambelli si porta sul 20-22, e Nesic sfrutta anche il secondo ‘tempo’ a disposizione. La contesa torna però in parità a 23. E il PalaVignola diventa incandescente. Frigo out e primo set point Orvieto. Pipe in pallonetto di D’Odorico ed è 1-1 nel conto dei set. Finisce 23-25.

Terzo set. Decortes passa nel muro rosanero e stampa il 3-5. Sul 3-6 coach Nesic chiama time-out. Ciarrocchi a muro fa male: ferma l’attacco di Caserta e porta la sfida sul 3-8. Caserta non ci sta: Maggipinto inizia a prendere tutto, Dalia distribuisce alla grande e Matuszkova in diagonale a 100 km/h trova il -1 (7-8). Repice e Melli (in parallela) riportano la sfida in parità (13-13). La Golden Tulip alza il muro e non lascia passare più nulla: murata Decortes e il risultato arriva sul 15-13. Bussoli in diagonale passa ed è nuovamente pari: 18-18. Ace di Repice e Volalto 2.0 che trova il +2 (22-20). Coach Solforati corre subito ai ripari chiedendo 30 secondi di stop al gioco. Monster block di Melli: tifosi caldissimi, e 2 set point (24-22). Chiude Matuszkova: diagonale da urlo che fa esplodere di gioia tutto il palazzetto (25-22).

Quarto set. Grandissimo equilibrio nella prima parte del parziale con nessuna delle due squadre che riesce a guadagnare un buon vantaggio. La prima squadra ad arrivare a 10 è quella di casa, ma Caserta è avanti solo di un punto. Punto a punto, con la tensione che sale man mano si va avanti. Il +2 arriva nel momento decisivo del match: Decortes spara a rete, poi Caserta sfrutta un ‘contrasto’ sul nastro portandosi sul 20-18. Coach Solforati capisce che il momento è delicatissimo e chiama time-out. Al rientro in campo Matuszkova stampa un murone in faccia a D’Odorico per il 21-18. Sempre a muro Frigo trova il +4 (22-18). Secondo time-out Orvieto. Prandi trova prima un muro vincente e poi l’ace per il 22-20. Coach Nesic ferma tutto. Ma la conquista della Serie A1 è solo questione di secondi: Matuszkova in diagonale chiude i conti, e fa partire la festa.

LE DICHIARAZIONI
Questa vittoria è importantissima a livello personale – afferma Elisa Cella, capitana delle rosanero -, una delle soddisfazioni più grandi della mia carriera, che giunge al termine di una stagione lunghissima, logorante, impegnativa ma conclusa con il lieto fine“.

Sono trascorsi nove mesi dal giorno del raduno – sottolinea Laura Frigo, centrale della Golden Tulip -, oggi siamo riusciti a centrare l’obiettivo della promozione, nonostante sia stata una stagione difficilissima. Ho accettato di scendere a Caserta e ho vinto la mia scommessa. Ho trovato il calore della gente e un territorio che ci ha dato tutto per farci sentire a casa”.

Non sono io l’artefice di questo successo – afferma Dragan Nesic, coach della Golden Tulip subentrato a Marco Bracci nel corso dei Play Off -, ma è il gruppo, che ha combattuto sempre anche nei momenti più complicati. Beh, forse un piccolo contributo l’ho dato anche io (sorride, ndr). Caserta merita l’A1, questi tifosi meritano la serie A1 ed oggi abbiamo scritto una pagina splendida di sport“.

A queste ragazze posso solo dire grazie per quello che hanno fatto per tutta la stagione e anche stasera, per quello che hanno dato, onorando la maglia – spiega Matteo Solforati, coach della Zambelli -. Non siamo arrivati in A1 ma da matricola abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, dalla prima all’ultima partita, difendendo anche l’impossibile senza mai mollare”.

PHOTOGALLERY
Sul profilo Flickr e sul sito ufficiale di Lega le immagini più belle di Gara-3 della Finale Promozione tra Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta e Zambelli Orvieto. Le foto sono liberamente utilizzabili, previa citazione del credito ‘Foto Rubin x LVF’.

IL TABELLINO
GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA – ZAMBELLI ORVIETO 3-1 (25-20 23-25 25-22 25-22) – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Cella 6, Repice 7, Dalia 1, Melli 14, Frigo 16, Matuszkova 22, Maggipinto (L), Ghilardi. Non entrate: Trevisiol, Giugovaz, Fucka. All. Nesic. ZAMBELLI ORVIETO: Ciarrocchi 11, Decortes 13, Bussoli 10, Montani 14, Prandi 2, D’Odorico 12, Cecchetto (L). Non entrate: Venturini, Mucciola, Kantor, Quiligotti (L), Angelini. All. Solforati. ARBITRI: Mattei, Guarneri. NOTE – Durata set: 24′, 26′, 29′, 29′; Tot: 108′.

LA FINALE DEI PLAY OFF
(6) Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta – (7) Zambelli Orvieto 2-1

I RISULTATI
Gara-1
Domenica 12 maggio, ore 17.00
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta – Zambelli Orvieto 3-0 (25-15 25-22 25-18)

Gara-2
Mercoledì 15 maggio, ore 20.30
Zambelli Orvieto – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-1 (25-19 20-25 28-26 25-17)

Gara-3
Domenica 19 maggio, ore 17.00
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta – Zambelli Orvieto 3-1 (25-20 23-25 25-22 25-22)

Pages

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback