Legavolley AM

Subscribe to Legavolley AM feed
Italian Volleyball League - National Championships
Updated: 5 hours 6 min ago

Coach Mosca ufficializza il “Rompete le righe”! “Che emozione allenare la Gis in Serie A! Ci rivedremo ad Agosto”

Tue, 07/04/2020 - 15:25

Dopo l’annuncio della Lega Pallavolo Serie A di sospendere in maniera definitiva il campionato di Serie A3 Credem Banca, arriva il rompete le righe di coach Aniello Mosca:” Si chiude una stagione sportiva per me umanamente e sportivamente esaltante. Alla fine di un campionato generalmente si tende a focalizzare l’attenzione sul raggiungimento o meno degli obiettivi prefissati;questa volta anche a cospetto dei brillanti risultati ottenuti che ci vedevano al momento della sospensione del campionato ad un passo dai play off promozione e con l’ obiettivo iniziale della salvezza praticamente raggiunto,il mio pensiero va a tutte le intense emozioni umane che quest’ esperienza mi ha riservato.
Ringrazio in primis la città di Ottaviano,il mio paese natio,tutti i cittadini che mi hanno riabbracciato ed accolto dopo un’ assenza di 30 anni con il calore,l’ ospitalità,l’ affetto e l’ amore che ha sempre contraddistinto noi ottavianesi.Grazie a tutti i dirigenti della GIS OTTAVIANO,la maggior parte amici d’ infanzia,elencarli sarebbe lungo e rischierei di dimenticare qualcuno..allora cito in rappresentanza il Presidente,Lello Ugliano, vero artefice di questo miracolo sportivo chiamato Gis.Grazie a voi tutti per il bene e la stima che mi avete ancora una volta dimostrato,grazie per avermi sostenuto e supportato in questa avventura e soprattutto grazie per aver permesso che potessi avverare il sogno della mia carriera :allenare la GIS OTTAVIANO in serie A.
Infine,ma non per ultimo come importanza,anzi….ringrazio tutto lo staff tecnico,ringrazio tutti i miei atleti,ottimi giocatori ma soprattutto grandi uomini,che mi hanno accolto in un momento difficile della stagione con tanta voglia di lavorare e di seguire le mie idee di gioco,sempre disponibili a darmi più del 100%,instaurando un rapporto professionale ed umano unico nella mia carriera.GRAZIE DI CUORE RAGAZZI!Il mio NON E’ UN ADDIO,MA SOLO UN ARRIVECERCI:ci aspettano ancora tante sfide da affrontare e da vincere tutti insieme,perché Ottaviano e noi ottavianesi meritiamo anche nella pallavolo di primeggiare nel nostro Paese!A presto!FORZA OTTAVIANO,FORZA GIS!!SEMPRE!”

Ufficio Stampa Gis Pallavolo Ottaviano

Chiusa la A3, Tittarelli “Favorevoli, ricominceremo da dove abbiamo lasciato”

Tue, 07/04/2020 - 13:52

La stagione sportiva della Menghi Pallavolo Macerata finisce qui. A causa dell’emergenza Coronavirus, il Campionato di Sere A3 Credem Banca viene chiuso in maniera definitiva. Questa la decisione presa dalle Consulte di SuperLega, Serie A2 e A3, dopo le videoconferenze avvenute ieri, che hanno visto tutte le società di pallavolo maschile confrontarsi per raggiungere una soluzione di comune accordo.

Il Consiglio di Amministrazione ha accolto il parere favorevole alla sospensione definitiva espresso a maggioranza per la SuperLega e all’unanimità per Serie A2 e A3.

Rispetto ai propositi di inizio campionato “La stagione si chiude in modo inaspettato, ancora un mese fa nessuno pensava che saremmo arrivati a questo punto”, commenta il Vice-Presidente della Menghi Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli in un video-messaggio pubblicato sugli account social della società. “Ci dispiace dover fermare un campionato che ci stava dando soddisfazioni, la squadra era terza in classifica e avrebbe disputato i Play-Off. Ci dispiace anche non poter salutare i nostri giocatori di persona”, ma del resto stiamo vivendo “Un’emergenza particolare. Un evento tragico, che non permette di portare a termine la stagione. In questo momento contiamo i morti, siamo tutti consapevoli degli enormi sforzi che i professionisti, del campo medico e non solo, stanno facendo. Tutte queste motivazioni ci spingono a condividere in pieno la decisione di annullare il campionato all’unanimità”.

Tittarelli chiude il messaggio la promessa che “Ci faremo trovare pronti” e l’augurio di poter “Ricominciare da dove abbiamo lasciato. Ritrovarci insieme una volta che avremo messo alla spalle questi tristi giorni”.

La Kioene Padova guarda al futuro

Tue, 07/04/2020 - 13:08

Le dichiarazioni della Società a seguito della decisione di sospensione dei campionati. Cremonese: “no ai playoff se a porte chiuse e senza condizioni di sicurezza certe”. Santuz: “dobbiamo tutelare la salute di pubblico, atleti e staff”

A seguito delle Consulte di Lega Pallavolo con la decisione di sospensione dei campionati di serie A3, serie A2 e Superlega, la Kioene Padova guarda al futuro. A spiegarlo è il presidente Fabio Cremonese, alla guida della Società dal 2009. «Era logico che in questa fase i campionati venissero sospesi – dice Cremonese – e restiamo a disposizione delle decisioni che verranno successivamente adottate. Qualora ci fosse la disponibilità di disputare i playoff ma a porte chiuse e senza la certezza di sicurezze sanitarie per gli atleti e per lo staff, non penso che in quelle condizioni potremo giocare. La Società rimane vicina ai suoi sponsor e ai tifosi che ringraziamo per il supporto che stiamo ricevendo in questi giorni grazie ai molti messaggi che ci giungono da parte loro. Detto questo, noi dobbiamo comunque guardare avanti, soprattutto perché stiamo lavorando per i 50 anni dalla nascita della pallavolo a Padova e vogliamo che questa sia l’occasione per dare il via a una nuova fase d’incoraggiamento per tutti».


A far eco alle sue parole anche il direttore sportivo Stefano Santuz. «Per la Superlega si è data l’opportunità di tenere aperta una finestra per eventuali playoff nel mese di giugno – dice Santuz – così come bisogna avere la certezza che ci siano tutte le condizioni per la tutela degli atleti e dell’eventuale pubblico. Se queste condizioni non fossero rispettate, non parteciperemo a quest’ultima fase, in quanto non riteniamo che sarebbe il caso di rischiare alcunché per la salute dei nostri atleti e del nostro staff».

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com

Sospensione campionati, Bcc Castellana: “Scelta condivisibile”

Tue, 07/04/2020 - 11:52

A distanza di un mese dall’ultima gara giocata, il Consiglio di Amministrazione di Lega Pallavolo Serie A ha recepito il parere espresso a larga maggioranza (11 su 13) dalla Consulta di SuperLega e all’unanimità dalle Consulte di Serie A2 ed A3 che hanno richiesto la sospensione definitiva delle tre serie.

Si ferma, quindi, definitivamente anche il campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, competizione che vedeva impegnata anche la Bcc Castellana Grotte allenata da Vincenzo Mastrangelo (al momento dello stop terza in classifica con 37 punti).

 

Il Consiglio di Amministrazione di Lega Pallavolo Serie A, riunitosi al termine delle Consulte, comunicherà la volontà espressa da quest’ultime alla Federazione Italiana Pallavolo che ha la responsabilità dell’ordinamento dei campionati, attendendo le sue determinazioni. La stessa Lega Pallavolo Serie A ha conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff.

 

“Quella di sospendere definitivamente i campionati – ha commentato il presidente della New Mater Volley Castellana Grotte, Nino Carpinelliè una scelta condivisibile e di buon senso. Ad un mese di distanza dall’ultima gara giocata e con un futuro non ancora ben delineato per quanto riguarda un allentamento delle misure restrittive in materia di contenimento del contagio da Covid-19, è davvero difficile parlare di agonismo. Siamo consapevoli che il Paese tutto sta attraversando un momento delicato e anche che, nel nostro campionato di serie A2, ci sono squadre che rappresentano territori che più di altri sono stati colpiti da questa emergenza. Pensare ad una ripresa della stagione agonistica era davvero molto complicato. Siamo altresì consapevoli che la ripresa delle stagioni sportive sarebbe stato un segnale fortissimo, ma siamo pronti a lanciare questi input di forza e di ritorno alla normalità quando ci saranno realmente le condizioni”.

“Dal nostro punto di vista – ha continuato il presidente della New Mater Volley Castellana Grotte – c’è ovviamente rammarico per una stagione sportiva che, in tutti i casi, finora ci aveva visti tra i protagonisti assoluti. Mi sento di ringraziare tutte le compagini societarie, dal direttore sportivo Bruno De Mori ai dirigenti e collaboratori, che in questa fase si stanno adoperando per gestire una situazione assolutamente imprevedibile”.

 

“In questo momento – ha concluso il presidente Carpinelli – sento anche di ringraziare lo staff tecnico e gli atleti per quello che hanno fatto vedere in campo e per l’impegno e la passione con cui finora hanno difeso i colori della nostra società. Sentiamo costantemente i nostri atleti e con loro concorderemo la chiusura della stagione nel rispetto di quelle che saranno le indicazioni della commissione di Lega. Un pensiero va anche ai nostri partner commerciali, alle aziende che ci sostengono da tempo e a quelle che hanno iniziato a sostenerci in questa stagione. Tutti quanti insieme riusciremo ad uscire più forti da questa situazione di emergenza. Torneremo a parlare di volley, torneremo a parlare dei valori dello sport. Oggi è tempo, però, di fermarsi e attivare tutte quelle reti sociali e istituzionali che consentiranno alle società sportive e alle imprese dello sport di ripartire più forti di prima”.

 

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale del club www.newmatervolley.it e sui canali social della New Mater Volley.

Tusania Volley. La serie A si ferma qui. Il dg Cappelli: “Decisione giusta”

Tue, 07/04/2020 - 11:37

Conclusione anticipata per i campionati di serie A di pallavolo. Lo hanno deciso ieri in videoconferenza le consulte dei presidenti della maschile e l’assemblea dei club di serie A femminile.

Un esito pressoché unanime che ha tenuto conto delle problematiche che avrebbe comportato il prosieguo, se pur tra un mese o più, con evidenti problemi organizzativi, fisici e soprattutto di sicurezza rispetto alla salute che ne sarebbero conseguiti.

A decidere su eventuali promozioni e retrocessioni sarà in seguito la Federazione Italiana Pallavolo.

“In effetti credo che a questo punto la decisione era inevitabile – dice il DG del Tuscania Volley Alessandro Cappelli. In questo particolare momento va salvaguardata in primo luogo la salute degli atleti, degli staff e dei tifosi; lo sport può e deve fare un passo indietro. Da un punto di vista sportivo ci dispiace, eravamo secondi in classifica e pronti ad affrontare un girone play off che ci avrebbe sicuramente visto protagonisti nella lotta per la promozione ma, ripeto, pur nella amarezza di non poter difendere le nostre ambizioni sportive, riteniamo sia giusta la decisione di concludere qui il campionato. Confidiamo comunque di uscire presto da questa situazione che attanaglia la nostra Nazione. Nel frattempo non ci fermiamo, vogliamo assicurare ancora che a Tuscania si giochi una pallavolo di alto livello, pertanto ci rimbocchiamo le maniche e pensiamo già ora a costruire un futuro che ci veda ancora protagonisti ai massimi livelli. Tutti insieme ce la faremo”.

Giancarlo Guerra

Ufficio Stampa Tuscania Volley

L’A3 vota all’unanimità la sospensione del Campionato

Tue, 07/04/2020 - 11:27

L’A3 vota all’unanimità la sospensione del Campionato

Le tre consulte della Lega Pallavolo Maschile si sono espresse, ora si aspetta la Federazione.

 

 

Nella giornata di ieri, lunedì 6 aprile, si sono tenute tre videoconferenze separate per decidere le sorti dei Campionati di Superlega, A2 e A3.
Se nella massima categoria vi sono stati due voti divergenti, nelle altre due consulte all’unanimità si è convenuto sulla sospensione definitiva dei campionati.

Il Presidente del Cuneo Volley, Vito Venni: « E’ stata una decisione sofferta, il momento che stiamo attraversando però obbliga a dare priorità ad altro, in primis la situazione sanitaria. In questo momento in società stiamo lavorando per salvaguardare la stagione dal punto di vista economico, con la volontà di ripartire per garantire continuità al progetto Cuneo Volley».

La decisione finale ora spetta alla Federazione Italiana Pallavolo, responsabile dell’ordinamento dei campionati, che determinerà le modalità di sospensione di questa stagione e di conseguenza di ripartenza della prossima.

Il Vice Presidente del Club Cuneese, Gabriele Costamagna: « Allo stato attuale è difficile prevedere uno scenario futuro. Siamo vicini alle aziende sponsor, agli appassionati e ai collaboratori che stanno attraversando questo momento di difficoltà: nei prossimi giorni riprenderemo la programmazione, da parte nostra c’è la volontà di ripartire con basi solide insieme a loro. Sono convinto che con coraggio e sacrificio Cuneo ripartirà più forte di prima».

Durante le consulte di ieri è stato altresì conferito mandato ad una commissione composta dall’AD della Lega, Massimo Righi, e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega), di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff.

Il settore giovanile per la Giornata mondiale della salute

Tue, 07/04/2020 - 09:54

“Cosa dirai ai tuoi figli?”: sul canale YouTube la parola ai ragazzi della serie B. Mezzalira: “fino al momento dello stop eravamo in corsa per tutte le competizioni. Ora però dobbiamo lottare tutti insieme per uscire da questa emergenza”

Oggi è la “Giornata mondiale della salute”, quest’anno dedicata al supporto agli infermieri e alle ostetriche. Ovviamente, però, la ricorrenza del 2020 avviene in un momento molto complicato, ossia quello dell’infezione da Covid-19 che si sta combattendo a livello globale. Gli atleti della serie B della Kioene Padova hanno voluto lanciare un messaggio al futuro, rispondendo alla domanda “Cosa dirai ai tuoi figli?”. Ecco il video a seguire:

Prev 1 of 1 Next Prev 1 of 1 Next
Monica Mezzalira, coordinatrice del settore giovanile bianconero, spiega le motivazioni di questa iniziativa. «Abbiamo ritenuto che fosse importante dare un messaggio – dice Mezzalira – il quale arrivasse direttamente dai giovani. I nostri atleti sono anche studenti ma soprattutto ragazzi che vogliono guardare al futuro con speranza e determinazione. Le loro testimonianze sono così un modo per dare la forza di combattere e di dare anche qualche insegnamento a noi adulti che molto spesso dimentichiamo l’importanza della salute».
L’attività del settore giovanile è ovviamente ferma in questo momento. Come si allenano da casa e come stanno vivendo i ragazzi questi giorni?
«Gli allenatori propongono ai vari gruppi una scheda di lavoro settimanale con esercizi senza palla, anche perché non tutti dispongono di un giardino o di uno spazio per poter fare attività. Manca la routine degli allenamenti, ma ci sono delle simpatiche sfide virtuali con alcune “challenge” a cui partecipano gli atleti. Gli allenatori inoltre fanno spesso delle riunioni video con i propri ragazzi, a dimostrazione che si vuol fare squadra anche se al momento non c’è il modo d’incontrarsi fisicamente».
La stagione sportiva si è interrotta ma, guardando al lato sportivo, che bilancio si può fare del lavoro svolto quest’anno?
«Direi molto positivo. Fino al momento dello stop eravamo in corsa per tutte le competizioni: dai titoli provinciali a quelli regionali. La nostra serie B era in netta rimonta e ci stavamo preparando agli appuntamenti di Junior League e alla Final 8 di Boy League. Anche l’attività nelle scuole ha avuto un ottimo riscontro, con ragazzi nuovi che stavano per venire in palestra. C’è quindi un po’ di rammarico perché i risultati erano in linea con le nostre ambizioni, ma è ovvio che in questo momento bisogna pensare alla salute di tutti e a seguire le indicazioni delle istituzioni e delle autorità sanitarie per uscire da questa emergenza».

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com

I presidenti Cilento e Gallo : Giusto chiudere qui, per riprendere con ancora più voglia

Tue, 07/04/2020 - 09:38

Sospensione definitiva dei campionati. È questo il risultato finale stabilito al termine delle consulte di Superlega, A2 ed A3 Credem Banca. Larga maggioranza nel campionato principale, unanimità in A2 ed A3. Prima la salute, poi il campo. Piccolo spiraglio in Superlega, con la possibilità eventuale di disputare i play off, qualora le condizioni sanitarie divenissero compatibili. Stagione conclusa nelle altre categorie. I presidenti delle società rossonera così si sono espressi al termine della fondamentale giornata di ieri. Gennaro Cilento e Natalino Gallo: «Troviamo giusta la chiusura dei campionati poiché non ci sarebbero stati  i tempi e i modi per riprenderli. Nonostante tutto auspichiamo che lo sport farà da traino alla ripresa umana e di relazioni sociali che tanto ci mancano in questo periodo buio. Una decisione sofferta ma necessaria, bisogna pensare al presente attuando tutte le misure necessarie per arginare il virus che sta mettendo in ginocchio il mondo intero ed allo stesso tempo guardare avanti e farsi trovare pronti per la ripartenza .Ringraziamo gli sponsor e i sostenitori tutti, questo stop è simile ad un time out servirà per serrare le fila riorganizzarci e fare meglio. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, ci siamo divertiti, è stata una stagione  comunque intensa, divertente, e che ci ha fatto riprovare belle emozioni e ritrovare il consueto feeling con la nostra impagabile tifoseria. Lo sport e l’agonismo ora sono giustamente in secondo piano, ma siamo convinti che tutto ritornerà come prima. Rivolgiamo un pensiero ai tanti nostri giovani delle squadre juniores. La ripartenza comprenderà anche loro.»

 

Marini Delta, il Presidente Veronese sulla sospensione definitiva della A3

Tue, 07/04/2020 - 09:00

“Tutto ciò che hai sempre voluto è dall’altro lato della paura”. Comincia le sue riflessioni da questa celebre citazione di George Addair il Presidente del Delta Volley Porto Viro Luigi Veronese. Soltanto poche ore fa è arrivata la notizia che forse nessuno voleva ricevere nell’ambiente nerofucsia, ma che, giorno dopo giorno, pareva sempre più inevitabile: la consulta delle società, riunita questa mattina in videoconferenza, ha richiesto la sospensione definitiva del campionato di Serie A3 Credem Banca. Sul campo, dunque, la stagione 2019/2020 finisce qui, senza vincitori né vinti. Ovviamente si sprecano le ipotesi su come verranno gestite promozioni e retrocessioni in vista dell’anno prossimo, ma, almeno per ora, la sensazione per la Marini Delta è quella di essere rimasti con il classico pugno di mosche in mano dopo la lunghissima cavalcata in testa al girone bianco di A3.

A rinfrancare gli spiriti ci pensa allora il patron Veronese, che pure fino all’ultimo ha creduto e sperato di portare a termine il campionato: “È sicuramente una decisione dolorosa, ma non dobbiamo demoralizzarci – afferma – La vera priorità adesso è la situazione sanitaria, economica e sociale del Paese. Il mio pensiero è rivolto a chi soffre in un letto di ospedale, ai medici e agli infermieri impegnati in prima linea, ma anche alle imprese e ai commercianti della nostra area che vivono un momento di estrema difficoltà. Io voglio solo ringraziare gli sponsor del Delta Volley, chi continuerà a sostenerci e chi non potrà più a causa di questa crisi. Avete tutti un posto speciale nel cuore della società”.

Società che vede scombussolati i piani per il futuro. Quello immediato, visto che la Marini Delta non disputerà né le ultime tre giornate di regular season né i playoff, e quello più lontano nel tempo, ovvero la prossima stagione sportiva. “Allo stato attuale è impossibile prevedere qualsiasi scenario, c’è molta confusione a tutti i livelli – prosegue Veronese – Di sicuro, però, il nostro progetto non si ferma qui. L’anno scorso, dopo la vittoria dei playoff, dissi che per noi la promozione in Serie A era solo un punto di partenza: mi sento di ribadire lo stesso concetto oggi, seppur in un altro contesto. Da qui ai prossimi mesi continueremo il nostro lavoro di programmazione, sviluppando i progetti che già avevamo in cantiere e ideandone di nuovi. Abbiamo bisogno di guardare al futuro con ottimismo. Lo slogan che abbiamo promosso sui nostri canali social nelle ultime settimane è ‘andrà tutto bene, anzi meglio’. Io ci credo davvero: il Delta Volley ripartirà più forte di prima”.

E’ ufficiale: il campionato di Serie A2 Credem Banca è sospeso definitivamente

Mon, 06/04/2020 - 21:29

Si è svolta oggi in videoconferenza la consulta di Serie A2 che ha sancito la sospensione definitiva della stagione 2019/2020. La decisione è stata presa a seguito della pandemia di Covid-19 che ha costretto prima al rinvio, poi alla sospensione temporanea e infine a quella definitiva del campionato in corso. Cala quindi il sipario su questo campionato di Serie A2, il primo dopo la rivoluzione dei campionati che ha portato alla creazione della A3.

Questo il comunicato di Lega Pallavolo Serie A:

“Si sono riunite oggi in tre distinte videoconferenze le Consulte di SuperLega, Serie A2 e Serie A3 Credem Banca con l’obiettivo di discutere sul prosieguo dei Campionati.

Il Consiglio di Amministrazione ha recepito il parere espresso a larga maggioranza (11 su 13) dalla Consulta di SuperLega e all’unanimità dalle Consulte di Serie A2 ed A3 che hanno richiesto la sospensione definitiva delle tre Serie.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi al termine delle Consulte, comunicherà la volontà espressa da quest’ultime alla Federazione, che ha la responsabilità dell’ordinamento dei Campionati, attendendo le sue determinazioni.

È stato altresì conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff.

La Consulta di SuperLega ha discusso inoltre la possibilità di riaprire il proprio Campionato per giocare i Play Off, qualora ci siano le condizioni e le opportune autorizzazioni delle Autorità Governative e sanitarie.

“Secondo me si tratta di una scelta assolutamente preventivata e giusta – è il commento di Coach Luciano Cominetti – . Considerando anche lo stop già in corso, era improbabile riportare in campo atleti fermi da tempo e rimettere in moto tutta la parte tecnica e atletica nel giro di poche settimane, anche a rischio della salute dei giocatori. Secondo me sarebbe stata una ripresa di campionato forzata. Se siamo eticamente corretti, non possiamo pensare di andare a giocare e a divertirci mentre le persone intorno a noi stanno soffrendo, e non poco, come ben testimonia la situazione nella mia Bergamo”.

Sospensione, ecco le reazioni. Falivene: «Decisione scontata». Marini: «Riguardo il futuro…»

Mon, 06/04/2020 - 19:23

CISTERNA DI LATINA – Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo, acquisito il parere delle tre Consulte, recepisce la volontà della sospensione definitiva dei Campionati. Si sono riunite oggi in tre distinte videoconferenze le Consulte di SuperLega, Serie A2 e Serie A3 Credem Banca con l’obiettivo di discutere sul prosieguo dei Campionati.
Il Consiglio di Amministrazione ha recepito il parere espresso a larga maggioranza (11 su 13) dalla Consulta di SuperLega e all’unanimità dalle Consulte di Serie A2 ed A3 che hanno richiesto la sospensione definitiva delle tre Serie.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi al termine delle Consulte, comunicherà la volontà espressa da quest’ultime alla Federazione, che ha la responsabilità dell’ordinamento dei Campionati, attendendo le sue determinazioni.
È stato altresì conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff.
La Consulta di SuperLega ha discusso inoltre la possibilità di riaprire il proprio Campionato per giocare i Play Off, qualora ci siano le condizioni e le opportune autorizzazioni delle Autorità Governative e sanitarie.

LE DICHIARAZIONI
«Dal nostro punto di vista era una decisione scontata, per qualcuno non lo era, ma non si capisce in quale maniera si poteva pensare di continuare con questa situazione in corso – taglia corto il presidente Gianrio Falivene – Il futuro? Da qui a qualche tempo non si può prevedere nulla, nemmeno se fossi un mago potrei fare una previsione».

«In questo momento la priorità va data al lato sanitario, su questo non ci possono essere dubbi – aggiunge il presidente onorario Massimiliano Marini – tornando al lato prettamente sportiva in questi mesi in cui si è giocato abbiamo assistito a una squadra che ha fatto innamorare il pubblico di questo sport, che ha saputo combattere e giocare con grande impegno e per tutti è stato un crescendo. Forse, guardando la classifica di Superlega, è anche un peccato vederla nella parte bassa e posso dire che il punteggio non dà merito a quello che s’è visto sul campo». Poi l’analisi del dirigente pontino si sposta sulla squadra. «I giocatori? Hanno sempre dato il massimo e ci hanno fatto divertire – conclude Marini – Dipendesse da me li terrei tutti perché li stimo tutti anche perché nella seconda parte della stagione la squadra si era amalgamata ed era cresciuta molto, magari aggiungerei qualcuno ma quelli che ci sono li terrei tutti».


Giuseppe Baratta
communication manager of Top Volley Cisterna
phone +39 335 8334331
phone2 +39 393 9634990
press@top-volley.it
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

Top Volley Cisterna
Italian volleyball Superlega team www.top-volley.it
operational headquarters
via Don Morosini 125 – 04100 Latina (ITALY)
phone +39 0773 284256 | fax +39 0773 284835

Sospeso definitivamente il campionato: stagione finita per il Vbc Mondovì

Mon, 06/04/2020 - 19:15

Decisione unanime presa dai presidenti delle società, Augustoni: «Già al lavoro per la prossima stagione»

La Consulta tra tutti i presidenti di Serie A2, riunitasi in videoconferenza lunedì per le valutazioni sul prosieguo delle stagioni, ha dato un esito chiaro: la stagione 2019/2020 finisce qua. Troppo complicato ipotizzare un ritorno in campo tra un mese, con diversi stranieri già tornati in patria e una preparazione fisica da rifare per tutti o quasi.

Tutti i presidenti erano d’accordo e hanno votato all’unanimità la decisione. Il campionato si ferma: ora la Federazione deciderà che cosa fare per promozioni e retrocessioni. Stessa sorte per la A3 e la Superlega (dove solo due presidenti su 13 hanno proposto di continuare).

“È stato conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff – si legge nel comunicato della Lega -. La Consulta di Superlega ha discusso inoltre la possibilità di riaprire il proprio campionato per giocare i play-off, qualora ci siano le condizioni e le opportune autorizzazioni delle autorità governative e sanitarie”.

«Una decisione inevitabile – commenta il presidente del Vbc Mondovì Giancarlo Augustoni -, in questo momento era impossibile azzardare delle previsioni sulla ripresa dell’attività agonistica. Lo sport deve fare un passo indietro, la salute di atleti, staff e tifosi dev’essere messa al primo posto. La nostra società, comunque, non va in vacanza: stiamo già lavorando per la prossima stagione. Dopo i primi colloqui telefonici abbiamo già raccolto alcune disponibilità alla riconferma tra i tesserati della nostra prima squadra, vogliamo farci trovare pronti per il campionato che verrà».

Il CdA, acquisito il parere delle Consulte, recepisce la volontà di sospensione definitiva dei Campionati

Mon, 06/04/2020 - 18:57

Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo, acquisito il parere delle tre Consulte, recepisce la volontà della sospensione definitiva dei Campionati

 

Si sono riunite oggi in tre distinte videoconferenze le Consulte di SuperLega, Serie A2 e Serie A3 Credem Banca con l’obiettivo di discutere sul prosieguo dei Campionati.

Il Consiglio di Amministrazione ha recepito il parere espresso a larga maggioranza (11 su 13) dalla Consulta di SuperLega e all’unanimità dalle Consulte di Serie A2 ed A3 che hanno richiesto la sospensione definitiva delle tre Serie.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi al termine delle Consulte, comunicherà la volontà espressa da quest’ultime alla Federazione, che ha la responsabilità dell’ordinamento dei Campionati, attendendo le sue determinazioni.

È stato altresì conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff.

La Consulta di SuperLega ha discusso inoltre la possibilità di riaprire il proprio Campionato per giocare i Play Off, qualora ci siano le condizioni e le opportune autorizzazioni delle Autorità Governative e sanitarie.

Volley Zap: Daniele Lavia

Mon, 06/04/2020 - 17:07

Clicca qui per vedere la PUNTATA

LARIZZA:” DOBBIAMO FARE UN PLAUSO AI MEDICI CHE SI BATTONO”

Mon, 06/04/2020 - 09:39

Continua la nostra serie di articoli che vi porta all’interno delle abitazioni santacrocesi. Questa volta tocca a Jacopo Larizza, il “centralone” classe ‘98. Non smetteremo mai di ripetere: #IORESTOACASA.

Larizza racconta:”È una situazione complicata, ormai è un mese che siamo in quarantena per contrastare l’emergenza Covid-19 e sicuramente servirà ancora altro tempo. Ogni giorno mi tengo informato e leggo le cifre dei nuovi contagi e delle nuove morti, fa veramente impressione e male sapere che molte famiglie hanno perso e stanno perdendo i loro cari a causa di questo virus e spero con tutto me stesso che entro poco verrà trovata una cura definitiva o un vaccino affinché termini questa tragedia. Bisogna fare un plauso e ringraziare tutti gli infermieri e medici che stanno facendo enormi sforzi e sacrifici mettendo a rischio le loro vite pur di salvarne altre. Nel nostro piccolo ogni di noi può aiutare gli altri rimanendo a casa e limitando anche gli spostamenti necessari. Questo periodo senza allenamenti e partite non è facile, perché ero abituato ad una determinata routine e mi manca andare al palazzetto e vivere ogni giorno al fianco di compagni di squadra e staff. Sto cercando di rimanere sempre positivo, mi alleno a casa ogni giorno tranne la domenica e ringrazio la società per averci messo a disposizione le attrezzature necessarie per farlo. Il resto del tempo lo impiego per portarmi avanti con lo studio in vista degli esami universitari e per rilassarmi guardando serie-tv o film. Ho la fortuna di avere Andreini in casa con me ed è anche grazie a lui che riesco a mantenere la positività perché ho sempre qualcuno con cui poter parlare, ridere e scherzare. Per quanto riguarda il campionato attendiamo notizie dalla Lega e mi auguro che si possa riprendere: stavamo facendo un bel percorso e potevamo toglierci qualche soddisfazione, ma ora la priorità è la salute.”.

Francesco Rossi – Ufficio Stampa

LEONILIVE, L’A.D. DELLA LEGA VOLLEY MASSIMO RIGHI SUL FUTURO DEL CAMPIONATO

Sun, 05/04/2020 - 20:48

Settima puntata di LeoniLIVE per buttarsi letteralmente nel campionato, infatti il “superospite” Massimo Righi, amministratore delegato della Lega Pallavolo Serie A è intervenuto per fare il punto della situazione e mettere ordine alle domande rispondendo alle curiosità di tifosi e appassionati.

Queste le parole dell’A.D. “Stiamo preparando diversi piani a favore del nostro movimento, in termini economici abbiamo fatto una stima e le perdite sono più di 22 milioni di euro, quindi riteniamo che presumibilmente le SerieA2 e A3 si fermino così come sono; per quanto riguarda possibili promozioni e retrocessioni dovremmo confrontarci con la Federezione. Per la Superlega invece teniamo aperto un piccolo spiraglio per vedere se a giugno sarà possibile giocare i playoff. Se ci sarà la possibilità di giocare e altri sport riprenderanno allora riteniamo sia giusto giocare. O tutti o nessuno!”

Indiscrezioni anche per quanto riguarda FIVB e CEV: “Tutte le Confederazioni mondiali riproporranno gli eventi che sono stati annullati andando coì ad erodere il campionato, la stagione post olimpica che solitamente è quella più tranquilla invece sarà colma di eventi. Per la Champions League e Coppa Cev si parla addirittura di organizzare la finale ad ottobre/novembre, ottenendo così due finali in una stagione.”

Continua poi Massimo Righi in merito a stipendi e ricavi:” Ci sono tante idee da valutare, la filosofia che abbiamo sempre adottato è affrontare ogni problema come un’opportunità, chiaramente dando per scontato che affrontiamo questo tema nel massimo rispetto della salute. Caleranno i ricavi e gli stipendi ma chiederemo di venirci in contro sia alla Federazione che al Governo… la pallavolo non scomparirà!”

 

Alice Bariviera – Addetta Stampa, press@pallavolomotta.com

 

 

Food Volley, alla scoperta delle tradizioni in cucina dei campioni di Powervolley

Sat, 04/04/2020 - 17:14

Nuova rubrica social per viaggiare negli aspetti gastronomici del mondo Allianz Powervolley Milano

MILANO – C’è chi ama il foot volley e chi il food volley. Una differenza di una sola lettera da un punto di vista grammaticale, ma sostanziale dal punto di vista concettuale. Da una parte divertimento in spiaggia con una rete ed un pallone, reso famoso e celebre nel mondo da un bomber come Bobo Vieri, dall’altra una passione per scoprire aspetti gastronomici della cucina mondiale, legati al mondo Powervolley. 

Parte così la nuova rubrica social #FoodVolley dell’Allianz Powervolley Milano. Dopo #RewindVolley, #PowerVideoCalling e #AskTo, il progetto #ViciniELontani si compone di un nuovo elemento per tenere compagnia ai propri tifosi con contenuti nuovi ed innovativi. Partirà così un viaggio nelle tradizioni culinarie degli atleti meneghini: dalla città di Milano alla Slovenia, dai piatti tipici serbi a quelli tedeschi, dalle tradizioni gastronomiche francesi a quelle olandesi, senza dimenticare la cucina italiana così diversa da regione a regione.

Ogni lunedì, su facebook, twitter ed instagram, una pillola di Food Volley: foto del piatto, storia e tradizione, ricetta e preparazione e un aneddoto personale di ogni membro del mondo Powervolley.

I prossimi appuntamenti con #campionidacasa in diretta su Instagram: terza settimana

Sat, 04/04/2020 - 16:20

Riscuote sempre più successo l’iniziativa #campionidacasa, gli incontri virtuali con giocatori e staff della Cucine Lube Civitanova, un modo per restare in contatto con i biancorossi anche durante l’emergenza coronavirus. Incontri che continueranno pure nella prossima settimana, la terza consecutiva.

Vi aspettiamo sempre LIVE sul profilo Instagram ufficiale della società @asvolleylube. Come ormai consuetudine 4 appuntamenti a settimana alle ore 18 con un giocatore o membro dello staff dei campioni d’Italia, d’Europa e del Mondo con cui interagire, collegandosi alla diretta Instagram del profilo del Club biancorosso.

Ecco il programma della terza settimana di #campionidacasa in diretta Instagram @asvolleylube

Lunedì 6 aprile – ore 18: Robertlandy Simon

Martedì 7 aprile – ore 18: Andrea Marchisio

Giovedì 9 aprile – ore 18: Nicola Giolito

Venerdì 10 aprile – ore 18: Jiri Kovar

ANDREINI:” MI STO AVVANTAGGIANDO PER GLI ESAMI DELL’UNIVERSITA'”

Sat, 04/04/2020 - 14:46

Continua la nostra serie di articoli che vi porta all’interno delle abitazioni santacrocesi. Questa volta tocca ad Andrea Andreini. Non smetteremo mai di ripetere: #IORESTOACASA.

Andreini racconta:”È sicuramente un momento molto difficile, questo virus è molto pericoloso, ha fatto e sta continuando a fare molti contagi e vittime purtroppo. L’unica cosa che possiamo fare per contrastarlo è che ognuno di noi rimanga a casa, cercando di prevenire un’eventuale diffusione. Il rimanere in casa, è difficile, sopratutto per un periodo di tempo così lungo cambiando così il proprio stile di vita, lontano dai propri affetti. È nostro dovere ed è ciò che dobbiamo fare. Personalmente sto approfittando di questa permanenza a casa per avvantaggiarmi con gli esami dell’ Università di Economia e Commercio, poiché durante il campionato è più difficile far coesistere entrambe le cose, oltre a proseguire le sessioni di pesistica/allenamento, lasciandomi libero solo il weekend per una eventuale ripartenza del campionato. Ho la fortuna di essere in casa con Larizza, con cui ci teniamo compagnia quando le giornate si fanno un po’ più lunghe, spero che questo periodo di sofferenza nazionale finisca presto”.

 

Francesco Rossi – Ufficio Stampa

MANNUCCI: “AFFRONTO LA GIORNATA TRA ALLENAMENTI E PLAYSTATION”

Sat, 04/04/2020 - 14:42

Continua la nostra serie di articoli che vi porta all’interno delle abitazioni santacrocesi. Questa volta tocca ad Matteo Mannucci che affronta la giornata tra allenamenti e PlayStation. Non smetteremo mai di ripetere: #IORESTOACASA.

Lo schiacciatore racconta:” Questo che stiamo passando è un momento molto problematico. L’unico modo per arrestare il contagio è stare in casa. Mi sveglio la mattina con molta calma, pranzo con una tazza di caffè e latte. Dopodichè gioco alla PlayStation. Nella seconda parte di pomeriggio mi alleno con gli esercizi che ci ha dato la società. Verso le 20:00 ceno e sono di nuovo davanti alla tv per giocare alla PlayStation che alterno con film o serie TV”.

 

Francesco Rossi – Ufficio Stampa

Pages

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback