Legavolley AF

Subscribe to Legavolley AF feed
Updated: 8 hours 40 min ago

Utile allenamento per le sigelline nel Messinese alla 1^Coppa Nigithor

Sun, 15/09/2019 - 10:46

Prima apparizione in amichevole per le azzurre di Collavini affrontando in serie la Seap Dalli Cardillo Aragona e Pro Volley Team Modica, formazioni siciliane di B1. L’appuntamento con la 1^Coppa Nigithor è stata un’opportunità ed utile per affinare i meccanismi di squadra ed intuire il grado di preparazione a poche settimane dal debutto in campionato.

Nel concentramento del Palaceramica di S.Stefano di Camastra, nel primo pomeriggio di ieri Sigel Marsala Volley e Seap Dalli Cardillo Aragona hanno giocato la minipartita inaugurale.

Sul parquet due squadre coi tempi e i ritmi tipici da precampionato.

Il primo set è di marca lilibetana. Dalla parte centrale in poi avviene il definitivo strappo al punteggio (16/12, 21/16 e definitivo 25/16). Nel secondo set l’avvio della Sigel non è dei migliori, complice il black-out sul fondamentale della ricezione: 2/8. Il gap nel corso del parziale si ricuce solo a metà. Le sigelline dimezzano sì il passivo nella parte centrale (11/16), ma Aragona, da squadra esperta, affronta un solido finale e chiude sul 20/25.  Altra storia è il terzo ed ultimo atto (che per regolamento di torneo è a 15). Che la Sigel ha la ghiotta possibilità di vincere ad un certo punto sulla situazione di 14/13. Ma il match-ball si infrange sull’out. Ne approfitta così Aragona formato “grandi firme”, nelle cui fila annovera gente come Donà, Manzano, l’ex Sigel Trabucchi e Moneta, che con un pizzico di esperienza in più, si accaparra ai vantaggi set e partita per 14/16. I punti realizzati dalle singole interpreti in maglia Sigel nel primo minitest sono divisi in modo omogeneo. Segno più e convincenti le prove a muro e le azioni di contrattacco della nostra formazione.

La seconda gara vede protagoniste Aragona e Modica. Per la cronaca: la squadra ragusana allenata da Corrado Scavino si impone sulle agrigentine al culmine dei tre set previsti.

Collavini e atlete nuovamente in campo per prendere parte alla partita conclusiva contro Modica che assegna la 1^Coppa Nigithor con relativa premiazione. Bertaiola e compagne non battono ciglio al primo set, dopo aver fronteggiato un inizio equilibrato (8/6). Modica va sulle corde nella fase centrale (16/9, 21/12) e la Sigel spinge per la conquista agevole del parziale che avviene per 25/14. Il secondo gioco le atlete di Collavini soffrono in una fase la battuta a salto dell’ex azzurra Sharon Luzzi. La catena della ricezione annaspa come nel primo mini-incontro. Qui Modica accresce il vantaggio doppiando le avversarie nel punteggio: (7/16 e 13/21). La formazione di Collavini accenna una reazione , ma è troppo tardi per i propositi di rimonta. Modica porta dalla sua il set per 19/25. Nel terzo e ultimo parziale parte decisamente meglio Marsala che al cambio campo è avanti 8/3, schiacciando letteralmente il sestetto di Scavino. Imprime con maggior vigore la marcia la Sigel che conquista set e incontro con uno inequivocabile 15/9. In evidenza coi suoi 15 punti portati alla causa la statunitense Kendra Dahlke.

La Sigel Marsala Volley a Santo Stefano di Camastra conquista la Coppa Nigithor nei confronti di Modica per la classifica avulsa (maggior punti realizzati). 3^classificata Aragona.

Nella foto in basso il presidente del Comitato territoriale di Messina, Alessandro Zurro, premia con un omaggio del luogo la centrale e capitano Silvia Bertaiola.

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Due ko ma tante indicazioni positive dal Trofeo McDonald’s

Sat, 14/09/2019 - 22:58

IL BISONTE FIRENZE 0

SAUGELLA MONZA 3

 

IL BISONTE FIRENZE: Santana 13, Alberti 7, Galanti ne, Vittorini, Meli, Degradi 3, De Nardi (L1), Turco 3, Torrini 2, Venturi (L2) ne, Salimbeni ne, Bauer 10. All. Caprara.

SAUGELLA MONZA: Ortolani 8, Mari Paraiba 4, Squarcini 5, Heyrman 11, Bizzotto ne, Di Iulio, Skorupa 2, Begic 10, Meijners 5, Obossa 6, Bonvicini (L1), Rocca (L2). All. Dagioni.

Parziali: 17-25, 15-25, 23-25.

Il Bisonte Firenze archivia con una doppia sconfitta la prima edizione del Trofeo McDonald’s, primo appuntamento agonistico della sua preparazione estiva giocato fra ieri e oggi al PalaRuggi di Imola. Dopo il ko di ieri contro il Developres Rzeszów (1-3), la squadra di coach Caprara ha affrontato oggi una delle big della prossima serie A1, la Saugella Team Monza: le ragazze di Dagioni, decisamente più al completo e in palla grazie alla presenza di numerose campionesse come Ortolani, Mari Paraiba, Heyrman, Skorupa, Begic e Meijners, si sino imposte per 3-0, ma Il Bisonte può comunque tornare a Firenze con indicazioni positive, considerando anche le numerose assenze. Senza Fahr, Nwakalor, Dijkema, Daalderop e Foecke, e con quattro giovani della seconda squadra di B2 della Rinascita a integrare il gruppo (le schiacciatrici Arianna Vittorini, 2002, e Amalia Galanti, 2002, la palleggiatrice Anna Salimbeni, 2000, e l’opposto Lodovica Torrini, 1994), Il Bisonte ha fatto ciò che era nelle sue possibilità, e Caprara può godersi la crescita dell’intesa generale ma soprattutto il ritorno in campo dopo nove mesi di Daly Santana: reduce dall’intervento al ginocchio sinistro dello scorso gennaio, la portoricana ha giocato sei set fra ieri e oggi, realizzando in totale 24 punti e mostrando di essere sulla strada giusta per tornare a essere una giocatrice fondamentale per la squadra. Coach Caprara ha schierato Turco in palleggio, Torrini opposto, Alberti e Bauer al centro, Degradi e Santana in posto quattro e De Nardi libero, e nel corso del match ha utilizzato anche Vittorini e Meli.

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Per noi era importante cominciare a giocare: anche se siamo in formazione super rimaneggiata dobbiamo iniziare a mettere ritmo in circolo, perchè solo con gli allenamenti non si impara. Queste due partite ci saranno molto utili, abbiamo imparato diverse cose e sono soddisfatto delle ragazze: hanno provato a fare il massimo, che attualmente è questo. Da lunedì ricominceremo a lavorare cercando di ripartire dalle cose semplici e sono convinto che miglioreremo già dal prossimo torneo. Fa piacere rivedere in campo Daly Santana dopo nove mesi: stamani aveva anche accusato un leggero fastidio ma alla fine è scesa in campo e siamo contenti. Avrà bisogno di tanto tempo per tornare la Santana che conosciamo, ma speriamo di darle continuità di lavoro e di gioco perché ne ha bisogno: dobbiamo stare molto attenti alla sua situazione fisica. La cosa che mi è piaciuta di più in questi due giorni è stato l’atteggiamento delle ragazze, che hanno provato a fare le cose che avevo chiesto: la volontà c’è stata e questo è un ottimo segnale per il futuro”.

Primo test positivo per la Conad che a Perugia lotta fino al tie break

Sat, 14/09/2019 - 21:53

Termina con un ottimo risultato e tanti spunti su cui lavorare in settimana il primo test per la Conad Olimpia Teodora, che a Perugia contro la Wealth Planet lotta fino al tie break e cede per 3-2 contro una formazione di categoria superiore.

Dopo una partenza contratta che vale alle padrone di casa un 2-0 abbastanza comodo, le ragazze di Coach Bendandi trovano una grande reazione vincendo terzo e quarto set. Il tie break è combattuto, ma Perugia la spunta per 15-12.

Il commento di Coach Simone Bendandi

“È stato un test complicato perché non è facile esordire per il primo allenamento della stagione contro una squadra di categoria superiore. Sono soddisfatto perché abbiamo ottenuto un risultato positivo e tanti spunti su cui lavorare nelle prossime settimane. Non siamo partiti bene soprattutto dal punto di vista mentale, poi, dopo i primi due set, le ragazze si sono sciolte e hanno fatto vedere cose molto positive, prima di tutto mettendo in campo il carattere che mostrano sempre durante gli allenamenti. C’è molta strada da fare dal punto di vista tecnico, ma spero che questo risultato possa dare fiducia alle ragazze per il lavoro futuro”.

Il tabellino

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-2 (25-15, 25-10, 20-25, 24-26, 15-12)

Perugia: Casillo 4, Bruno 1, Cecchetto (L), Montibeller 12, Raschie, Demichelis, Menghi 7, Angeloni 8, Strunjak 1, Lazic 14, Taborelli 2. N.e.: Bidias, Mio Bertolo. All.: Fabio Bovari. Ass.: Daniele Panfili.

Ravenna: Bacchi 2, Poggi, Altini 1, Piva 6, Canton, Strumilo 16, Guidi 4, Torcolacci 3, Calisesi (L), Manfredini 13, Parini 6, Rocchi (L), Morolli 3. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck Odelvis.

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 chiude la quarta settimana di preparazione superando 4-1 la Lpm Bam Mondovì

Sat, 14/09/2019 - 21:39

Un inconsueto risultato di 4-1 (parziali 26-24, 18-25, 25-22, 25-17, 25-23) a proprio favore chiude la quarta settimana di preparazione della Reale Mutua Fenera Chieri ’76, impegnata oggi a Mondovì in un allenamento congiunto con le padrone di casa della Lpm Bam.

Al debutto alla guida della sua nuova squadra, coach Giulio Bregoli ha potuto disporre dell’organico quasi al completo, impiegando per la prima volta Rolfzen, De Bortoli e Meijners che non erano entrate in campo nel precedente allenamento congiunto col Barricalla Cus Torino Volley.
Contro Mondovì il sestetto iniziale era formato dalla diagonale Bosio-Grobelna, dalla coppia centrale Rolfzen-Akrari, dalle schiacciatrici Enright e Guerra e dal libero De Bortoli. Nel corso della partita tutte le altre biancoblù hanno trovato spazio disputando almeno un set da titolari.
Nel tabellino finale due le chieresi in doppia cifra: Grobelna (16 punti) e Perinelli (12). Fra le monregalesi spiccano i 17 punti di Zanette e i 10 di Viola Tonello.
Nel complesso un altro buon test per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 che con la conclusione della quarta settimana di lavoro arriva a metà del suo percorso di avvicinamento al debutto in campionato del 13 ottobre.

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 tornerà in campo mercoledì 18 settembre per la prima amichevole della stagione contro un’altra squadra di A1, le campionesse d’Europa dell’Igor Gorgonzola Novara.
L’appuntamento è ad Asti, con fischio d’inizio alle ore 18.

Primo test match impegnativo ma di successo per la Bartoccini Fortinfissi Perugia

Sat, 14/09/2019 - 21:20

Foto Lollini

Bilancio positivo per il primo allenamento congiunto della Bartoccini Fortinfissi Perugia, dall’altra parte della rete nella formula del test match l’Olimpia Teodora Ravenna superata solo al tie-break (3-2) dalle magliette nere.
Nel primo set le padrone di casa non si fanno impensierire e dopo nove scambi il risultato era di 7-2, il vantaggio è aumentato fino al 16-9 mettendo le ragazze di coach Bovari in modalità “amministrativa”, i colpi e le giocate di Angeloni e Montibeller mantengono lo status quo e concludono il set sul 25-15.
Il secondo set parte più in equilibrio con un punto a punto fino al 5-5 poi Perugia accelera e si porta sul 10-6 dove Montibeller trova lo spazio per mettersi in mostra. Il divario aumenta fino al 16-10, ed arriva il turno al servizio della “Pantera”, Luisa Casillo si dimostra la bestia nera delle avversarie, 2 ace e soprattutto un turno in posto uno che termina solo con l’arrivo a quota 25, tutto questo anche grazie all’aiuto della collega di reparto Sara Menghi insuperabile a muro.
Ravenna però non ci sta a tornare a casa con uno zero sul conteggio dei set e nel terzo tira fuori tutto il suo orgoglio, Bovari prova qualche modifica di base inserendo Raskie per Demichelis in cabina di regia ed anche Ravenna cambia qualche variabile, il risultato è un avvio di set equilibrato dove però le ospiti riescono pian piano a guadagnare margine fino ad arrivare al 12-15, lanciate dal primo solido vantaggio della partita la loro sicurezza cresce fino al 17-23 e gestendo la situazione riescono a chiudere 20-25.
Nel quarto set si parte all’insegna dell’equilibrio, le alternanze  minime si protraggono fino al 24 pari, poi Ravenna ottiene il cambio palla e con un ace conclude il set 24-26.
Il quinto sembra seguire la trama del precedente, poi però Ravenna va in avanti fino al 9-11, le padrone di casa hanno un moto di orgoglio e riescono a reagire con i fondamentali di difesa e muro chiudendo il risultato con un 15-12 che vale il 3-2 per la Bartoccini Fortinfissi Perugia.

Le parole di coach Bovari. Dovevamo verificare il nostro  stato dopo quattro settimane di allenamento pieno, stiamo vedendo i risultati del lavoro che abbiamo svolto e possiamo dirci soddisfatti di quello che abbiamo visto, ancora dobbiamo trovare amalgama e ritmo ma è stato piacevole riscontrare che quello che si propone in allenamento è stato riproposto in partita“.

 

La centrale Luisa Casillo. “Come prima uscita sono abbastanza soddisfatta e credo anche il coach, indipendentemente dal risultato che comunque è stato positivo, anche la sintonia sta crescendo, anche se ci alleniamo tutti i giorni ci sono situazioni che si possono verificare solo in un test match o in partita, c’è amalgama nel gruppo anche se poi ci siamo perse per poi cosa importante riuscire a venirne fuori“.

La Futura vince e convince: 3-2 alla Prometey nella prima amichevole ufficiale

Sat, 14/09/2019 - 20:52

Tanta intensità e tanto, tantissimo spettacolo nella prima amichevole ufficiale del 2019/20; la Futura Volley Giovani regola al tie-break le ucraine della SC Prometey Kamenskoye dopo due ore e venti di gioco, strappando applausi e facendo divertire il numeroso pubblico giunto al San Luigi.
Coach Lucchini, che ha dovuto ancora fare a meno dell’opposto titolare Latham (risentimento muscolare), ha tentato diverse soluzioni tattiche schierando tutte le effettive a disposizione: le Cocche hanno risposto positivamente, rispondendo colpo su colpo alla grande fisicità delle avversarie ucraine nonostante ci si trovi nel bel mezzo della preparazione (cosa testimoniata dall’elevato numero di errori offensivi e al servizio). Impressiona già il carattere messo in campo da Cialfi e compagne: i primi due set si sono conclusi entrambi sul 29-27 in favore delle biancorosse grande a una grande gestione mentale di tutti i finali, quindi la Futura è stata brava a rientrare ampiamente in partita dopo una terza frazione opaca. Il match, formalmente conclusosi sul 25-23 del quarto set (palla in di Cialfi non vista dalla coppia arbitrale), ha visto comunque le bustocche dominare la quinta frazione. Top scorer dell’incontro è stata Aurora Pistolesi, autrice di 22 punti e 6 ace.

PRIMO SET: la Futura esordisce con Cicolini opposta a Cialfi, Pistolesi e Pinto in posto 4, Sartori e Veneriano in centro e Garzonio libero; la SC Prometey schiera le diagonali Napalkova-Dudnik, Karpets-Drozd, Frankevich-Figueredo e Delros libero. Il primo punto biancorossa arriva con Cicolini, a seguito di 3 marcature ospiti (1-3); Veneriano accorcia ulteriormente le distanze a muro (4-5), quindi un suo ace vale il 6 pari. Busto avanti nel turno al servizio di Cialfi, che trova anche il tempo di realizzare dai nove metri (10-7); una murata subìta da Pinto e un’invasione di Sartori riportano in parità le ospiti (12-12), è ancora Veneriano a ridare respiro in fast (16-14). La Prometey ritrova il vantaggio sul 18-19, con Cialfi che non si intende prima con Sartori e poi con Pistolesi; il primo tempo di Drozd regala il +2 alle ucraine (20-22) prima del nuovo pareggio messo a segno da Pinto in lungolinea (22-22). La battuta vincente di Cicolini sul punto immediatamente successivo (23-22) è ribaltata dalle ospiti proprio al servizio (23-24); le padrone di casa salvano il set point, quindi si impongono dopo una serie infinita ai vantaggi grazie a una prodezza di Zingaro, entrata su Pinto (29-27).

SECONDO SET: Zingaro continua a martellare la retroguardia ucraina e mantiene la Futura in linea di galleggiamento (3-3), Napalkova velocizza il gioco e la Prometey tenta la prima fuga (5-8). Un bell’attacco di Dudnik lancia le ospiti a +5 (7-12); le Cocche non si arrendono e con Cicolini tornano a fare male (10-13), Zingaro al servizio riporta le biancorosse a contatto e costringe le ospiti alla sosta (13-14). Due nuovi ace della schiacciatrice bustocca valgono l’agognato vantaggio (15-14), Veneriano in block-in confeziona un parziale di 6-0 ed entusiasma il pubblico del San Luigi (17-14); Pistolesi chiude in diagonale il punto più bello del match, condito da un salvataggio di piede di Cialfi (18-16). Il muro di Dudnik vale il nuovo pari (18-18), ma è di nuovo Pistolesi al servizio a rimettere Busto avanti (21-19); vantaggio ribaltato però da Tkatchenko sul 22-23. La Futura salva ancora un set point con Zingaro (24-24), nuova magia di Cialfi che realizza il 26-26 di secondo tocco rovesciato; incredibilmente la palleggiatrice biancorossa realizza direttamente con una difesa in posto 3 e le Cocche vanno sul 2-0 (29-27).

TERZO SET: Un ace di Pinto (1-0) apre una frazione inizialmente all’insegna del punto a punto: la spuntano le ospiti, che a muro fanno sentire tutta la loro fisicità (5-8). Sul 6-11 coach Lucchini decide di interrompere il gioco; Pinto accorcia le distanze a muro (8-11), Karpets ristabilisce però la distanza in primo tempo (10-15). Copeland piazza la fast che mantiene invariato il vantaggio ospite (14-19), che dilagano immediatamente dopo (21-14). Le Cocche non trovano il guizzo per riaprire un set ormai compromesso, nonostante i tentativi della neoentrata Cicolini e della solita Pinto al servizio (18-23); Peruzzo salva il primo set point ucraino (19-24) ma la Futura si arrende a quello successivo, chiuso da Karpets in primo tempo (19-25).

QUARTO SET: La premiata ditta Pistolesi-Zingaro risponde colpo su colpo alle offensive ucraine (4-4); il primo vantaggio bustocco arriva a seguito di un errore ofensivo di Yefremenko (7-6), le Cocche vengono nuovamente sorpassate ma pareggiano con Sartori (8-8). Di nuovo Sartori realizza l’ace della nuova parità (10-10), l’equilibrio regna anche a seguito della realizzazione di Zingaro dai 9 metri (13-12); le difese di entrambe le squadre salgono ulteriormente di livello, la Prometey trova il 16-18 grazie a un errore di Pistolesi e Lucchini decide di fermare il gioco. La Futura impatta al rientro in campo, quindi mette la freccia con il muro di Gallizioli (19-18); Pistolesi inganna muro e libero avversari con il pallonetto del 21-19, quindi un nuovo block-in di Gallizioli e l’ace di Pinto valgono il +4 (23-19). L’errore al servizio di Karpets (24-21) potrebbe anticipare la fine del match, ma una clamorosa svista arbitrale (palla in di Cialfi, chiamata contesa) permette alle ospiti di rientrare e ribaltare clamorosamente il risultato (24-26).

QUINTO SET: Veneriano al servizio trova l’ace che vale l’immediato 3-1 per le Cocche; Cialfi estrae dal cilindro un nuovo trucco di magia e la Futura va sul 5-3. Il servizio biancorosso è efficace, Gallizioli punisce la difesa ospite per il 7-4; Garzonio giganteggia in ricezione e consente a Pistolesi di realizzare il 10-7. Doppio ace della stessa Pistolesi che avvicina la Futura alla vittoria (12-7); Veneriano mette a segno il 13-7 a muro, l’errore al servizio di Mircheva vale il 15-8 finale.

TABELLINO:

Futura Volley Giovani – SC Prometey Kamenskoye 3-2 (29-27, 29-27, 19-25, 24-26, 15-8)

Futura Volley Giovani: Veneriano 11, Danielli, Cialfi 9, Peruzzo 1, Latham ne, Cicolini 8, Sartori 7, Pistolesi 22, Pinto 10, Gallizioli 5, Grippo, Garzonio (L), Zingaro 18. All. Lucchini. Battuta: errate 24, ace 18. Ricezione: 69% positiva, 23% perfetta, errori 7. Attacco: 37% positività, errori 16, murati 13. Muri: 11.
SC Prometey Kamenskoye: Dudnik 10, Karpets 6, Drozd 11, Copeland 4, Delros (L), Dudenok (L), Mircheva 1, Yefremenko 7, Tkachenko 10, Frankevich 4, Figueiredo 12, Napalkova 3. All. Romanovich. Battuta: errate 12, ace 7. Ricezione: 54% positiva, 25% perfetta, errori 18. Attacco: 35% positività, errori 10, murati 11. Muri: 13.

Dario Cordella
Futura Volley Giovani

Saugella Monza regina ad Imola: vinto il Trofeo Mc Donald’s

Sat, 14/09/2019 - 19:53

Saugella Monza – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-17, 25-15, 25-23)
Saugella Monza: Heyrman 14, Skorupa 3, Begic 10, Squarcini 5, Ortolani 10, Meijners 6; Bonvicini (L). Mariana 4, Di Iulio, Obossa 7, Rocca (L). N.e. Orthmann, Bizzotto. All. Dagioni
Il Bisonte Firenze: Turco 2, Degradi 3, Alberti 6, Torrini 4, Santana 15, Bauer 12; De Nardi (L). Vittorini, Meli. N.e. Galanti, Venturi (L), Salimbeni. All. Caprara

NOTE

Durata set: 23′, 22′, 26′; Tot: 1h11′.

Saugella Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 12, muri 14, errori 13, attacco 53%
Il Bisonte Firenze: battute vincenti 3, battute sbagliate 8, muri 6, errori 16, attacco 34%

Impianto: Pala Ruggi di Imola

IMOLA, 14 SETTEMBRE 2019 – La prima edizione del Trofeo Mc Donald’s di Imola è della Saugella Monza. Grazie al 3-0 firmato su Il Bisonte Firenze nella finale dell’evento, la formazione allenata da Massimo Dagioni conquista la coppa della manifestazione organizzata da Diffusione Sport, al Pala Ruggi di Imola, nell’ambito del Vero Volley Network. Dopo il successo ottenuto ieri per 3-1 in semifinale contro la Lardini Filottrano, Ortolani e compagne hanno concesso il bis contro le fiorentine, esprimendo un’ottima pallavolo fatta di grande intensità nella correlazione muro-difesa e continuità in attacco. Il premio di MVP del torneo va a Serena Ortolani, autrice di una prova solida ed efficace come la sua squadra. Top scorer delle monzesi è ancora una volta Laura Heyrman (14 punti finali, di cui 6 a muro). La Saugella torna a casa con il trofeo e tante note positive in vista dell’inizio della quinta settimana di preparazione, al via martedì mattina, dopo la domenica e il lunedì di riposo, con la seduta di pesi.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Laura Heyrman (centrale Saugella Monza): “Abbiamo giocato un’ottima gara, divertendoci in campo. Pur trattandosi della seconda, vera partita della stagione siamo riuscite ad esprimere una buona pallavolo. Questa squadra ha grande qualità e può crescere tanto. Intanto ci portiamo a casa questo trofeo, che certamente fa bene al morale, pronte ad iniziare una nuova settimana di lavoro per arrivare al massimo della condizione all’inizio del campionato”.

Lardini, buone indicazioni dal Trofeo McDonald’s di Imola

Sat, 14/09/2019 - 18:28

Imola (BO) – La prima edizione del Trofeo McDonald’s di Imola consegna alla Lardini preziose e positive indicazioni, utili nel percorso di avvicinamento al campionato. Nella finale per il terzo posto, la formazione filottranese cede 3-1 al forte Developres Rzeszów (che ieri aveva superato 3-1 Il Bisonte Firenze, ma che per necessità di rientro ha rinunciato alla finale per l’assegnazione del torneo amichevole), facendo registrare un passo avanti complessivo rispetto alla gara di venerdì sera con Monza, per condizione e intensità. Nel primo test internazionale della sua storia, la Lardini offre una buona prova in attacco (21 punti di Giulia Angelina) e al servizio (10 ace, 3 a testa per Anna Nicoletti e Athina Papafotiou), mostrando buone cose anche a livello difensivo. Il match con il Resovia (terzo nell’ultimo campionato polacco e già in rampa di lancio per l’imminente stagione) si rivela particolarmente equilibrato, al punto che il quarto set viene “accorciato” ai 15 punti, per consentire alla squadra di Antiga di prendere il volo di ritorno per la Polonia. “Le ragazze sono state brave ad adattarsi ad entrambe le squadre che abbiamo incontrato in questo torneo – sottolinea il tecnico della Lardini, Filippo Schiavo –, già oggi l’intesa in campo è cresciuta. In questo momento della stagione non possiamo brillare a livello fisico ed è giusto e normale così, l’importante è che la squadra impari gli automatismi e gli adattamenti alle situazioni non ottimali. Contro il Resovia abbiamo messo in campo le nostre caratteristiche migliori, attacco e battuta, lavorando bene a muro (4 di Giulia Mancini, ndr) contro i loro centimetri. Si sono evidenziale situazioni su cui dobbiamo continuare a lavorare per migliorare, ma ci sono tanti buoni spunti sui quali proseguire il nostro percorso di crescita”.

 

DEVELOPRES RZESZÓW – LARDINI FILOTTRANO 3-1

DEVELOPRES RZESZÓW: Frantti 19, Polanska 7, Witkowska 8, Grabka, Hawryla, Kaczmar, Mlejnkova 14, Anderson 4, Galucha 8, Krzos (L1), Przybyla (L2). All. Antiga.

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 4, Nicoletti 13, Mancini 6, Moretto 4, Partenio 3, Angelina 21, Bisconti (L); Pogacar, Sopranzetti (L2), Pirro 1, Bianchini 6, Pelingu. All. Schiavo – De Persio.

PARZIALI: 27-25 (26’), 21-25 (24’), 25-19 (23’), 15-13 (15’).

ARBITRI: Cerra e Curto.

NOTE: Rzeszów: battute sbagliate 13, battute vincenti 3, muri 8, ricezione positiva 37%, attacco 41%. Lardini: b.s. 16, b.v. 10, mu. 5, rice. 32%, att. 37%.

Al torneo di Imola la Lardini cede a Monza (3-1). Domani contro il Developres Rzeszów

Fri, 13/09/2019 - 23:19

Imola (BO) – La Lardini cede 3-1 alla Saugella Team Monza nella semifinale del 1° Trofeo McDonald’s di Imola e domani (ore 15:15) affronterà il Developres Rzeszów, che, seppur vittorioso (3-1) nell’altra semifinale con Il Bisonte Firenze, giocherà la finale per il terzo posto per non perdere il volo di ritorno in Polonia. Nella prima uscita stagionale, la formazione filottranese ha fatto vedere buone cose in un test subito impegnativo (di fronte una delle big della prossima A1) dopo quattro settimane di lavoro. Positiva la prova di squadra nel secondo set, nel quale la Lardini è riuscita a mantenere alto il livello in ricezione (80% di positive) e in attacco (47%). Monza ha chiuso in crescendo, nella Lardini doppia cifra a referto per Anna Nicoletti (14 punti, top-scorer del match) e Gaia Moretto (12 punti con 4 ace). “Sono abbastanza soddisfatto – ha sottolineato a fine gara l’allenatore della Lardini Filippo Schiavo –, avevo chiesto alla squadra di mettere in pratica ciò su cui abbiamo lavorato in queste settimane e devo dire che, finché ha retto a livello fisico, c’è riuscita o quantomeno ci ha provato sempre. L’esecuzione non è stata sempre perfetta, però si sono viste buone cose, soprattutto mi è piaciuto l’atteggiamento delle ragazze. La squadra è stata costruita per far vedere questo spirito e oggi lo ha dimostrato, considerato anche che Papafotiou è con noi da pochi giorni e che giocavamo contro una squadra quasi al completo e che dispone di individualità importanti”.

 

SAUGELLA TEAM MONZA – LARDINI FILOTTRANO 3-1

SAUGELLA TEAM MONZA: Skorupa, Ortolani 9, Squarcini 8, Heyrman 12, Mari 10, Meijners 11, Bonvicini (L); Bizzotto, Di Iulio I. 3, Begic 6, Orthmann, Obossa 7, Rocca (L2). All. Dagioni – Parazzoli.

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 6, Nicoletti 14, Mancini 8, Moretto 12, Partenio 2, Bianchini 6, Bisconti (L); Pogacar, Sopranzetti (L2), Angelina 6, Pirro, Pelingu. All. Schiavo – De Persio.

PARZIALI: 25-15 (23’), 21-25 (25’), 25-18 (24’), 25-12 (20’).

NOTE: Monza: battute sbagliate 10, battute vincenti 11, muri 7, ricezione 43% (21%), attacco 44%. Lardini: b.s. 10, b.v. 8, mu. 5, rice. 51% (27%), att. 32%.

 

La Saugella Monza batte Filottrano e vola in finale al Trofeo Mc Donald’s di Imola

Fri, 13/09/2019 - 22:35
Saugella Monza – Lardini Filottrano 3-1 (25-15, 20-25, 25-18, 25-12)
Saugella Monza: Heyrman 12, Skorupa, Mariana 10, Squarcini 8, Ortolani 9, Meijners 11; Bonvicini (L). Bizzotto 1, Di Iulio 3, Begic 6, Obossa 7. N.e. Orthmann, Rocca (L). All. Dagioni
Lardini Filottrano: Bianchini 6, Moretto 12, Nicoletti 14, Partenio 2, Mancini 8, Papafotiou 6; Bisconti (L). Pogacar, Angelina 6, Pirro. N.e. Sopranzetti (L), Tapp. All. SchiavoNOTE

Durata set: 23′, 25′, 24′, 20′; Tot: 1h32′.

Saugella Monza: battute vincenti 11, battute sbagliate 10, muri 7, errori 16, attacco 44%
Lardini Filottrano: battute vincenti 8, battute sbagliate 10, muri 5, errori 28, attacco 32%

Impianto: Pala Ruggi di Imola

IMOLA, 13 SETTEMBRE 2019 – La prima, vera uscita stagionale coincide con una vittoria per la Saugella Monza di Massimo Dagioni. Grazie al successo firmato per 3-1 sulla Lardini Filottrano, Ortolani e compagne staccano il pass per la finale del Trofeo Mc Donald’s di Imola, manifestazione organizzata da Diffusione Sport nell’ambito del Vero Volley Network. Davanti al pubblico del Pala Ruggi le monzesi esprimono un buon gioco, partendo forte nel primo set, vinto grazie ad un break messo a segno nel prologo guidato da Heyrman, Meijners e Ortolani (la prima top scorer delle lombarde) e ben gestito fino alla fine, e martellando forte nel terzo e quarto dopo aver perso il secondo. Per la Saugella ottima prova corale impreziosita da un buon ritmo sia al servizio, con 11 ace di squadra, di cui 4 di Squarcini e 3 di Meijners, che a muro (7 finali, due a testa per Heyrman e Obossa). Domani, dopo la finale per il terzo e quarto posto, le rosablù affronteranno Il Bisonte Firenze nonostante la vittoria della Developres Resovia nell’altra semifinale per 3-1. Le polacche sono impossibilitate a disputare la finalissima per necessità legate al rientro aereo.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Massimo Dagioni (allenatore Saugella Monza): “E’ stata una buona gara, in cui abbiamo fatto vedere delle buone cose. Oltre a farci piacere il fatto di essere finale, siamo felici che l’ultimo punto l’abbia fatto Giulia Bizzotto, classe 03′. Chiaramente in questo momento cerchiamo di far ruotare tutte le atlete, visto che dobbiamo dosare le energie dopo i carichi importanti sostenuti in queste settimane. Direi però che mi è piaciuto l’approccio contro una squadra, come le altre due presenti, che aveva voglia come noi di fare bene, trattandosi della prima uscita stagionale. Il nostro percorso per la costruzione della migliore struttura di gioco procede dunque positivamente”.

Igor, vittoria 2-1 nel test con il Cus Torino

Fri, 13/09/2019 - 22:23

Si è chiuso sul punteggio di 2-1 per la Igor Volley l’allenamento congiunto disputato questo pomeriggio al Pala Igor. Le azzurre, dopo aver ceduto il primo parziale ai vantaggi, si sono aggiudicate il secondo sempre con minimo scarto, prima di imporsi nel terzo e decisivo set con buon margine (25-20). Igor in campo con Morello in regia e Mlakar opposta, Arrighetti e Piacentini al centro, Gorecka e la baby Orlandi in banda e Sansonna libero. Spazio, nel corso del match, anche per Napodano e Frigerio.

Igor Gorgonzola Novara – Cus Torino Volley 2-1 (24-26, 28-26, 25-20)
Igor Gorgonzola Novara
: Mlakar 16, Orlandi 12, Morello 2, Napodano, Piacentini 3, Gorecka 15, Sansonna (L), Arrighetti 9, Frigerio, Mennecozzi ne, Gallina. All. Barbolini.
Cus Torino Volley: Vokshi 10, Gobbo 3, Lotti 6, Gamba (L), Cometti 2, Fantini, Rimoldi 3, Michieletto 14, Bisio 1, Mabilo 4, Severin, Camperi 5. All. Chiappafreddo.

UN SET PER LA UYBA NEL PRIMO TEST CON BRESCIA13 SETTEMBRE 2019

Fri, 13/09/2019 - 19:35

Si è concluso da pochi minuti il primo test match della stagione per la Unet E-Work Busto Arsizio che, davanti a 400 spettatori, ha affrontato al Palayamamay in amichevole la Banca Valsabbina Millenium Brescia: 3-1 il risultato per la squadra allenata da Mazzola, già al completo e in campo con, tra le altre, le ex Caracuta e Mingardi (17 punti), oltre alla brillante Jones Perry in posto 4 (11 a tabellino). Le farfalle hanno mostrato a tratti una discreta intesa e hanno strappato i primi applausi della stagione ai propri tifosi. Troppe però le assenze in casa UYBA: con Orro appena arrivata e solo in panchina ad osservare le compagne, senza Washington, Lowe e con Berti fermata da un indolenzimento muscolare, Marco Musso ha giocato con Cumino al palleggio in diagonale con Bici, Gennari e Villani in banda, Bonifacio e la giovane Campagnolo al centro, Leonardi libero. Nel corso della gara ampio spazio anche per Herbots, dentro per Villani nel terzo parziale e Gennari nel quarto.

A referto per la Unet E-Work Bici è stata la top scorer con 16 punti, seguita proprio dalla belga con 11 e da una positiva Bonifacio con 10.

Il commento di Francesca Villani: “Giudico positiva questa prima uscita, chiaramente condizionata dalle tante assenze a cui si è aggiunta all’ultimo quella di Beatrice Berti. Abbiamo provato a fare le cose che Marco Musso e Stefano Lavarini ci avevano chiesto e credo che gli aspetti più positivi siano stati il muro difesa (che in diverse situazioni ha funzionato a dovere) e la capacità di reagire a situazioni di punteggio sfavorevoli: spesso ci siamo trovate sotto di alcuni punti, ma abbiamo sempre trovato la forza di recuperare e giocare vicine nel punteggio. Si vede che Brescia è al completo ed è più avanti. Dobbiamo migliorare la ricezione su battuta spin e la gestione dell’errore”.

Nuovo test per le farfalle! Novità di precampionato per Gennari e compagne: il prossimo test match sarà giovedì prossimo, 19 settembre (ore 18 inizio riscaldamento) con la E’più Pomì Casalmaggiore. L’interessante amichevole si giocherà in “campo neutro”, al PalaBanca di Piacenza, con ingresso libero.

Il tabellino della partita

Unet E-Work Busto Arsizio – Banca Valsabbina Millenium Brescia 1-3 (22-25, 21-25, 21-25, 25-21)

Unet E-Work Busto Arsizio: Herbots 11, Bartolucci ne, Gennari 9, Cumino 3, Leonardi (L), Bonifacio 10, Wang, Villani 8, Bici 16, Orro ne, Campagnolo 1. All. Musso. Battute vincenti 4, errate 11. Muri: 5.

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 11, Rivero 12, Norgini (L), Veltamn 9, Speech 4, Saccomani, Mingardi 17, Parlangeli (L), Bridi, Biganzoli ne, Mazzoleni, Caracuta, Segura 4, Fiocco. All.: Mazzola. Battute vincenti 6, errate 14. Muri: 4.

Spettatori: 400 circa

Rivedi la gara qui: https://www.facebook.com/uybavolley/videos/422780131678210/

 

Ufficio stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Gabriele Alemani

 

Ottima prova della Millenium a Busto Arsizio, le Leonesse si impongono 3-1

Fri, 13/09/2019 - 19:32

Positivo il terzo allenamento congiunto stagionale della Banca Valsabbina Brescia. Le Leonesse superano per 3-1 l’Unet E-work Busto Arsizio dell’ex Francesca Villani mostrando netti miglioramenti d’intesa, rispetto alle prime contro Trento e Casalmaggiore. In evidenza Mingardi e Rivero.

 

Coach Mazzola parte nel primo set con la diagonale formata da Caracuta-Mingardi, Rivero e Jones-Perry in posto 4, centrali Veltman e Speech, Parlangeli libero. Positivo inizio di parziale delle ospiti che si portano sul 6-9. Due attacchi vincenti dell’ex Villani riportano sotto Busto ma Rivero sigla il decimo punto per la Banca Valsabbina. Banca Valsabbina prova un nuovo allungo con un pallonetto di Veltman per il 11-15, ed un potente attacco di Rivero, 12-16. Un block di Bonifacio rimette in corsa Busto (15-16). Brescia allunga con Mingardi, costringendo il vice coach Musso (in attesa di Lavarini) a chiamare il time out. Gli ace di Piani e Bici accendono le speranze delle bustocche, quindi Mazzola cambia la diagonale, Saccomani-Bridi per Mingardi-Caracuta, il cambio da i benefici sperati: Rivero chiude, 21-25.

Brescia conferma lo starting seven del primo parziale. In questo frangente Busto parte meglio 5-2, Mingardi in pipe ferma l’allungo biancorosso; Brescia pareggia i conti ed allunga 8-10. La Banca Valsabbina capitalizza alcuni errori bustocchi ma la squadra di casa pareggia con Bici, 15-15. La squadra di Mazzola si riporta in avanti, ma subisce ancora la rimonta di Busto. Bonifacio sigla il 21-18, colpo di scena di Rivero che precisa dai nove metri rimette in gara Brescia. Un guizzo di Speech a rete regala il 21-22, quindi un errore di Bici consegna il set alla Banca Valsabbina.

Coach Mazzola nel terzo set schiera Bridi in palleggio e Segura al posto di Rivero. Millenium parte con il piede giusto, il servizio di Mingardi non fa sconti: 4-7. Brescia allunga e costringe coach Musso a chiamare il time out sul 4-9; l’ago della bilancia è favorevole alle Leonesse che con Segura segnano il 5-11 ed il 7-13 con Mingardi. Busto accorcia, 9-13, ed è Mazzola a fermare il tempo riordinare le idee. Preso fiato la Banca Valsabbina riprende a giocare, 13-20, un attacco di Bici ferma la corsa ospiti. Nei punti finali Busto si avvicina pericolosamente ma Brescia chiude 21-24.

Millenium cambia buona parte del sestetto nel quarto set. Resta in campo Bridi opposta a Mingardi, schiacciatrici le spagnole Rivero-Segura, in posto 3 Mazzoleni e Fiocco, Norgini libero. Nonostante i grossi cambi, Brescia ha un buon inizio: una bella diagonale stretta di Segura fa il 5-8. La Banca Valsabbina mantiene alto il ritmo di gioco ed allunga sul 6-11. Scambio dopo scambio Busto pareggia a quota 15, e compie il sorpasso con Herbots; La Banca Valsabbina sostituisce una positiva Mingardi con Saccomani. Brescia resta in scia ma Busto allunga con Villani che di potenza griffa il 20-17 e chiude con Herbots.

 

“Sicuramente un approccio alla partita migliore rispetto a Casalmaggiore – spiega la neo dirigente Giulia Biava – A livello caratteriale sono state tutte molto grintose, sono state più precise nelle cose semplici. E’ andata bene, soprattutto la battuta, ed abbiamo subito meno a muro rispetto a mercoledì. Nel complesso la squadra mi è piaciuta e sta crescendo”.

 

Archiviata questa bella prova, gli allenamenti congiunti della Banca Valsabbina Brescia proseguiranno mercoledì 18 settembre al PalaAgnelli di Bergamo contro la Zanetti (ore 18.30 inizio riscaldamento). Seguirà sabato 21 e domenica 22 settembre con il Torneo Internazionale di Volley femminile Grana Padano Cup a Mantova che vedrà impegnate le Leonesse affrontare in semifinale la compagine francese de Le Cannet, le campionesse d’Europa dell’Igor Novara e la Vbc Casalmaggiore.

 

 

 

Busto Arsizio-Banca Valsabbina Brescia 1-3 (22-25, 21-25, 21-25, 25-21 )

 

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry 13, Rivero 12, Norgini (L), Veltman 7, Speech 4, Saccomani 5, Mingardi 18, Parlangeli (L), Biganzoli ne, Bridi, Mazzoleni, Caracuta 1, Segura 5, Fiocco. All.: Mazzola-Zanelli.

 

Busto Arsizio: Bartolucci ne, Bici 15, Herbots 12, Wang, Gennari 12, Cumino 3, Leonardi (L), Villani 10, Campagnolo 1, Bonifacio 9, Berti ne. All.: Musso.

 

La Banca Valsabbina Brescia nell’allenamento congiunto a Busto Arsizio (foto © Rm Sport)

LA VBC SI IMPONE PER 4-0 SUL TRENTINO VOLLEY

Fri, 13/09/2019 - 18:53


VBC ÈPIÙPOMÌ CASALMAGGIORE – DELTA INFORMATICA TRENTINO: 4-0 (25-16 / 25-16 / 25-20 / 25-20)

Vbc: Stufi 12, Vukasovic 10, Spirito (L), Fiesoli 3, Maggipinto (L), Bosetti 17, Scuka 17, Carcaces 9, Veglia 13, Antonijevic 6. non entrate: Camera, Brooke. All. Gaspari-Bertocco.

Delta: Piani 23, Cosi 1, Moro (L), Fondriest 5, D’Odorico 14, Barbolini 2, Moncada 1, Furlan 5, Melli 2, Vianello (L), Giometti 3, Berasi 1. All. Bertini-Avi.

SAN POLO DI TORRILE (PR). Nel palazzetto di via Buozzi a San Polo di Torrile, di cui ringraziamo nuovamente l’amministrazione comunale e la società San Polo Volley per l’ospitalità, è andata in scena la terza uscita della Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore di coach Gaspari, questa volta contro la formazione di Serie A2 della Delta Informatica Trentino Volley. La modalità di gioco è la solita utilizzata finora anche se in questo caso si è partiti dal 10-10 con palla di conferma.

Coach Gaspari parte con Antonijevic al paleggio, Vukasovic opposto, Stufi e Veglia al centro, Bosetti e Carcaces banda e Spirito nel ruolo di libero. La partita parte con una Carcaces particolarmente in palla ma comunque con un ritmo di gioco buono ed interessante. Nella seconda frazione entra Scuka per Vukasovic che si fa vedere subito con una bella pipe. Le avversarie non demordono e consentono a Bosetti e compagne di svolgere un bel lavoro di rifinitura sulle varie tattiche nelle azioni di gioco sia in attacco che in difesa. Nella terza frazione Vukasovic rientra in campo e Scuka si sposta in posto quattro per Carcaces. Da segnalare una splendida parallela di Bosetti a tutto braccio imbeccata da un’ottima Antonijevic. Sul 20 pari entra Fiesoli per Bosetti. Arriva il momento anche per Maggipinto sul 23-20. Scuka ha il braccio caldo e lo si nota da diverse diagonali messe a terra, la terza frazione finisce 25-20. La Vbc termina 3-0 la prima parte dell’allenamento congiunto, viene poi giocato un set canonico ai 25. Torna in campo Carcaces. Bella prestazione sia dei centrali che di Scuka, rientra Fiesoli sul 9-6 che non manca l’appuntamento al punto. Le trentine si portano in vantaggio fin sul 18-13 poi Scuka e Veglia prendono per mano le proprie compagne e trascinano le rosa sul 23-20. Chiude, nemmeno a dirlo, un pallonetto di Scuka. Ottimi segnali anche da questo allenamento, il prossimo impegno per le rosa non sarà mercoledì 18 settembre a Sassuolo con la Savino del Bene Scandicci come comunicato tempo fa (l’allenamento congiunto è stato annullato su richiesta delle toscane) bensì giovedì 19 al PalaBanca di Piacenza in un allenamento congiunto con la Unet E-Work Busto Arsizio con inizio riscaldamento alle ore 18.

UN PO’ DI STATISTICHE

Attacco: Veglia 82%, Stufi 62% Scuka 54%
Muri: Stufi 3, Scuka, Carcaces e Veglia 2, Vukasovic e Bosetti 1
Ace: Antonijevic 4, Veglia 2, Stufi e Bosetti 1
Ricezione: Spirito 67% (44% perf.), Bosetti 50% (43%) Fiesoli 43% (14%)

Quarta settimana verso il termine domani allenamento con Ravenna

Fri, 13/09/2019 - 17:38

Foto: Lollini

Domani pomeriggio la Bartoccini Fortinfissi Perugia riceverà al PalaBarton l’Olimpia Teodora Ravenna per un test match in allenamento congiunto. La formazione romagnola militante nella Serie A2, sarà un buon primo “avversario” per testare la preparazione delle ragazze allenate da coach Fabio Bovari. La squadra guidata da Simone Bendandi (anno scorso vice allenatore di Caprara in A1 a Scandicci) si presenta con molte giovani che hanno ceduto il passo a vecchie conoscenze del campionato umbro come Gioli ed Ubertini, il fischio d’inizio è fissato alle 18.

Porte aperte allo sport

Fri, 13/09/2019 - 12:07

Domenica 15 settembre, in piazza Vittorio Veneto a Pinerolo, si terrà la consueta manifestazione PORTE APERTE ALLO SPORT. Dalle 10 alle 19 le associazioni sportive del pinerolese avranno modo di esibirsi e di mostrare le diverse discipline.

Unionvolley sarà presente, come ogni anno, per promuovere la pallavolo sul territorio. Troverete uno stand e un campo da gioco dove bambini e bambine potranno giocare e divertirsi sotto rete. A intrattenere nel gioco le aspiranti baby pallavoliste ci saranno le nostre atlete del settore giovanile.

Domenica pomeriggio potrete assistere a una grande sorpresa!! Saranno infatti presenti allo stand tutte le atlete della serie A2. Venite a conoscerle!!

Sul palco presente in piazza, alle ore 17, la squadra verrà premiata dall’amministrazione comunale.
Personale incaricato sarà a vostra disposizione per tutta la giornata per qualsiasi tipo di informazione, acquisto abbonamenti gare della serie A2, corsi minivolley e tanto altro.

Abbonamenti presso la Banca Alpi Marittime

Fri, 13/09/2019 - 11:40
La campagna abbonamenti della LPM BAM Mondovì annunciata dalla sede della Banca Alpi Marittime: da lunedì al via la vendita nelle filiali del Main Sponsor della società monregalese.

 

Anno nuovo, stessa passione!

Con grande piacere, e come ormai tradizione, questo pomeriggio atlete e staff della Lpm pallavolo Mondovì hanno visitato la sede della Banca Alpi Marittime. 

L’incontro ha suggellato l’accordo di partnership tra le due realtà, vicine alle famiglie e legate a doppio filo al proprio territorio.

In virtù di questa gradita e rinnovata collaborazione è stata inoltre confermata la denominazione della squadre di Serie A2 che, per la quarta stagione consecutiva, porterà il nome di LPM BAM Mondovì!

In occasione dell’incontro tra la formazione rossoblu ed i vertici della Banca Alpi Marittime, nella bellissima location del Castello di Carrù, la società monregalese ha formalmente dato il via alla campagna abbonamenti, che scatterà lunedì 16 settembre.

Grazie infatti alla collaborazione con il Main Sponsor, sarà possibile sottoscrivere la tessera stagionale presso le filiali della Banca Alpi Marittime di Mondovì Altipiano, Mondovì Breo, Villanova Mondovì e Vicoforte.

ABBONAMENTI 2019-2020

L’abbonamento per la stagione 2019-2020 prevede l’ingresso a 14 gare casalinghe: 9 partite di regular season e 5 della pool successiva.

Il costo è rimasto invariato rispetto allo scorso anno: 90€ il prezzo intero, 70€ il ridotto (riservato agli Under 18). L’ingresso sarà inoltre gratuito per i bambini al di sotto dei 12 anni.  Durante la stagione gli abbonati avranno diritto ad agevolazioni sull’acquisto dei biglietti per eventuali gare di Coppa Italia e Play Off. 

Gli abbonati potranno inoltre usufruire di convenzioni con molti partner dell’Lpm pallavolo Mondovì: a breve tutte le info sul sito ufficiale della società rossoblu.

Il biglietto singolo sarà in vendita il giorno della gara, al prezzo di 9€ l’intero e 7€ il ridotto.

 

PROMOZIONI RISERVATE A SOCI E CLIENTI DELLA BANCA ALPI MARITTIME

I soci Banca Alpi Marittime e tutti i titolari della carta “LPM BAM Card” avranno diritto all’abbonamento ridotto a 70€, anziché 90€.

Per effettuare l’abbonamento sarà sufficiente recarsi presso le filiali Banca Alpi Marittime, muniti della carta prepagata “LPM BAM Card”. Chi ne è sprovvisto potrà sottoscriverla gratuitamente all’atto dell’acquisto dell’abbonamento.

“LPM BAM Card” è una carta prepagata personalizzata “Lpm Bam”, studiata appositamente per i numerosi tifosi: oltre infatti a permettere di avere sempre in tasca i colori della propria squadra, offre diversi servizi e vantaggi, per ottenere sconti, utilizzandola per pagamenti in esercizi convenzionati e per acquisti on line.

 

www.lpmpallavolo.it

UYBA: ABITI IN 3D CON PLACE ITALIA!

Fri, 13/09/2019 - 10:05

UYBA Volley, sempre attenta a tutto ciò che rappresenta innovazione, anche oggi può annunciare una nuova partnership del tutto inaspettata, votata al futuro e al servizio dell’eleganza. Grazie all’accordo con “PLACE ITALIA“, da questa stagione gli abiti dello staff tecnico biancorosso saranno decisamente all’avanguardia. Ecco perchè: la particolarità di PLACE ITALIA è la rappresentazione digitale o Avatar, grazie alla quale ogni cliente può indossare e personalizzare in tempo reale capi di abbigliamento ed accessori. Tutto questo è reso possibile dalla piattaforma “Su Misura”, che si basa su innovative tecnologie di 3D body scanning e rendering 3D interattivo. Nasce così una ‘shopping experience’ di nuova generazione, che, per la UYBA, renderà di sicuro coach Lavarini e il suo staff saranno i più impeccabili tecnici del campionato italiano!

Federico Chiorino (co-founder Place Italia): “Siamo molto orgogliosi di mettere a disposizione di UYBA Volley la nostra esperienza in campo di moda tailor-made maschile, che grazie alla tecnologia si è sviluppata in maniera entusiasmante. Con lo stesso entusiasmo ci prepariamo a questa collaborazione, sicuri di poter creare insieme tante interessanti occasioni di incontro durante la stagione”.

Il presidente Giuseppe Pirola (nella foto con il co-founder di Place Italia Gualtiero Garavaglia): “Abbiamo accolto con piacere nelle ultime stagioni l’invito della Lega Pallavolo Serie A Femminile di vestire i nostri staff in maniera elegante, per dare un volto ancora più signorile alle partite. L’anno scorso avevamo già un buon partner, ma ora avremo un eccezionale partner, che oltre alla sicura perfezione dei suoi abiti, è solo da stimare per la tecnologia di cui si avvale. La scelta di Place Italia conferma la nostra volontà di cercare uno spunto in avanti, per cercare di essere sempre la squadra più apprezzata ed intrigante, dentro e fuori dal campo”.

PLACE ITALIA

Concept store

C.so Vercelli, 51 – Milano

www.placeitalia.com

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

 

Test positivo con Baronissi

Fri, 13/09/2019 - 10:00

Procedono gli allenamento in casa Volley Soverato con le ragazze di coach Bruno Napolitano giunte alla quarta settimana di lavoro; ieri pomeriggio, a Pontecagnano, le “cavallucce marine” hanno svolto il loro secondo allenamento congiunto dopo quello disputato a Sant’ Andrea nello scorso fine settimana. Le biancorosse si sono allenate con Baronissi, che partecipa al prossimo campionato di serie A2, inserito nel girone B. E’ stato un test utile, più impegnativo sicuramente di quello con Crotone, che è servito a coach Napolitano per testare lo stato di forma delle sue ragazze che, prima della partenza per la Campania, avevano svolto la seduta in sala pesi. E’ un periodo di duro e intenso lavoro per Mangani e compagne che iniziano a migliorare l’intesa in campo mettendo a punto quanto provato durante gli allenamenti con la palla. Gambe pesanti, e preparazione ancora dura per le calabresi che, comunque, hanno svolto un allenamento positivo con le salernitane, come affermato da coach Napolitano, raggiunto telefonicamente subito dopo il test. Anche con Baronissi sono state fatte ruotare tutte le atlete che hanno, ognuna, dimostrato di essere a buon punto, tenendo conto che la squadra sta insieme da, solamente, quasi un mese. C’è ancora, ovviamente, tanto da lavorare e questo coach Napolitano, da esperto, lo sa benissimo ma c’è anche tanta voglia e determinazione a fare bene. Questa settimana si concluderà con altre sedute prima del meritato giorno di riposo che sarà concesso a Riparbelli e compagne.

Di seguito, il tabellino del test con Baronissi:

P2P Smilers Baronissi: Ferrara 5, Travaglini 7, Sestini ne, Martinuzzo 8, Panucci 6, Ferrara L (L), Harbin, Peruzzo ne, Amaturo ne, Bartesaghi 8, D’Arco 12, De Lellis 2. Coach: Vito Ferrara

Volley Soverato: Miceli, Mason 4, Quarchioni 6, Muscetti 1, Gibertini (L), Repice 4, Botarelli 6, Riparbelli 4, Bortoli 8, Mangani 10, Caneva 7, Chausheva 9. Coach: Bruno Napolitano

Completati staff tecnico e sanitario per la stagione 2019/2020

Fri, 13/09/2019 - 08:02

Con la stagione ufficiale che si presenta alle porte si annuncia l’organigramma completo di staff tecnico e sanitario della Sigel Marsala Volley 2019/2020.

Ad accompagnare il capo-allenatore Paolo Collavini nel corso della nuova stagione sportiva ci sarà nel ruolo di secondo Daris Amadio, riconfermato. Daris, da vice allenatore, sarà così il prezioso e ammirabile consigliere di Paolo Collavini; Ben due invece i preparatori atletici che, attraverso personalizzate tabelle di allenamento, seguiranno i progressi settimanali delle nostre sigelline: Karim Mchallal e Salvatore Consales, i quali sottoporranno Bertaiola & Company ai corretti carichi di lavoro aerobico-atletico. Quello del preparatore poi è un ruolo, tra l’altro, asservito alla prevenzione degli infortuni muscolari. Infine, ma non meno importante, la riconferma di Ciccio Campisi a Team Manager.

Capitolo giovanili: Luciano Tagnesi rimane il coordinatore tecnico del nostro vivaio, nonchè allenatore di una delle nostre squadre Under. Tra i tecnici a dare manforte al movimento ci saranno le sorelle Barbara Gandolfo e Laura Gandolfo, coadiuvate in palestra da Manuela Almanza limitatamente ai corsi di Minivolley.

Nello staff medico trovano ancora collocazione il dott. Angileri che anche per la corrente stagione agonistica sarà il Medico Sociale della Prima Squadra; Luca Abrignani, fisioterapista e Luigi Falcone, osteopata. Mentre c’è l’ingresso di una affascinante figura professionale che al giorno d’oggi è richiesta negli sport di squadra. Quella del nutrizionista, il quale avrà la responsabilità di andare a studiare le abitudini alimentari e il rapporto col cibo delle nostre atlete. Questa mansione spetterà ad Angelo Castiglione, inedita new-entry.

Nella foto copertina volti vecchi e nuovi della Sigel Marsala Volley immortalati al fianco della dirigenza

REDATTO E PUBBLICATO UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Pages

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback