Legavolley AF

Subscribe to Legavolley AF feed
Updated: 2 hours 2 min ago

Arianna Severin palleggerà per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY

Wed, 17/07/2019 - 17:31

foto FABIO FUREGATO

Nuovo arrivo nelle fila della serie A2 del BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY in vista della stagione 2019/2020. Si tratta della giovane palleggiatrice Arianna Severin, 183 cm di altezza, nata a Torino il 15 gennaio 2002.
La diciassettenne nella stagione 2018/2019 ha militato nelle fila della B2 e dell’Under 18 della Reale Mutua Fenera Chieri ’76. Nel 2017/2018 ha giocato in Under 18 per il Centro Universitario Sportivo torinese. Nel 2016/2017 in serie D e Under 16 a Orago. Nel 2014/2015 e 2015/2016 in Under 13, Under 14 e serie D nell’In Volley. Nel 2012/2013 e 2013/2014 in Under 12 e Under 13 all’Union Volley. Arianna ama ascoltare la musica e frequenterà il quinto anno del liceo linguistico dove studia l’inglese, il tedesco e il francese.
Queste le sue prime parole: Sono felicissima di essere tornata al Centro Universitario Sportivo torinese, è come una seconda casa per me, mi sono sempre trovata bene con lo staff e le mie compagne e non vedo l’ora di iniziare un altro anno altrettanto bello e impegnativo…sicuramente saremo una squadra molto giovane ma non per questo ci faremo scoraggiare, anzi saremo molto agguerrite.

Lega Volley Summer Tour: in arrivo l’ultima tappa, il 20 e 21 luglio a Lignano Sabbiadoro si assegna lo Scudetto dell’estate 2019

Wed, 17/07/2019 - 16:14

Dopo aver fatto il pieno di entusiasmo a Riccione, il Lega Volley Summer Tour ricarica le pile in vista dell’ultima, importantissima, tappa. L’evento organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport vivrà nel weekend del 20 e 21 luglio il terzo appuntamento dell’estate 2019. A Lignano Sabbiadoro, tra le più rinomate località turistiche della costa adriatica, si assegnerà il 26° Scudetto di Sand Volley 4×4. Sei squadre di Serie A, atlete di altissimo livello, musica, divertimento in riva al mare e numerose attività per tifosi e semplici turisti: il menù è ricchissimo e la posta in palio è di grande valore.

La corsa al tricolore è più che mai aperta. I favori del pronostico li avrà la Saugella Team Monza, che a Riccione ha conquistato la Supercoppa Italiana con un filotto di quattro vittorie e che confermerà Serena Ortolani nella sua formazione, con l’aggiunta di una specialista del calibro di Diletta Sestini. La VBC Apis Casalmaggiore, finalista domenica, proverà a cucirsi addosso per il terzo anno di fila il tricolore ma dovrà fare a meno della bulgara Svetlana Stoyanova. L’Agricola Zambelli Millenium Brescia, reduce come le rosa da due podi consecutivi, intende confermarsi ai vertici con un roster rinnovato dagli arrivi di Serena Moneta e Silvia Fondriest. Con Alessia Gennari di nuovo in campo la Unet E-Work Busto Arsizio tenterà di crescere ulteriormente dopo il quarto posto di Riccione, mentre la P2P Smilers Baronissi di Emanuela Fiore (vincitrice della Coppa Italia) vorrà ritornare ai piani alti. Si gioca il tutto per tutto la Ice Play MT San Giovanni in Marignano, che porterà in Friuli Giulia Melli per accedere alle semifinali.

Due giorni di grande volley, dalle 10.30 di sabato mattina fino alle 18.30 circa di domenica. Intorno ai campi, il Lega Volley Summer Village, l’accesso al quale è assolutamente gratuito, intratterrà gli ospiti con un programma di attività vario e interessante, tra giochi, aperitivi, la bellezza delleSweet Dolls Italia e le sorprese preparate dagli sponsor della manifestazione: VitaldentCantine MaschioMapeiWella OPIBeretta e tanti altri.

Le fasi decisive della tappa di Riccione saranno trasmesse questa sera, mercoledì 17 luglio, suItalia 2 (canale 66 del digitale terrestre, 175 di Sky e canale 16 di TvSat) alle ore 23.00 circa. Le telecamere di SportMediaset e la squadra social di Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno naturalmente presenti anche a Lignano Sabbiadoro per fornire frequenti aggiornamenti e contenuti speciali: innanzitutto il sito dedicato lvst.legavolleyfemminile.it, con il livescore degli incontri, il programma delle gare, i roster delle squadre e tante altre informazioni. Su Facebook,TwitterInstagram e Youtube tutte le notizie, i risultati, gli highlights, le stories e le interviste con le atlete; sul sito di Lega e su Flickr le foto più belle della manifestazione. Per diffondere l’atmosfera del Campionato Italiano di Sand Volley 4×4 in tutta la penisola.

La parola a… coach Davide Delmati

Wed, 17/07/2019 - 15:56
Nuova formula e girone B per l’LPM BAM Mondovì: il commento di coach Delmati

Foto Marco Marengo

Mancano meno di tre mesi al fischio d’inizio della nuova stagione in Serie A2, la quarta consecutiva per l’LPM BAM Mondovì: il calendario sarà divulgato nelle prossime settimane.

Nei giorni scorsi la Lega pallavolo femminile ha comunicato la suddivisone nei due gironi delle formazioni che si sfideranno nel prossimo campionato, per un totale di 20 formazioni (2 gironi da 10 squadre). Le monregalesi sono state inserite nel girone B insieme a Trentino Rosa (TN), Cus Collegno Volley (TO), Olimpia Teodora Ravenna, Unione Volley Montecchio Maggiore (VI), Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA), Helvia Recina Volley Macerata, Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA), Volley Marsala (TP), Roma Volley Club.

E’ coach Davide Delmati a commentare la nuova formula del campionato e dare un parere su quello che potrà accadere da ottobre in avanti.

“I due gironi secondo me risultano essere equilibrati. Sono stati stilati in base al ranking della stagione precedente, che secondo me conta, ma fino ad un certo punto, perché le formazioni sono cambiate molto rispetto all’anno scorso.

Credo che la cosa più importante di questo campionato sia che tutti i punti della prima fase saranno portati nel girone successivo e penso che questo conti di più delle singole squadre presenti nei due distinti gironi. Ovviamente si guardano i roster e si fanno le valutazioni sulla carta, ma poi sarà il campo a parlare.

Con questa formula non ci saranno, come lo scorso anno, partite nel ritorno che, tra virgolette, “non avevano più valore”, con squadre già matematicamente ammesse alla pool promozione o retrocessione. Credo che questa sia la cosa più corretta e giusta per tutti, perché fino al termine della prima fase tutti i punti in palio saranno fondamentali.

Alla fine sarà un campionato molto lungo, diviso in 3 fasi: prima fase a girone, pool promozione/retrocessione e Play Off, e la vera fase importante sarà l’ultima. Un’altra novità è quella che nei play off rientrarà la prima della pool salvezza (insieme alle squadre classificate tra il 2° e l’8° posto della pool promozione). Questo secondo me è molto corretto, perché consente ad una squadra che magari ha avuto qualche difficoltà nella prima fase, di fare un grande secondo girone e quindi rientrare “in corsa”. Però tutto questo allunga il campionato, sia dal punto di vista fisico, mentale e di tenuta. L’anno scorso noi abbiamo pagato le conseguenze di tutto questo: abbiamo fatto una grande prima fase, abbiamo avuto più difficoltà nella seconda e non siamo riusciti a giocarcela fino alla fine. Credo che questo sia un insegnamento che dobbiamo portarci dietro. Bisognerà fare bene in tutte le fasi, mantenendo la costanza, ma “avere qualcosa in più” alla fine, per riuscire ad arrivare ad un obiettivo importante.”

Anche per la Coppa Italia ci sono delle novità, come spiega Davide Delmati: 

“Quest’anno ci si qualifica alla Coppa Italia sulla base della classifica al termine di tutta la prima fase, non al termine dell’andata, come lo scorso anno. Credo sia corretto, perché permette di giocare andata e ritorno con tutte le squadre del tuo girone e rispecchierà poi quindi la classifica che porterà alla pool della fase successiva: mi sembra più giusto.

La formula della Coppa Italia sarà poi mantenuta uguale, con quarti e semifinale ad eliminazione diretta e poi la finalissima in campo neutro.”

Per coach Delmati adesso è tempo di un po’ di  vacanza, dopo essere stato impegnato nei camp estivi a Cesenatico e prima di rientrare a Mondovì per la programmazione della preparazione atletica della squadra, che inizierà il 19 agosto.

 

www.lpmpallavolo.it

MAGGIPINTO, ANTONIJEVIC E POPOVIC: UN TRIO PER LA NUOVA VBC E’PIU’ POMI’

Wed, 17/07/2019 - 13:29


Nella splendida cornice della Canottieri Eridanea di Casalmaggiore, che ringraziamo per l’ospitalità, si è tenuta una conferenza stampa solo per addetti ai lavori, a causa di problemi di organizzazione e di tempistiche che hanno costretto la società di Strada Baslenga a non convocare la classica conferenza ricca di appassionati, per la presentazione di tre giocatrici che faranno parte della Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore per la stagione indoor che arriverà.

Davanti ai giornalisti accorsi oltre a Ilaria Spirito, Alessia Fiesoli, Kenia Carcaces, Letizia Camera, Federica Stufi, al nuovo team manager Carmen Turlea e allo staff tecnico composto da Marco Gaspari, Rossano Bertocco, Martino Volpini, Ivan Bragagni, Diego Marutti, Andrea Cicognini e allo scout Antonio Orlandi, tutti presenti per un ritrovo di squadra per dare la possibilità di sostenere visite e organizzare la preparazione, per l’evento è stata presentata Marianna Maggipinto, libero napoletano classe 1996 che, dopo una bellissima stagione con la maglia della VolAlto Caserta 2.0 che le è valsa la promozione in Serie A1, assaggia per la prima volta la massima serie completando, insieme ad Ilaria Spirito, il reparto dei liberi.

“Sin da piccola sognavo la serie A1 – dice Marianna – e coronare il mio sogno a Casalmaggiore è un vero onore. Sono carica per questa esperienza e pronta a dare il massimo cercando di dare il mio contributo alla squadra. Come ogni cosa che si fa per la prima volta mi sento emozionata ma allo stesso tempo felice di questo anno che sicuramente sarà fantastico “

Maggipinto, miglior giovane nel ruolo di libero agli Europei pre-juniores 2013, vestirà la maglia numero 8. Oltre però alla presente Marianna Maggipinto è arrivata anche l’ufficializzazione dell’ingaggio di due assolute top player.

La regia della squadra rosa sarà lasciata nelle mani esperte di Ana Antonijević, palleggiatrice serba classe 1987, giocatrice dal palmares più che ricco: 4 Campionati di Svizzera, 5 Campionati di Francia, 1 Campionato di Serbia, 1 Campionato di Romania, 4 Coppe di Svizzera, 5 Coppe di Francia, 1 Coppa di Serbia e una Coppa di Romania. Antonijevic, che nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Fenerbahçe, alla sua prima esperienza nel “Bel Paese”, vestirà la maglia numero 17.

A completare invece il reparto delle centrali arriva l’Oro agli Europei 2017 Mina Popović. Mina, nata a Kraljevo in Serbia il 16 settembre 1994, conosce benissimo il campionato Italiano avendo vestito le maglie di Vicenza, Bergamo e Firenze, ma che in patria, con la maglia della Stella Rossa di Belgrado è stata capace di conquistare due campionati e tre Coppe di Serbia consecutive. Popović, bronzo agli europei 2015, vestirà la maglia numero 1.

Un’altra giovanissima alla Canovi Coperture: arriva Martina Ghezzi

Wed, 17/07/2019 - 11:49

 

La Canovi Coperture Sassuolo continua a muoversi sulla linea young! Dopo Serena Scognamillo, libero classe 2001 annunciata nei giorni scorsi, si prepara a vestire la maglia neroverde anche la diciottenne Martina Ghezzi.

Schiacciatrice di 182 cm, Martina inizia a muovere i primi passi nel mondo della pallavolo a 7 anni a Novate Milanese; passa poi alla Pro Patria ed alla Atletica Amatori Orago per poi approdare, nel 2016, al Volleyrò Casal de Pazzi, impegnata nei campionati giovanili di Eccellenza e nei campionati nazionali di Serie B2 prima e B1 poi. A Roma Martina vince tre scudetti consecutivi nella categoria Under 18, ultimo dei quali lo scorso giugno a Vibo Valentia.

Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto telefonicamente Martina e queste sono state le sue prime parole da giocatrice della Canovi Coperture Sassuolo: “Dopo aver concluso il mio percorso giovanile, ho ricevuto molte proposte e le ho vagliate per capire quale potesse essere la migliore per me: ho quindi deciso di venire qui a Sassuolo perché il progetto giovani che la Società porta avanti mi è sembrato subito molto interessante. Poi ho avuto modo di parlare con coach Barbolini e anche in questo caso la prima impressione è stata ottima e quindi mi sono decisa. Quello che mi piace di Sassuolo è che sarà sì un ambiente da “grandi” e quindi molto diverso dal mondo giovanile, ma sarà comunque una squadra giovane”.

“Nella prossima stagione – continua Martina – spero di poter imparare e migliorare tanto! La A2 è per me un campionato completamente nuovo: è un’opportunità importante e spero di poter dare sempre il mio contributo. Mi auguro possa davvero essere una bella esperienza”.

A Sassuolo, Martina ritroverà Serena Scognamillo, con cui ha condiviso tutta la sua esperienza al Volleyrò: “Ovviamente sono molto contenta di questa cosa! È stata un po’ una casualità in realtà: finito il nostro percorso a Roma speravamo di poter continuare a giocare insieme, ma non era comunque una cosa scontata, perché ognuna aveva le sue esigenze. Quindi quando ad entrambe è arrivata la proposta di Sassuolo, l’abbiamo colta al balzo”.

Maruotti-Hermaea, la storia continua!

Wed, 17/07/2019 - 11:02

Anche nella stagione 2019/2020 il reparto schiacciatrici dell’Hermaea Olbia potrà contare sull’apporto di Ilaria Maruotti. La banda laziale ha fornito un apporto sicuramente positivo alla causa nell’ultima annata di A2, mettendo a terra 176 punti in 24 presenze.

LA SCHEDA – Originaria di Fregene (Roma), classe 1994, Maruotti ha conosciuto il volley ben presto: all’età di 5 anni, infatti, già si cimentava nella disciplina con i colori del San Giorgio Fregene seguendo le orme dei due fratelli maggiori. Nel 2006 è entrata a far parte del settore giovanile del Volleyrò Casal de Pazzi, formazione con cui ha avuto modo di affinare la sua crescita tecnica disputando, parallelamente ai campionati giovanili, anche diversi tornei di Serie B. Le ottime prestazioni offerte in maglia Volleyrò hanno consentito a Maruotti di segnalarsi all’attenzione dei tecnici federali: dopo alcune amichevoli (compreso un Torneo 8 Nazioni e una tournèe in Brasile) nel 2010, l’anno seguente è entrata a far parte della selezione pre-juniores, vincendo la medaglia d’oro alle Olimpiadi giovanili e quella d’argento agli Europei di categoria. Nel 2012, con la squadra juniores, ha invece conquistato un bronzo europeo ad Ankara e un quarto posto ai Mondiali.

La stagione 2012/13 è stata quella dell’approdo in Serie A1: il 30 ottobre 2012, al cospetto di Modena, Maruotti ha calcato per la prima volta il massimo palcoscenico del volley nazionale con la maglia dell’Imoco Conegliano, avendo peraltro come compagna di squadra l’attuale capitano dell’Hermaea Jenny Barazza. Nell’estate del 2013 è stata quindi ingaggiata dalla LJ Modena, dove ha avuto modo di crescere alle spalle di un altro mostro sacro della pallavolo italiana: Francesca Piccinini. Dopo due stagioni in Emilia, Maruotti è volata in Finlandia per rispondere alla chiamata dell’Hämeenlinnan Pallokerho Naiset, quindi è tornata in patria indossando la maglia della Pallavolo Cisterna (Serie A2). Nel biennio trascorso in terra pontina, la giocatrice biancoblù è riuscita a fornire un apporto positivo nonostante sia stata condizionata da due infortuni. Due anni fa un passaggio in B1 a Sassuolo, mentre nella scorsa stagione ha già avuto modo di farsi apprezzare dentro e fuori dal campo dai supporters dell’Hermaea.

Sotto il profilo tecnico la 25enne schiacciatrice offre ampia affidabilità nei fondamentali di seconda linea, mentre in attacco ama giocare una palla particolarmente veloce. Abile nelle letture a muro e con la battuta jump float, in virtù delle sue caratteristiche può garantire equilibrio e ottima tenuta in ricezione.

“Quando l’Hermaea mi ha proposto di restare per un altro anno ho valutato con attenzione ogni aspetto – spiega Maruotti – e ho pensato che la scelta migliore fosse quella di accettare. Lo scorso anno mi sono trovata benissimo sia con la società che con le compagne. Il fatto di abitare a poca distanza dall’aeroporto di Fiumicino mi ha permesso di stare spesso a contatto con la mia famiglia. Vivere lontano da casa, insomma, non mi ha pesato, e anche questo è un aspetto importante. Non nascondo, inoltre, di non aver dimenticato la beffa di Marsala, quando non mi venne concesso un punto per un evidente mani out nel finale di una gara fondamentale. Mi piacerebbe “regolare” quel conto, e anche per questo ho scelto di restare. Lo scorso anno? Penso che ci sia mancata la fortuna, specie in alcuni frangenti del campionato. Abbiamo dovuto fare i conti con tanti infortuni, tra i quali il mio, che mi ha costretto a restare fuori per un mese. Il gruppo però è sempre stato compatto, e le numerose conferme lo testimoniano. Penso che avere già una base di giocatrici che si conoscono rappresenti un vantaggio in vista della prossima stagione. Sappiamo già come “prenderci” e come giocare assieme. Il lavoro di costruzione della squadra non potrà che essere più semplice. Partiamo da una consapevolezza maggiore e, a differenza dell’anno scorso, abbiamo già cognizione della formula del campionato. La squadra costruita fin qui mi piace: ho saputo che Bonciani ama servire le schiacciatrici con una palla veloce, e questo si addice particolarmente alle mie caratteristiche. Ho dato uno sguardo ai gironi e posso dire di essere fiduciosa: le altre squadre sono toste, ma non imbattibili. Possiamo toglierci delle soddisfazioni”.

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Panzetti: “Scelta la sostituta di Bailey”

Wed, 17/07/2019 - 10:57

Passato, presente e futuro. C’è tutto nelle parole di Giovanni Panzetti.

Il Direttore Generale del Volley Bergamo racconta: la delusione per il recente passato che va in archivio, la definizione dell’ultimo accordo per completare il roster dopo l’infortunio della schiacciatrice canadese Bailey che la terrà lontana per qualche tempo dal campo da gioco, e come ha plasmato la nuova “creatura” in vista della stagione che scatterà ad ottobre.

Sarà una Zanetti diversa. Le ultime settimane hanno visto la Società alle prese con una nuova, piccola rivoluzione. Perché?

“C’è stata molta insoddisfazione in alcuni ruoli e questo è sotto gli occhi di tutti. Per quanto riguarda invece l’allenatore, io ho un grandissimo affetto e rispetto per Matteo Bertini, ma abbiamo voluto dare un’impronta di maggiore esperienza, senza nulla togliere a chi ha preceduto Abbondanza.

Altri addii non sono invece dipesi da noi: alcune giocatrici hanno fatto scelte diverse, come Acosta che è andata in Brasile o Courtney, cercata da Novara che ha possibilità economiche più alte. Quindi noi abbiamo optato per delle scelte con strategie diverse: la prima è stata quella di cercare di ottimizzare il potenziale di Smarzek prendendo l’alzatore che con lei ha vinto lo scudetto in Polonia e da qui l’arrivo di Mirkovic, in seconda battuta abbiamo cercato schiacciatori con una potenza elevata e per questo è arrivata Mitchem, e poi abbiamo completato il gruppo con un talento molto ambito, quello della canadese Van Ryk. Purtroppo abbiamo dovuto fare i conti con il mancato arrivo di Autumn Bailey che si è infortunata in una gara con la sua Nazionale e ha rotto il legamento crociato del ginocchio.

Ora stiamo valutando innanzitutto i tempi di recupero, per poter magari pensare al suo arrivo come rinforzo nel mese di gennaio, nel frattempo abbiamo concluso un accordo con un’altra giocatrice che avevamo già seguito ed era una delle alternative. Per un caso fortuito, delle lungaggini burocratiche hanno impedito il suo tesseramento in un’altra società, quindi ci siamo ricollocati sulla sua scelta e abbiamo definito l’accordo. Non possiamo ancora dire di chi si tratta, ma siamo soddisfatti di aver coperto questo ruolo in maniera importante”.

Abbondanza ha parlato di tante scommesse in questo nuovo gruppo. Quali sono le più importanti?

“Come lo scorso anno, la principale scommessa è l’amalgama: torniamo ad avere molte giocatrici nuove. La speranza è che l’assemblaggio sia diverso da quello della passata stagione, quando le giocatrici fondamentali sono arrivate all’ultimo momento e l’inserimento è stato problematico. Quindi la prima scommessa è riuscire ad amalgamare velocemente questa squadra. Le altre sono rappresentate da giocatori che sono per la prima volta nel nostro Campionato, dall’alzatrice serba alla schiacciatrice canadese: dovremo capire se riusciranno a entrare subito in sintonia con l’ambiente. L’ultima è riuscire a capire se la squadra riuscirà a fare il gioco che vuole Abbondanza”.

Rispetto allo scorso anno in quali caratteristiche è diverso il gruppo?

“Nel carattere dell’allenatore, che credo sia una garanzia. Nei due alzatori, che credo siano caratterialmente due guerrieri: un carattere di squadra che non è riuscito ad esplodere credo sia stata un po’ la mancanza dello scorso anno. E poi sicuramente per la presenza di un maggior numero di italiane che ci può aiutare a creare un gruppo più omogeneo”.

Lo scorso anno è mancata anche esperienza?

“Avevamo due nazionali americane, una nazionale italiana, una nazionale polacca, un libero che è stato per anni in Nazionale. Non è mancata l’esperienza, è mancata la capacità di tradurre in partita quello che si faceva in allenamento. Forse è stata più una mancanza caratteriale, di convinzione, di avere voglia di lottare, di stimoli. Forse non siamo stati capaci di dare stimoli a quella squadra”.

Quale sarà la prima richiesta per questo nuovo gruppo?

Colmare il gap. L’ho sempre detto a tutte le giocatrici che sono passate da Bergamo nella nostra storia: ci sono partite che si possono vincere in 45 minuti, ma se per vincere una partita bisogna stare in campo 2 ore, allora bisogna avere la testa per stare in campo 2 ore. Non si può dare per persa la partita o il set dopo le prime difficoltà, come mi è sembrato invece di vedere molte volte l’anno scorso. Bisogna stare in campo e lottare fino alla fine. Sembrano parole scontate, ma nello sport sono sempre attuali. Si possono superare dei momenti difficili e la pallavolo lo ha dimostrato con vittorie che sembravano impossibili in situazioni altamente negative. I risultati si possono ribaltare. Certo, ci vuole però la capacità di rimanere attaccati alla gara”.

Obiettivi?

“L’anno scorso ho fatto delle previsioni e le abbiamo demolite nel giro di 5 partite. Quest’anno voglio essere cauto e guardare questa squadra giocare le prime partite, perché non voglio essere di malaugurio per un gruppo che ha veramente delle potenzialità”.

Itas Città Fiera Martignacco cala… l’Usa: arriva Ebony Nwanebu!

Tue, 16/07/2019 - 20:44

L’Itas Città Fiera Libertas Martignacco comunica di avere raggiunto un accordo con l’atleta Ebony Chinyere Nwanebu per la stagione 2019-2020. Si tratta di un assoluto colpo di mercato per la società friulana che è riuscita a strappare la forte giocatrice americana dalla concorrenza di numerose altre squadre, italiane ed europee. Il curriculum di Nwanebu è di assoluto rispetto. Nel 2013 viene eletta Mvp del campionato nazionale junior USAV e nello stesso anno, con la maglia della University of South California, viene anche inserita nel primo sestetto della AVCA All-America oltre ad essere votata matricola dell’anno dalla rivista Volleyball magazine. Nel 2014, con la nazionale universitaria statunitense dopo avere partecipato ad una tournee in Cina, disputa il Montreux Volley Masters in Svizzera conquistando la medaglia d’argento. Al termine di quella stagione passa alla University of Texas. Nel 2016, come nel 2013, viene nuovamente inserita nel primo sestetto della AVCA All-America. Una terza menzione, stavolta d’onore, nel primo sestetto AVCA All-America arriva pure nel 2017 quando è tra le candidate al titolo di giocatrice dell’anno, svanito a cinque partite dalla fine della stagione. Nel 2018-2019, alla sua prima esperienza da professionista, sbarca in Europa al Buyukcekmece Volleybol Akademisi nella seconda lega turca. Nwanebu gioca nel ruolo di opposto ed è l’ultimo movimento di mercato del presidente Bernardino Ceccarelli che così consegna a coach Gazzotti una squadra di prospettiva e ben assortita per cercare di fare nuovamente entusiasmare i numerosi tifosi della Libertas.

LA SCHEDA
Nome: Ebony Chinyere
Cognome: Nwanebu
Data di nascita: 05/06/1995
Luogo di nascita: Fairview, Texas (Stati Uniti)
Altezza: 193 cm
Ruolo: opposto

LE PAROLE DEL PRESIDENTE BERNARDINO CECCARELLI
«Il nostro mercato si chiude con il botto dell’arrivo di Nwanebu. Abbiamo scelto una giocatrice molto atletica per sfruttare tutta la sua potenza. In America, durante il percorso scolastico, si è espressa su buoni livelli e ha già maturato un’esperienza importante a Istanbul in Turchia. Il suo sorriso è contagioso e siamo certi che il suo talento valga da solo il prezzo del biglietto. Ci attende un campionato difficile perché ripetersi non è mai semplice, ma crediamo di avere allestito una squadra talentuosa e in prospettiva con la ciliegina di questa giocatrice americana».

tratto da www.libertasmartignacco.it

Quinta conferma per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY: NICOLE GAMBA sarà il libero cussino

Tue, 16/07/2019 - 17:56

FOTO FULVIO DE ASMUNDIS

Arriva la quinta conferma tra le fila del BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY che per la stagione 2019-2020 potrà contare ancora sulla giovane Nicole Gamba. Si tratta di una decisione presa di comune accordo tra il Centro Universitario Sportivo torinese e il libero di origini bergamasche. Nata il 2 giugno 1998, 170 cm di altezza, Nicole vanta ottime doti atletiche che, senza ombra di dubbio, si riveleranno molto utili nel prossimo campionato. Cresciuta pallavolisticamente nel Bruel Volley Bassano, in serie B1, dopo la stagione 2013-2014 è passata a difendere i colori del Junior Volley Casale Monferrato, sempre in serie B1. Nicole, a soli 17 anni è stata ingaggiata da Modena. La classe ’98, però, ha continuato a cambiare casacca e nell’annata 2016-2017 è scesa di categoria, in serie A2, con il Volley Pesaro e attraverso i play-off ha conquistato la promozione nella massima serie. L’ultima esperienza in serie A1 dell’atleta bergamasca c’è stata nella stagione 2017-2018, quando Nicole ha giocato nelle Marche e nello specifico con la neo-promossa Lardini Filottrano. Nella sua giovane carriera ha avuto la fortuna di allenarsi con tante atlete di alto livello, di conseguenza il suo futuro si prospetta più roseo che mai. Nicole ha un diploma in grafica pubblicitaria e a settembre proverà a superare il test di Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Torino; è appassionata di cinema.
Questa è la sua soddisfazione dopo l’accordo raggiunto con la società cussina: “Sono molto contenta per la fiducia datami da parte della società e ci tengo a ringraziare tutti per questa conferma. In un solo anno il CUS Torino è diventato una seconda famiglia per me e infatti sono entusiasta per questo traguardo personale raggiunto. Ci speravo tanto. Sono davvero felice di fare parte di questa realtà e di sposare pienamente questo nuovo progetto. Sarà un’annata ricca di novità, ma anche e soprattutto di emozioni e soddisfazioni, ne sono sicura. Non vedo l’ora di iniziare, di conoscere le mie nuove compagne di squadra e l’allenatore, che mi è sembrato molto motivato da questa nuova avventura. Vi aspetto numerosi al Pala Ruffini per sostenerci dall’inizio alla fine“.

Savino Del Bene: Ecco KAKOLEWSKA!

Tue, 16/07/2019 - 13:26

La Savino Del Bene Scandicci comunica di aver tesserato Agnieszka Kakolewska, centrale classe 1994. L’atleta originaria di Poznan, in Polonia, arriva a Scandicci dopo l’ultimo anno alla Vbc-Pomì Casalmaggiore dove ha realizzato 225 punti in 26 gare disputate. Con i suoi 197 cm è capace di murare fino a 295 centimetri di altezza e lo ha dimostrato anche durante l’ultima Volley Nations League dove, da capitano della Nazionale polacca, ha siglato 131 punti, affermandosi come quarta miglior centrale della competizione.

Le parole di Agnieszka Kakolewska: “Sono molto felice di venire a giocare a Scandicci nella prossima stagione. Ora sono impegnata nel torneo di qualificazione olimpica con la Nazionale, ma non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione con la maglia della Savino Del Bene. Saluto tutti i tifosi, ci vediamo presto!”

Barbara Rossi, DS dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club, parla del nuovo progetto e della squadra

Tue, 16/07/2019 - 10:08

Pietro Mele (Presidente) Roberto Mignemi (Direttore Generale) Barbara Rossi (Direttore Sportivo) Acqua & Sapone Roma Volley Club

Barbara Rossi (Direttore Sportivo), è arrivata a Roma a fine estate 2018, dopo aver ricoperto per 6 anni il ruolo di co-Presidente e Direttore Sportivo a Pesaro, con cui aveva conquistato nella stagione 2016/17 la serie A1 e nella successiva i playoff scudetto. Si è unita alla società romana per un progetto pluriennale che ambisce a riportare la capitale d’Italia nell’élite del volley nazionale. Quest’anno ha potuto lavorare in anticipo sulla stagione con il Presidente Mele, il D.G. Mignemi e lo Staff Tecnico nell’allestimento della nuova squadra per la stagione 2019/20.

Un nuovo progetto presentato a Roma in Campidoglio il 20 giugno scorso. Cosa significa questo progetto che prevede l’unione tra femminile e maschile? Cosa vuol dire essere “la squadra di Roma” in serie A?

B.R. “Innanzitutto comporta una grande responsabilità, rappresentare la capitale nel grande volley è un onore, ma suppone anche avere chiaro cosa questo significhi in termini di valori e visibilità. Roma Volley Club mette insieme il volley di serie A femminile e maschile in un’unica realtà, i Presidenti Mele e Barani con il D.G. Mignemi e tutti i dirigenti hanno fortemente voluto questa unione. Un progetto pieno di passione, ambizioso, perché senza ambizioni non si va da nessuna parte, coscienti che Roma merita di arrivare nell’élite del volley italiano. Rappresentare Roma deve essere uno stimolo, una motivazione aggiuntiva per atlete e atleti, staff e dirigenti. In più, quest’anno, insieme, maschile e femminile, porteranno un messaggio di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, collaborando con il Telefono Rosa. Saremo attivi anche sul territorio con l’attività del settore giovanile e con iniziative sociali rivolte ai municipi romani.”

Passiamo alla squadra, partendo dallo staff tecnico. Come sarà formato quello della nuova stagione?

B.R. “Abbiamo, insieme alla dirigenza, deciso di riconfermare Stefano Micoli come capo allenatore per proseguire un percorso di crescita iniziato lo scorso anno. Stefano è un allenatore esperto e con grandissime capacità tecniche che meritava una nuova opportunità. Abbiamo confermato anche Flavia Guidotti come preparatore atletico e Simone Maurilli come scout man, due figure molto qualificate con cui siamo felici di continuare la collaborazione. Abbiamo poi due belle novità: Andrea Mafrici che sarà il secondo allenatore, Andrea ha esperienza e saranno importanti il suo entusiasmo e le sue capacità, ed Emiliano Virgadavola, che sarà il nuovo Team Manager, “Rage”, così lo chiamiamo in squadra, viene dal settore tecnico della società e affronterà la stagione motivato e conscio dell’importanza di tale ruolo.

Che caratteristiche hanno le giocatrici scelte e quali saranno le parole chiave di questa stagione?

B.R. “La squadra è completamente rinnovata. Ho voluto prima di tutto scegliere le persone, volevamo atlete motivate, con il fuoco dentro, capaci di interpretare lo spirito della squadra. Dovremo mettere in campo l’identità della Roma Volley Club, a cominciare dai simboli del logo che ne sono la sintesi. Dobbiamo giocare consci dell’onore e dell’onere di rappresentare Roma, con la sua storia, la sua bellezza, la sua magia, con lo spirito del lupo, unendo forza e coraggio, mettendo l’individualità al servizio del gruppo. Abbiamo scelto un mix tra giocatrici più esperte, che hanno già vinto il campionato di A2 in passato, e giovani molto motivate che potranno crescere con l’aiuto delle compagne e dello Staff Tecnico. Le parole sono energia, coraggio, rispetto, dignità, consapevolezza, ci lavoreremo nelle prossime settimane perché diventino fatti.”

Per concludere. Cosa vi aspettate da questa stagione?

B.R. “Vogliamo innanzitutto vedere in campo una squadra che sappia esprimere la propria identità e forza. Vogliamo uscire dal campo, vinto o perso, con la testa alta perché avremo espresso il nostro meglio. Consapevoli del valore e delle difficoltà del prossimo campionato, vogliamo tracciare il nostro percorso perché insieme si possa realizzare la stagione che desideriamo. Vogliamo anche far vedere un bel gioco perché il pubblico si diverta e venga a sostenerci numeroso. Vogliamo ripagare il pubblico, gli sponsor, la città e la dirigenza per la fiducia e il sostegno che ci hanno dato e ci daranno. Vogliamo onorare il nome di Roma e l’impegno di tutte le persone che lavorano in questo progetto”.

La serie A è a 20 partecipanti! La Sigel Marsala inserita nel girone “B”

Mon, 15/07/2019 - 22:32

La scorsa stagione agonistica si trattò di una serie A2 prettamente “sperimentale”, diretta causa della riforma messa in atto ai campionati. In questa che verrà vi è racchiuso, invece, il fascino di una seconda serie nazionale a 20 squadre. Comunque sempre con la presenza dei due chiacchierati minigironi. Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo ha provveduto a trasmettere al Consiglio Federale della Fipav gli elenchi dei club ammessi alla A2 2019/’20. Sono diciannove i club di cui sussistono i requisiti che legittimano l’ammissione e a completare la rosa delle squadre c’è il Club Italia.

Serie A2 Femminile

• Club Italia
• Trentino Rosa (TN)
• Cus Collegno Volley (TO)
• Polisportiva A. Consolini S.G. Marignano (RN)
• Volley Soverato (CZ)
• LPM Pallavolo Mondovì (CN)
• Olimpia Teodora Ravenna
• Polisportiva Libertas Martignacco (UD)
• Volley Academy Sassuolo (MO)
• Unione Volley Montecchio Maggiore (VI)
• Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA)
• Giuseppe Cesari Cutrofiano (LE)
• Pallavolo Pinerolo (TO)
• Helvia Recina Volley Macerata
• Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA)
• Volley Talmassons (UD)
• Pallavolo Montale (MO)
Sigel Marsala Volley (TP) richiedente titolo da Giò Volley Aprilia
• Roma Volley Club
• Hermaea Volley Olbia

La Sigel Marsala Volley, come lo scorso anno, trova collocazione nel girone “B”. Altra annotazione: il criterio di suddivisione dei due gironi è stato determinato dal ranking della scorsa stagione. La Lega Pallavolo Serie A Femminile ha poi ufficializzato i due raggruppamenti.

Questo lo specchietto del plotone “B” nel dettaglio:

  • Trentino Rosa (TN)
  • Cus Collegno Volley (TO)
  • LPM Pallavolo Mondovì (CN)
  • Olimpia Teodora Ravenna
  • Unione Volley Montecchio Maggiore (VI)
  • Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA)
  • Helvia Recina Volley Macerata
  • Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA)
  • Sigel Marsala Volley (TP)
  • Roma Volley Club

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

 

Amber Rolfzen completa il reparto centrali della Reale Mutua Fenera Chieri ’76

Mon, 15/07/2019 - 21:54

Dal Nebraska alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76, passando per Germania e Francia. Si può riassumere così il percorso di Amber Rolfzen, la giocatrice che con Yasmina Akrari e Alessia Mazzaro va a completare il reparto centrali biancoblù.
25 anni a fine agosto, 191 cm d’altezza, sorella gemella di Kadie (anche lei pallavolista), Amber Rolfzen ha giocato dal 2013 al 2016 nel campionato NCAA aggiudicandosi il titolo nazionale nel 2015. Dal 2016 è in Europa: una stagione in Gemania col Dresdner, e due in Francia, col Beziérs (con cui nel 2017-2018 ha vinto lo scudetto) e col Saint-Raphaël dove nell’ultima stagione è già stata allenata da Giulio Bregoli. Dal 2017 è nel giro della nazionale maggiore statunitense.

Amber Rolfzen spiega che uno dei motivi per cui ha accettato la proposta della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 è il fatto di conoscere già Giulio Bregoli: «Ho avuto il piacere di lavorare con Giulio la scorsa stagione in Francia e sono cresciuta tanto come giocatrice. Ho imparato molte cose su me stessa e sulla pallavolo. Voglio un allenatore che mi spinga costantemente a diventare una giocatrice migliore e poterlo fare in Italia è stata una decisione facile. Sono entusiasta di tornare al lavoro a Chieri».
La nuova centrale biancoblù non nasconde poi il piacere di poter giocare con la connazionale Jordyn Poulter: «Jordyn e io ci siamo affrontare da avversarie al college per un paio d’anni. È una grande palleggiatrice che conosce molto bene il gioco e sa davvero gestire un buon attacco per la squadra. Sono felice di essere dalla sua stessa parte della rete questa volta».
Al quarto anno in Europa, Amber non vede l’ora di poter giocare in Italia: «È divertente andare in giro per il mondo a praticare lo sport che amo, andare in posti che mai avrei immaginato, conoscere nuove culture e sperimentare il gioco in altre nazioni. La pallavolo è lo stesso gioco ovunque, ma a tutti viene insegnato come fare le cose in modo così diverso che è illuminante da imparare. Sono emozionata all’idea di venire in Italia. Da quando ho iniziato a giocare professionalmente, l’Italia era il mio obiettivo. È uno dei migliori campionati del mondo, con i migliori giocatori del mondo, e il paese ha così tanti bei posti da vedere, quindi dovrebbe essere una stagione divertente!».
Un’ultima battuta con Amber Rolfzen sui suoi obiettivi per la prossima stagione: «Spero di migliorare ancora di più come giocatore e persona, e imparare da chi mi sta vicino. Ovviamente come squadra cercheremo di competere al meglio, e se affronteremo ogni partita al meglio potremo prenderci le nostre soddisfazioni».

Igor, Hancock MVP alla PanAmerican Cup

Mon, 15/07/2019 - 18:24

Dopo l’esame da parte dell’apposita commissione della Lega Volley Femminile di tutte le domande di iscrizione pervenute, è ufficiale: il massimo campionato di serie A1 passa a 14 squadre. Per la Igor Volley, sarà la partecipazione numero sette al massimo campionato di pallavolo femminile. Con le azzurre, le altre formazioni ammesse a disputare la serie A1 sono le seguenti: Conegliano, Scandicci, Monza, Busto Arsizio, Casalmaggiore, Firenze, Cuneo, Bergamo, Brescia, Filottrano, Perugia, Caserta, Chieri.

Ottime notizie per la Igor Volley arrivano dal Perù, dove la giovane nazionale americana guidata dalla regista azzurra Micha Hancock (capitana del gruppo a stelle e strisce) ha conquistato l’oro superando con un netto 3-0 nella finalissima la Repubblica Dominicana. Grande protagonista della competizione è stata proprio la neo-azzurra, premiata sia come miglior regista della competizione sia come MVP, ovvero miglior giocatore in assoluto del torneo.

Sarà una serie A2 femminile a 20 squadre: Delta Informatica Trentino inserita nel girone B. Bertini: «Dobbiamo guardare a noi stessi e pensare ad una gara per volta. Prima o poi si affronteranno tutte le big…»

Mon, 15/07/2019 - 17:55

La Lega Pallavolo Serie A Femminile ha ufficializzato nella giornata odierna l’elenco delle venti squadre (Roma e Olbia sono state ripescate, Marsala ha acquisito il titolo di Aprilia, il Club Italia è stato inserito di diritto dalla Fipav) che parteciperanno al prossimo campionato di serie A2 femminile, rendendo nota inoltre la composizione dei due gironi validi per la prima fase del campionato. La Delta Informatica Trentino, alla sua sesta partecipazione consecutiva in serie A2, è stata inserita nel girone B assieme al Cus Collegno di Francesca Michieletto e all’Helvia Recina Macerata di Giorgia Mazzon. Le altre squadre che completano il raggruppamento sono Mondovì, Ravenna, Montecchio Maggiore, Baronissi, Busto Arsizio, Marsala e Roma.
La formula sarà la medesima della passata stagione con la fase a gironi seguita dalla Pool Promozione (per le prime 5 di ogni girone) e dalla Pool Retrocessione (per le ultime cinque), con l’unica differenza che le squadre porteranno con sé nella seconda fase tutti i punti conquistati nella prima parte del torneo. La vincente della Pool Promozione sarà promossa direttamente in A1, mentre ai Play Off accederanno le formazioni della Pool Promozione classificate tra il 2° e l’8° posto, oltre alla vincente della Pool Retrocessione.«Noi dobbiamo guardare a noi stessi e pensare ad una gara per volta, senza focalizzarci troppo sulla composizione dei gironi – spiega Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino – Quest’anno tutti i punti della prima fase verranno portati nella pool successiva, motivo per cui ogni gara andrà affrontata con grande concentrazione ed attenzione. Alla fine, per salire in A1, si dovrà giocare contro tutte le squadre più forti, farlo prima o farlo dopo penso cambi relativamente poco».

I gironi di serie A2 femminile

GIRONE A

Club Italia
Polisportiva A. Consolini S.G. Marignano (RN)
Volley Soverato (CZ)
Polisportiva Libertas Martignacco (UD)
Volley Academy Sassuolo (MO)
Giuseppe Cesari Cutrofiano (LE)
Pallavolo Pinerolo (TO)
CDA V. Talmassons (UD)
Pallavolo Montale (MO)
Volley Hermaea Olbia

GIRONE B

Trentino Rosa (TN)
Cus Collegno Volley (TO)
LPM Pallavolo Mondovì (CN)
Olimpia Teodora Ravenna
Unione Volley Montecchio Maggiore (VI)
Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA)
Helvia Recina Volley Macerata
Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA)
Volley Marsala (TP)
Roma Volley Club

Campionati Serie A 2019-20: il CdA di Lega comunica alla FIPAV la lista delle Società ammesse. Serie A1 a 14 squadre, Serie A2 a 20. La composizione dei Gironi di A2

Mon, 15/07/2019 - 16:50

Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile, dopo aver ricevuto dalla Commissione Ammissione ai Campionati l’esame compiuto sulle Società che hanno presentato domanda di iscrizione ai Campionati di Pallavolo Femminile di Serie A1 e di Serie A2 per la stagione 2019-20, ha provveduto in data odierna a trasmettere al Consiglio Federale della FIPAV gli elenchi dei Club ammessi.

Per quanto riguarda la Serie A1, sussistono i requisiti che legittimano l’ammissione di 14 Società.

Serie A1 Femminile
• Imoco Volley Conegliano (TV)
• Agil Volley Novara
• Pallavolo Scandicci Savino del Bene (FI)
• Pro Victoria Pallavolo Monza (MB)
• Uyba Volley Busto Arsizio (VA)
• VBC Pallavolo Rosa Casalmaggiore (CR)
• Azzurra Volley San Casciano (FI)
• Cuneo Granda Volley
• Volley Bergamo
• Volley Millenium Brescia
• Polisportiva Filottrano Pallavolo (AN)
• Wealth Planet Perugia Volley
• Volalto 2.0 Caserta
• Chieri 76 Volleyball (TO)

Per quanto riguarda la Serie A2, sussistono i requisiti che legittimano l’ammissione di 19 Società. Completa l’organico il Club Italia.

Serie A2 Femminile
• Club Italia
• Trentino Rosa (TN)
• Cus Collegno Volley (TO)
• Polisportiva A. Consolini S.G. Marignano (RN)
• Volley Soverato (CZ)
• LPM Pallavolo Mondovì (CN)
• Olimpia Teodora Ravenna
• Polisportiva Libertas Martignacco (UD)
• Volley Academy Sassuolo (MO)
• Unione Volley Montecchio Maggiore (VI)
• Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA)
• Giuseppe Cesari Cutrofiano (LE)
• Pallavolo Pinerolo (TO)
• Helvia Recina Volley Macerata
• Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA)
• Volley Talmassons (UD)
• Pallavolo Montale (MO)
• Marsala Volley (TP)  richiedente titolo da Giò Volley Aprilia
• Roma Volley Club
• Hermaea Volley Olbia

E’ stata contestualmente definita la composizione dei due Gironi di Serie A2, determinata dal ranking della scorsa stagione.

GIRONE A
Club Italia
Polisportiva A. Consolini S.G. Marignano (RN)
Volley Soverato (CZ)
Polisportiva Libertas Martignacco (UD)
Volley Academy Sassuolo (MO)
Giuseppe Cesari Cutrofiano (LE)
Pallavolo Pinerolo (TO)
CDA V. Talmassons (UD)
Pallavolo Montale (MO)
Volley Hermaea Olbia

GIRONE B
Trentino Rosa (TN)
Cus Collegno Volley (TO)
LPM Pallavolo Mondovì (CN)
Olimpia Teodora Ravenna
Unione Volley Montecchio Maggiore (VI)
Polisportiva Due Principati Volley Baronissi (SA)
Helvia Recina Volley Macerata
Futura Volley Giovani Busto Arsizio (VA)
Volley Marsala (TP)
Roma Volley Club

La Canovi Coperture dà il benvenuto a Serena Scognamillo: è lei il nuovo libero sassolese

Mon, 15/07/2019 - 16:07

Continua a prendere forma la Canovi Coperture Sassuolo in vista della stagione 2019 – 2020, la seconda con la formazione neroverde ai nastri di partenza. La società del Presidente Carmelo Borruto conferma ancora una volta la sua linea green ed affida la seconda linea a Serena Scognamillo.

Classe 2001, Serena è sicuramente una delle giocatrici più interessanti a livello nazionale nel suo ruolo: dopo aver mosso i primi passi nel mondo del volley nella piccola società di Monteverde Nuovo, in cui inizia a giocare a 10 anni, nel 2012 approda al Volleyrò Casal de Pazzi, in cui completa tutto il suo percorso giovanile.

Nel mezzo, tre scudetti: l’ultimo – in ordine temporale – è quello conquistato lo scorso giugno a Vibo Valentia alle Finali Nazionali Under 18, a chiusura di un percorso giovanile con i fiocchi. Prima di questo, altri due tricolori e due edizioni delle Finali Nazionali che l’hanno vista premiata come miglior libero d’Italia (Bormio 2018 in Under 18 e Cutrofiano 2016 in Under 16). Con Volleyrò, Serena ha preso parte negli anni, oltre che ai campionati giovanili, anche ai campionati nazionali di Serie B2 e B1.

Nel mentre, il nuovo libero neroverde entra nel giro delle Nazionali Giovanili: nel 2016, fa parte della Nazionale Pre Juniores di coach Mencarelli e nel 2017 conquista con la medaglia d’argento ai Campionati Europei Under 18.

“Quando ho parlato con coach Barbolini ed il presidente Borruto, mi hanno raccontato del loro progetto sui giovani e mi è sembrata subito una proposta molto invitante – ha dichiarato Serena. Il fatto che una Società decida di investire così tanto sulle atlete giovani è molto stimolante. A prima impressione, mi sono sembrate due persone molto presenti e che tengono molto a quello che fanno. In più nell’ambiente, tutti mi hanno parlato molto bene sia della Società che dello staff”.

“Questa sarà la mia stagione nel mondo dei “grandi” – continua Serena – e so già che tutto sarà molto diverso dall’ambiente del giovanile. Mi aspetto una stagione impegnativa ma allo stesso tempo molto stimolante. Cercherò di dare ovviamente il mio massimo: sono molto giovane, è vero, ma cercherò sempre di fare il mio, compensando a livello caratteriale la mia inesperienza nella categoria. Non vedo l’ora di iniziare”.

Saugella Monza: lo staff per la stagione 2019-2020

Mon, 15/07/2019 - 15:43

MONZA, 15 LUGLIO 2019 – Rinnovata con successo la fiducia allo staff tecnico e medico della Saugella Monza per la stagione 2019/2020. Grazie all’ottimo lavoro svolto nell’ultima annata sportiva, chiusa con uno storico trionfo, alla prima partecipazione ad una coppa europea, nella Challenge Cup 2019, e l’approdo alla semifinale Scudetto, i vertici del club monzese hanno confermato in blocco il gruppo di lavoro che guiderà la prima squadra femminile del Vero Volley in una nuova avventura tra Italia, in Serie A1 femminile, ed Europa, nella CEV Cup 2020.

A supportare il tecnico, Massimo Dagioni, sono stati infatti confermati Fabio Parazzoli,come secondo allenatoreLuca Bucaioni come assistente allenatori e Danilo Contrario come scoutman.

Carlo Maria Pozzi sarà per un’altra stagione il medico della squadraEmilio Scuteri il fisioterapista, coadiuvato dall’osteopata Laura Biraschi ed il massofisioterapista Davide Spinelli, mentre Daniel Lecouna continuerà ad essere il preparatore atletico. La novità sta invece nel ruolo di team manager: alla confermata Laura Ferro, che seguirà la squadra in campionato, si aggiunge Cesare Capetti, che nella passata stagione ricopriva la stessa mansione al maschile nella Vero Volley Monza, pronto ad essere al fianco del team durante le trasferte nella coppa europea. A dirigere lo staff, per la quarta stagione di fila nella massima categoria del volley nazionale, ci sarà il direttore sportivo, Claudio Bonati.

STAFF SAUGELLA MONZA 2019/20
1° ALLENATORE

Massimo Dagioni
2° ALLENATORE
Fabio Parazzoli
ASSISTENTE ALLENATORI
Luca Bucaioni
SCOUTMAN
Danilo Contrario
MEDICO
Carlo Maria Pozzi
FISIOTERAPISTA
Emilio Scuteri
PREPARATORE ATLETICO
Daniel Leconua
TEAM MANAGER IN SERIE A1
Laura Ferro
TEAM MANAGER IN CEV CUP
Cesare Capetti
DIRETTORE SPORTIVO
Claudio Bonati

 

Rosamaria Montibeller: “Perugia scelta importante per me, è una città che ama la pallavolo”

Mon, 15/07/2019 - 14:30

Classe 1994, Rosamaria Montibeller nel suo palmares vanta riconoscimenti sia come miglior schiacciatrice (campionato sudamericano per club 2018) che come miglior opposto (Campionato sudamericano Under-20 e Campionato mondiale Under-23), con i club ha conquistato 3 titoli, nel 2018 Supercoppa brasiliana e Campionato sudamericano per club, mentre nel 2017 ha vinto il Campionato Mineiro, anche le uscite in maglia verde-oro hanno prodotto ottimi risultati, in tutto: 5 ori, 2 argenti ed 1 bronzo.

Nella prossima stagione sarà a disposizione di coach Bovari, per questo le abbiamo chiesto quali sono le sue sensazioni e come si sta avvicinando al momento del suo esordio, in uno dei campionati più competitivi al mondo.

Rosamaria ha così risposto: “In questo periodo di pausa ho viaggiato un po’ e mi sto godendo la famiglia, durante la stagione sono sempre lontana vivendo in una città diversa, voglio stare quanto più tempo possibile con loro visto che nella prossima stagione sarò ancora più distante, questo mi consente anche di allenarmi lavorando in palestra con gli attrezzi. Considerando la storia e la forza del campionato, giocare in Italia è sempre stato uno dei miei obbiettivi professionali, è qualcosa che voglio da quando ero adolescente. Quando ho potuto ho sempre seguito il campionato italiano, è una lega forte con giocatrici differenti, provenienti da diversi paesi, questa credo che sia la ragione per cui è uno dei campionati più importanti al mondo. So che Perugia è una città che ama la pallavolo ha una squadra maschile di altissimo livello ed anche una grande tradizione con quella femminile, l’aver scelto un club come la Bartoccini FORTinfissi nella mia prima esperienza al di fuori del Brasile è importante. Sarà la mia prima esperienza all’estero ed è stato strategico scegliere l’Italia. La mia famiglia viene dall’Italia, la mia città (Nova Trento) è stata colonizzata da italiani, quindi conosco la cultura e il cibo… certo non è la stessa cosa quando sei un vero italiano e vivi in ​​Italia, ma spero che questo mi aiuti a conoscere meglio le mie radici perché non si tratta mai solo di giocare a pallavolo, devi capire e rispettare un diverso paese, una diversa cultura, solo così si può entrare nel gruppo nel migliore dei modi”. – A Perugia insieme a Regiane Bidias per rievocare i ricordi di Walewska e Fofão. – “Spero che riusciremo a fare un buon lavoro come loro. Sicuramente sappiamo che ogni gruppo ha la sua storia, ora Perugia viene dall’A2 quindi dobbiamo iniziare una nuova storia in A1, sarà molto difficile e non conosco tutte le giocatrici, ma so che lavoreremo molto per fare un buon campionato e passo dopo passo, spero che ritorneremo ai bei tempi in cui Perugia era la migliore squadra del campionato”.

 

LVST19: A Riccione l’Agricola Zambelli Millenium è ancora a medaglia, stavolta di bronzo

Mon, 15/07/2019 - 13:12

Le Leonesse del 4×4, guidate da una straripante Camilla Mingardi, si ripetono con un’ottima tappa che le porta ancora a podio. Mercoledì 17 luglio a partire dalle ore 23:00 su Italia 2 la replica delle finali. 

 

L’Agricola Zambelli Millenium Brescia conquista il suo secondo podio in questa stagione di Sand Volley, a Riccione nella 15^ Supercoppa Italiana, al termine di un bello scontro con la Unet E-Work Busto Arsizio, dominato a larghi tratti dalle bresciane. La Saugella Team Monza ha vinto l’oro contro l’Apis VBC Casalmaggiore, in una gara conclusa 15-13 al tie-break e guidate in campo da una strepitosa Serena Ortolani, proclamata MVP del weekend trascorso in Piazzale Roma e premiata con il pallone d’oro da Consuelo Mangifesta, Responsabile Eventi, Comunicazione e Relazioni Esterne della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

La seconda tappa del Lega Volley Summer Tour 2019, l’evento organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport che mescola l’altissimo livello tecnico della Serie A e il divertimento sulle più belle spiagge della penisola, vedrà le due finali della domenica pomeriggio presto disponibili sulla piattaforma Mediaset Play, per dare a tutti la possibilità di gustarsi due gare imperdibili. Inoltre, la replica integrale delle finali di Riccione andrà in onda su Italia 2 (canale 66 del digitale terrestre, canale 175 di Sky e canale 16 di TvSat) mercoledì 17 luglio alle ore 23.00 circa.

Si conclude così un weekend baciato dal sole (e dal vento) e contraddistinto dall’entusiasmo della gente che ha riempito la tribuna della Beach Arena in Piazzale Roma. La stessa atmosfera di festa e divertimento sarà riproposta a Lignano Sabbiadoro, il 20 e 21 luglio, per l’ultima tappa 2019.

La cronaca della giornata.

Il weekend si apre subito con una bella vittoria da parte di Brescia, che nella prima partita s’impone 2-0 (15-12, 15-9) senza troppi pensieri sul Busto Arsizio di Alessia Gennari. E’ il match pomeridiano tra Agricola Zambelli Millenium Brescia e VBC Apis Casalmaggiore a decretare la prima classificata del girone con botte da una parte e dall’altra della rete: Caracuta e Mingardi in grande spolvero nel primo parziale, poi la risposta delle rosa con Zago e Stoyanova nel secondo. Il tie-break è un monologo di Casalmaggiore, che mette in campo la sua maggiore esperienza su questa superficie; il risultato finale è 2-1 (12-15, 15-12, 15-7) per la VBC Apis ma gli applausi per l’Agricola Zambelli non sono mancati.

La giornata si conclude con la fase a incroci. Nella ripetizione della finalissima della Coppa Italia, l’Agricola Zambelli Millenium Brescia si prende la rivincita sulla P2P Smilers Baronissi imponendosi con un 2-0 che non ammette repliche. La classe di Emanuela Fiore non basta a contrastare Rossella Olivotto e compagne, che mostrano una maggiore organizzazione di squadra e conquistano un posto tra le prime quattro per la seconda tappa consecutiva.

La prima semifinale si gioca alle ore 10.00, con tribune già gremite, tra Saugella Team Monza e Agricola Zambelli Millenium Brescia. Il set di apertura si risolve sul duello tra Sara Loda e Camilla Mingardi, che a suon di schiacciate e ‘pallette’ conducono le due squadre a sorpassi e controsorpassi. Il bagher vincente di Alessia Ghilardi apre il parziale decisivo delle brianzole: il 15-12 è proprio di Loda, che sorprende Ylenia Pericati, una delle protagoniste positive di questa tappa. Nel secondo frangente Brescia conduce per lunghi tratti, portandosi anche sul +4. Qui, sale in cattedra Serena Ortolani, che recupera un punto dopo l’altro e sorpassa fino al 14-11. L’Agricola Zambelli annulla due set point, il match non è finito, ma sul terzo si deve arrendere al dubbio palleggio di Sofia Turlà, che si aggrappa sul nastro e cade sulla sabbia: 15-13 e Monza in finale non senza le proteste di coach Mazzola e di tutto il team, che ravvisano ben tre falli plateali nella stessa azione. La coppia arbitrale decide di non fischiare e fra lo stupore generale chiude un match che lascia le bresciane con l’amaro in bocca.

La finale per il 3° posto si gioca nuovamente tra Agricola Zambelli Millenium Brescia e Unet E-Work Busto Arsizio. Il primo set è chiaramente di marca bresciana: le ragazze di coach Mazzola partono più reattive e determinate, Mingardi concretizza ciò che le compagne costruiscono e il 15-6 è una naturale conseguenza. Nel secondo le farfalle limitano gli errori e almeno in apertura con Cogliandro mantengono la testa avanti. Poi è un assolo ‘giallo’ con D’odorico fino al 14-8: a quel punto la UYBA ha un guizzo e annulla match point in serie sul servizio di Bianca Mazzotti. Un’invasione sotto rete fa tirare un sospiro di sollievo alle bresciane, che per la seconda tappa consecutiva salgono meritatamente sul podio.

“Per queste due mi sono trovata molto bene – commenta entusiasta Rossella Olivotto, centrale della Zanetti Bergamo – è stato bello e divertente ritrovare il Summer Tour, conoscere persone nuove e ritrovare vecchi amici in un ambiente frizzante e stimolante. Sono contenta anche da un punto di vista del gioco e dei risultati, contando che non siamo professioniste della sabbia, siamo state in grado di costruire una buona alchimia e ci siamo fatte valere in entrambe le tappe. Abbiamo incontrato squadre forti ma ci siamo fatte valere sempre e, cosa non da meno, ci siamo divertite giocando, cosa che si trasmette anche al pubblico. Reputo molto molto positivo aver trovato due podi in altrettanti weekend; la prima tappa abbiamo perso la finale ma a testa alta, a Riccione abbiamo perso una semifinale che brucia ma per il 3° posto siamo state brave a trovare la giusta reazione senza lasciare spazio alle avversarie”.

 

15^ SUPERCOPPA ITALIANA: LE FORMAZIONI PARTECIPANTI
Girone A
P2P Smilers Baronissi: Sara Angelini, Silvia Costantini, Martina Ferrara, Emanuela Fiore, Sonia Galazzo, Michela Lantignotti. All. Giancarlo Chirichella.
Saugella Team Monza: Alessia Fiesoli, Alma Frangipane, Alessia Ghilardi, Sara Loda, Serena Ortolani, Sofia Turlà. All. Stefano Sassi.
Ice Play MT San Giovanni in Marignano: Marta Bechis, Giorgia Chiavatti, Lucia Ginesi, Mila Montani, Giulia Pietrelli, Valeria Tallevi. All. Luca Giulianelli.

Girone B
Agricola Zambelli Millenium Brescia: Ulrike Bridi, Valeria Caracuta, Sofia D’Odorico, Camilla Mingardi, Rossella Olivotto, Ylenia Pericati. All. Enrico Mazzola.
VBC Apis Casalmaggiore: Kenia Carcaces, Francesca Dalla Rosa, Giulia Gennari, Rebecca Piva, Svetlana Stoyanova, Valentina Zago. All. Carmen Turlea.
Unet E-Work Busto Arsizio: Asia Cogliandro, Maria Luisa Cumino, Alessia Gennari, Srna Markovic, Bianca Mazzotti, Wang Simin. All. Mario Graziani.

15^ SUPERCOPPA ITALIANA: GLI ARBITRI
Supervisor arbitrale: Giampiero Perri.
Arbitri: Beatrice Cruccolini, Marco Laghi, Luigi Peccia, Elena Pivetta.

15^ SUPERCOPPA ITALIANA: IL PROGRAMMA GARE
Fase a gironi
Sabato 13 luglio, ore 10:30
Girone A: P2P Smilers Baronissi – Ice Play MT San Giovanni in Marignano 1-2 (15-13, 13-15, 13-15)
Girone B: Agricola Zambelli Millenium Brescia – Unet E-Work Busto Arsizio 2-0 (15-12, 15-9)
Ore 11:30
Girone A: Saugella Team Monza – P2P Smilers Baronissi 2-1 (7-15, 15-8, 15-13)
Girone B: VBC Apis Casalmaggiore – Unet E-Work Busto Arsizio 2-0 (15-11, 16-14)
Ore 16:30
Girone B: VBC Apis Casalmaggiore – Agricola Zambelli Millenium Brescia 2-1 (12-15, 15-12, 15-7)
Girone A: Saugella Team Monza – Ice Play MT San Giovanni in Marignano 2-0 (15-11, 15-10)

Le classifiche finali:
Girone A
Saugella Team Monza 4 (4-0)
Ice Play MT San Giovanni in Marignano 2 (2-3)
P2P Smilers Baronissi 0 (2-4)

Girone B
VBC Apis Casalmaggiore 4 (4-1)
Agricola Zambelli Millenium Brescia (3-2)
Unet E-Work Busto Arsizio 0 (0-4)
Fase a incroci
Ore 17:30
Ice Play MT San Giovanni in Marignano – Unet E-Work Busto Arsizio 0-2 (12-15, 12-15)
Agricola Zambelli Millenium Brescia – P2P Smilers Baronissi 2-0 (15-11, 15-10)

Fase Finale
Domenica 14 luglio, ore 10:00
1^ semifinale: Saugella Team Monza – Agricola Zambelli Millenium Brescia 2-0 (15-12, 15-13)
Ore 11:00
2^ semifinale: VBC Apis Casalmaggiore – Unet E-Work Busto Arsizio 2-0 (16-14, 15-11)
Ice Play MT San Giovanni in Marignano – P2P Smilers Baronissi 0-2 (8-15, 14-16)

Ore 16:30
Agricola Zambelli Millenium Brescia – Unet E-Work Busto Arsizio 2-0 (15-6, 15-12)
A seguire
Saugella Team Monza – VBC Apis Casalmaggiore 2-1 (15-10, 14-16, 15-13)
SUPERCOPPA ITALIANA: L’ALBO D’ORO
2004 Fiap Volley Modena (Momoli, Serena, Fagioli, Golinelli, Benedetti)
2005 Ecotech Volley 2002 Forlì (Poli, Zanin, Vecchi, De Moraes, Moreno Pino)
2006 Megius Volley Club Padova (Mendes Antonelli, Valansi, Da Silva, Sangiuliano, Zaffin)
2007 Blue Ecocapitanata Altamura (Moreno Pino, Vecchi, Vojth, Peluso, Wagner)
2008 Non disputata
2009 Scavolini Pesaro (Lunghi, Mari, Moreno Pino, Saccomani, Wagner)
2010 Sicilconad Rio Bum Bum Aragona (Boteva, Caruso, De Moraes, Deneva Nikolaeva, Magherini, Stoyanova)
2011 Scavolini Pesaro (Cella, De Gennaro, Mari, Percan, Wagner)
2012 Tra.De.Co Ecolav Urbino (Caracuta, Cella, Moreno Pino, Sestini)
2013 Sicilconad Rio Bum Bum Soverato (Boteva, Cianflone, Lo Iacono, Montemurro, Stoyanova, Stoyneva)
2014 Tra.De.Co Ecolav Urbino (Altomonte, Carocci, Carraro, Fanzini, Moreno Pino, Sorokaite)
2015 Volalto Caserta (Barone, Bellapianta, Bussoli, Cumino, Galazzo, Percan)
2016 Savino Del Bene Scandicci (Carraro, Escher, Loda, Merlo, Moreno Pino)
2017 Savino Del Bene Scandicci (Carraro, Fiesoli, Merlo, Pascucci, Provaroni)
2018 VBC Apis Casalmaggiore (Caracuta, Cecchetto, Napodano, Stoyanova, Zago)
2019 Saugella Team Monza (Fiesoli, Frangipane, Ghilardi, Loda, Ortolani, Turlà)

 

Gli sponsor
Agricola Zambelli [www.agricolazambelliflavio.it]: operante nell’agricoltura tradizionale è principalmente legata alla cerealicoltura, viticoltura e olivicoltura nei terreni tra Umbria, parte del Lazio e parte della Toscana. Sarà il title sponsor del team di 4×4.
Banca Valsabbina [www.lavalsabbina.it]: banca popolare fondata nel 1898, con sede legale a Vestone (Bs) e sede centrale a Brescia. Istituto di credito a sostegno delle famiglie e delle PMI, dei giovani.
Olimpia Splendid [www.olimpiasplendid.it]: dal 1956 si distingue nel mondo della Climatizzazione, Riscaldamento e Trattamento dell’aria.
Savallese Trasporti [www.savallesetrasporti.it]: si occupa di trasporto materiali speciali in sicurezza grazie alla tracciabilità con satellitare ed una polizza assicurativa per ogni carico.
New Sintesi [www.sintesi-biblioteche.it]: opera per la conservazione del materiale cartaceo di biblioteche e archivi, progettando e realizzando i propri prodotti con cicli industriali di ultima generazione.

 

Copertura media
A distanza di tre anni, il Lega Volley Summer Tour torna sui canali Mediaset, con numerosi appuntamenti per i tifosi e gli appassionati che potranno vivere l’evento direttamente sulla sabbia. Innanzitutto il live streaming: ogni domenica pomeriggio, dalle 16.30, sul sito di SportMediaset (www.sportmediaset.it) e sulla relativa pagina Facebook, la trasmissione in diretta delle finali 3°-4° posto e a seguire 1°-2° posto. Dopo la diretta, l’on demand: le fasi decisive delle tre tappe saranno disponibili su Mediaset Play (www.mediasetplay.mediaset.it), per dare a tutti la possibilità di gustarsi lo spettacolo del 4×4. Inoltre, la replica integrale delle finali andrà in onda su Italia 2 (canale 66 del digitale terrestre, canale 175 di Sky e canale 16 di Tvsat) ogni mercoledì sera alle ore 23. Il Lega Volley Summer Tour valicherà i confini italiani, grazie al canale satellitare Mediaset Italia (mediaset.italia.com) che renderà disponibile all’estero tutti i contenuti. Infine, news e highlights sul notiziario sportivo televisivo per eccellenza, in onda tutti i giorni su Italia 1 alle 13.00.

 

Foto LVF

Pages

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback