Legavolley AM

Abbonamento a feed Legavolley AM
Italian Volleyball League - National Championships
Aggiornato: 2 ore 3 min fa

Tinet Gori Wines suona la sesta sinfonia

2 ore 9 min fa

Partita dai due volti. Tassan e Bortolozzo sugli scudi. E ora si attende Cuneo per il “back to back” casalingo

Sesta sinfonia consecutiva! Una musica suonata in 5 atti: brutti i primi due e travolgenti gli altri 3, ma la Tinet Gori Wines continua a vincere.

Brutto primo set per i Passerotti di Coach Luciano Sturam che faticano a ritrovare il ritmo partita dopo la settimana di break per la Coppa Italia. Fermo ai box Saraceni per lo strappo al pettorale anche Ned Deltchev non è nelle migliori condizioni a causa di una lombalgia, ma stringe i denti ed è regolarmente in campo. Equilibrio fino all’ 8-8, poi Taviano allunga grazie a Bencz e al muro scomposto gialloblu: 9-12. Altro strappo pugliese: 13-17. La Tinet fatica tantissimo in attacco, Bortolozzo è il miglior attaccante, mentre Link è in serata nera (e verrà sostituito a fine set da Della Corte). Per lui 0 punti nel parziale e 3 muri subiti. In tutto questo la Tinet Gori se la potrebbe anche giocare visto che arriva fino al 18-19 grazie soprattutto ai numerosi errori ospiti al servizio (6). Ma poi i pugliesi trovano 3 muri consecutivi e spengono le velleità pratesi. La battuta sbagliata da Della Corte sigilla il 20-25 finale

Non riesce ad invertire la tendenza la Tinet Gori Wines neanche nel secondo parziale. Si fatica ancora a passare in attacco, con i soli centrali che hanno percentuali valide, mentre nel campo di Taviano l’efficenza è del 60%.

Primo break sul turno di battuta di Caci con un errore di Link, un muro su Deltchev e un bel colpo di Cernic: 7-10. Prata si riporta sotto sul 14 pari sfruttando soprattutto gli errori ospiti. La parità si mantiene fino a quota 18. Poi due errori consecutivi della Tinet e un ace di Cernic scavano il solco decisivo: 19-22. La Tinet non riesce più a fare punti e il diagonale stretto out di Marinelli sancisce il 19-25 finale

La Tinet Gori Wines si scuote e rientra in campo con un atteggiamento diverso e il risultato è un 3-0 che costringe subito Gulinelli a chiamare time out. La Pag allunga sull’ 8-10 ma durante il turno di battuta di Deltchev c’è il controsorpasso: 11-10. Ma la musica in attacco è cambiata soprattutto per Jacob Link. Lo svedese sfodera un set sontuoso con 8 punti e il 75% in attacco. L’aver ritrovato l’opposto permette a Calderan di smarcare con maggior facilità tutti i suoi attaccanti. La Tinet si invola sul 23-17 con due attacchi consecutivi di Bortolozzo e Tassan. Un errore in battuta di Cernic propizia il primo set point che viene subito trasformato grazie ad un ace di Link: 25-18

In questa gara di resistenza la Tinet Gori Wines dimostra di aver ancora birra in corpo e trascina la Pag Taviano a giocarsi l’ultimo atto. I Passerotti si portano sul 12-8. Poi un doppio Smiriglia a muro e qualche imprecisione gialloblù causano il pareggio. Si procede a braccetto fino al 19-19. Poi la battuta corta di Ned Deltchev e i contrattacchi veloci orchestrati da Calderan mandano in crisi i pugliesi. Un incontenibile Tassan porta la Tinet 24-20. Cernic è l’ultimo ad arrendersi, ma nulla può sul decisivo primo tempo di Bortolozzo: 25-21

E si va (come consuetudine!) al tie break.

L’abbrivio dato dal quarto set si riflette anche al tie break: 4-0 e scatto Tinet. Taviano si rifà sotto sul 7-5. Qui entra in scena Matteo Bortolozzo, che nelle vesti di “Mister Muro” ne schianta a terra due consecutivi. Le carambole catturate fanno moltiplicare anche gli sforzi in difesa. Il contrattacco in pipe di Marinelli fa esplodere il PalaPrata: 10-6. Taviano alza bandiera bianca dopo un muro di Tassan e una magata in secondo tocco di Calderan. E’ proprio il biondo regista a chiuderla con un ace che pemette a tutti di festeggiare

TINET GORI WINES PRATA – PAG VOLLEY TAVIANO 3-2

PRATA: Della Corte, Calderan 2, Radin, Bonante, Corazza, Tassan 13, Marinelli 19, Saraceni (L2), Lelli (L), Marini, Cecutti, Bortolozzo 11, Link 17, Deltchev 5. All: Sturam

TAVIANO: Martinelli , Dimitrov 5, Lugli, Bencz 22, Astarita, Torsello, Baldari, Bonola 8, Bisci (L), Scarpello (L2), Caci 12, Smiriglia 12, Cernic 13, Meleddu All: Gulinelli

Arbitri: Jacobacci di Venezia e Piubelli di Verona

Parziali: 20/25 – 19/25 – 25/18 – 25/21 – 15-8

Ottovolante Revivre Axopower Milano, battuta Siena per 3-1

Sab, 16/02/2019 - 23:43

Ottavo successo consecutivo per la Revivre Axopower che raggiunge Modena a quota 42 in classifica

BUSTO ARSIZIO – E sono otto! La Revivre Axopower Milano centra l’ottava vittoria consecutiva nel girone di ritorno e si impone per 3-1 sull’Emma Villas Siena al termine di quasi due ore di gioco. È stata partita vera quella andata in scena nell’impianto varesotto, dove le due squadre hanno messo in campo un grande spettacolo pallavolistico con l’intento di dare seguito ai rispettivi obiettivi stagionali. Milano si è dimostrata più volitiva di Siena per portare a casa il successo pieno che lanciano la formazione di coach Giani a quota 42 punti, in coabitazione con Modena che domani sarà impegnata in trasferta a Civitanova.

L’obiettivo, alla vigilia del match, era quello di non sottovalutare l’avversario e i valori in campo sul taraflex del PalaYamamay hanno dimostrato quanto l’Emma Villas sia una squadra ostica e temibile. L’approccio, forse un po’ troppo morbido del primo set, ha permesso alla formazione toscana di allungare nel momento decisivo del parziale, trovando in Ishikawa ed Hernandenz due armi taglianti per la retroguardia di Milano. È però l’iniziale vantaggio degli ospiti a svegliare la Powervolley che, caricata sul braccio di uno scatenato Nimir a servizio (ben 6 ace nel secondo set), trova l’immediato pareggio. Quello che potrebbe essere il preludio al bis, si trasforma però in una mancanza di cinismo di Milano che spreca un vantaggio di 6 punti (22-16), aprendo la strada alla stoica rimonta di Siena (22-23), incapace tuttavia di capitalizzare le palle set a disposizione. La vittoria, sofferta, ai vantaggi per 32-30 apre la strada al definitivo successo della Revivre Axopower che trova in Pesaresi un autentico leader della seconda linea (il libero marchigiano si aggiudicherà la palma di MVP) e chiudendo la partita che consegna altri tre punti da mettere in cassaforte. Milano la vince al servizio (saranno 11 gli ace totali di squadra), mentre non bastano a Siena i 24 punti di Hernandez. Sbertoli porta in doppia cifra quattro suoi compagni (Nimir 21, Maar 17, Piano e Clevenot 11), ma i punti in campionato della formazione ambrosiana diventano 42, come quelli di Modena, raggiunta in classifica in attesa che la squadra di Velasco giochi in trasferta a Civitanova.

A commentare il match ci pensa il francese Clevenot, insignito del premio di MVP del mese di gennaio ad inizio partita: «Eravamo consapevoli che la partita contro Siena non era da sottovalutare e i valori in campo degli avversari lo hanno dimostrato. Abbiamo approcciato male il primo set, poi grazie alla serie in battuta di Nimir nel secondo parziale abbiamo girato a nostro favore la gara. Dobbiamo però guardare a quello che non è andato, perché non possiamo permetterci di sprecare il vantaggio che avevamo nel terzo game e rischiare di compromettere la partita. Siamo felici per l’ottava vittoria consecutiva, ma dobbiamo e possiamo fare meglio».

 

 

Primo set:

Il primo allungo del match porta la firma di Ishikawa che in diagonale sigla il 3-6. Il time out chiamato da Giani non sveglia i suoi, che vanno sul -5 sul primo tempo di Cortesia. Tre punti consecutivi di Nimir provano a dare la scossa a Milano, che accorcia sul 6-9. Siena, con Ishiwaka ed Hernandez, riesce a conservare il +3 di vantaggio (11-14), che diventa +4 sul muro di Van de Voorde su Nimir (13-17), con conseguente secondo time per Giani. Due break point consecutivi per Milano portano la Revivre Axopower sul 16-17, ma Hernandez blocca a muro Maar per il nuovo +3 (16-19). Siena mette una serie ipoteca sul set sull’errore di Maar, preceduto dall’ace di Ishikawa (16-21), con Gladyr a chiudere il parziale 18-25, murando Hirsch.

 

Secondo set:

È il doppio ace di Nimir a provare a spaccare il secondo game, con Cichello a rifugiarsi nel primo time out sul 6-2. È ancora Nimir a forzare e a trovare il 10-2 con un triplo ace.  Siena prova a rifarsi viva, ma Piano in primo tempo dice 14-5. È ancora Milano a forzare a servizio con Sbertoli che trova il 16-6, e scappa via con il muro di Kozamernik per il 19-8. Siena non si arrende e con Hernandez e Savani trova il 20-11, ma ancora Nimir con un ace trova il 23-11. È Hirsch, poi, a chiudere il set 25-12.

Terzo set:

Grandissimo equilibrio nella prima fase del game, con Hernandez ed Ishikawa a trovare la risposta di Nimir e Maar (6-6). Fluido cambio palla tra le due squadre, con il cubano Hernandez a spingere con il mani out del 9-10. La Powervolley non ci sta e trova il doppio break di Clevenot per il 12-10, ma il muro di Van De Voorde porta tutto di nuovo in parità. Milano trova il 15-13 con l’ace di Piano e la diagonale di Clevenot, con Cichello a chiamare time out. Il +3 porta la firma di Maar (18-15), dopo una grande difesa di Pesaresi, seguito dalla pipe di Clevenot che vale il 20-16. Allungo ulteriore per i padroni di casa che con il muro di Maar trovano il 22-16. Ace di Gladyr per il 23-19, con Siena che recupera fino al 23-23, sfruttando il turno al servizio del polacco, trovando addirittura il vantaggio per 23-24. Clevenot spreca la palla break del possibile 27-26, ma Hirsch trova l’ace del 28-27. È Maar a chiudere i conti di un emozionante set (32-30).

Quarto set:

Ace di Kozamernik per il primo break di Milano (8-6), con Piano che trova il +3 con il servizio vincente del 13-10. Siena è però in partita e trova il -1 grazie all’ace di Gladyr prima e ai colpi di Hernandez poi (16-15). Maar colpisce in parallela per il 19-17, con Clevenot che trova il mani out del 22-19. Siena blocca a muro Kozamernik ed è 22-21, ma è Nimir a chiudere per il 25-22.

 

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Emma Villas Siena: 3-1

Parziali: 18-25, 25-12, 32-30, 25-22

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 21, Kozamernik 5, Izzo, Sbertoli 3, Maar 17, Hirsch 4, Piano 11, Clevenot 11, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer (L), Basic, Gironi. All. Giani

Emma Villas Siena: Giraudo, Cortesia 2, Marouf 3, Giovi (L), Gladyr 10, Vedovotto, Caldelli (L), Van De Voorde 3, Ishikawa 10, Maruotti 12, Hernandez 24, Savani 1. N.e.: Spadavecchia, Mattei. All. Cichello.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 6 muri, 11 ace, 16 errori in battuta, 50% in attacco, 37% (13% perfette) in ricezione.

EMMA VILLAS SIENA: 8 muri, 6 ace, 19 errori in battuta, 45% in attacco, 31% (12% perfette) in ricezione.

 

Milano batte Siena e firma l’ottava meraviglia

Sab, 16/02/2019 - 23:43

Sabato 16 febbraio 2019
SuperLega Credem Banca: l’anticipo dell’ottava di ritorno.

SuperLega Credem Banca
Anticipo 8a giornata di ritorno: Milano supera Siena in rimonta e festeggia l’ottavo successo di fila agganciando Modena

Risultato anticipo 8a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca:
Revivre Axopower Milano – Emma Villas Siena 3-1 (18-25, 25-12, 32-30, 25-22)

Revivre Axopower Milano: Sbertoli 3, Clevenot 11, Kozamernik 5, Abdel-Aziz 21, Maar 17, Piano 11, Hoffer (L), Izzo 0, Pesaresi (L), Hirsch 4, Bossi 0. N.E. Gironi, Basic. All. Giani. Emma Villas Siena: Marouflakrani 3, Ishikawa 10, Van De Voorde 3, Hernandez Ramos 24, Maruotti 12, Cortesia 2, Caldelli (L), Vedovotto 0, Giovi (L), Gladyr 10, Savani 1, Giraudo 0. N.E. Mattei, Spadavecchia. All. Cichello. ARBITRI: Canessa, La Micela Sandro. NOTE – durata set: 25′, 23′, 40′, 29′; tot: 117′. Spettatori: 1.612. MVP: Pesaresi.

È la Revivre Axopower Milano ad aggiudicarsi l’anticipo dell’ottava giornata del girone di ritorno del 74° campionato italiano di pallavolo Superlega Credem Banca. Al termine di quasi due ore di gioco, i ragazzi di Andrea Giani si impongono 3-1 sull’Emma Villas Siena (18-25, 25-12, 32-30, 25-22) e conquistano tre punti che lanciano la compagine ambrosiana a quota 42 in coabitazione con l’Azimut Leo Shoes Modena. La Powervolley trova l’ottavo successo consecutivo dal giro di boa della stagione, mentre per il team toscano arriva una sconfitta che ancora la voglia di rivalsa a quota 13 punti.

La gara, aperta dalla consegna del premio a Trevor Clevenot come MVP del mese di gennaio, è stata caratterizzata da un grande spettacolo sportivo che le due squadre hanno messo in campo per cercare di dare seguito ai propri obiettivi stagionali. Il primo set ha visto la formazione toscana allungare nel momento decisivo, allontanando il ritorno di Milano e trovando nel servizio di Ishikawa un’arma vincente (18-25). Diverso approccio nel secondo set per la Revivre Axopower che, trainata da un Nimir devastante (6 ace), chiude 25-12 e rimette il match in parità. Il vero spettacolo lo regala il terzo set, parziale in cui Milano spreca un vantaggio di +6 (22-16) e Siena si supera trovando addirittura il sorpasso (22-23). Ai vantaggi, però, è Maar a chiudere 32-30 per i padroni di casa. Il quarto set vede la Powervolley condurre i giochi, con le difese di Pesaresi, MVP del match, a tenere viva la squadra che trova il sigillo finale di Nimir per il definitivo 3-1 (25-22).

Spettatori: 1.612
MVP: Nicola Pesaresi (Revivre Axopower Milano)

Trevor Clevenot (Revivre Axopower Milano): “Sapevamo di non dover sottovalutare la gara e gli avversari lo hanno confermato. Abbiamo approcciato male il primo set, poi grazie alla serie in battuta di Nimir nel secondo parziale abbiamo girato a nostro favore la gara. Dobbiamo però guardare a quello che non è andato, perché non possiamo permetterci di sprecare il vantaggio che avevamo nel terzo set e rischiare di compromettere la partita. Siamo felici per l’ottava vittoria consecutiva, ma dobbiamo e possiamo fare meglio”.
Manuel Cichello (Allenatore Emma Villas Siena): “E’ stata anche oggi una bella partita che purtroppo ci ha penalizzato nel risultato. Abbiamo iniziato molto bene nel primo set, poi Nimir con quel filotto di battute ci ha messo in difficoltà. Siamo rammaricati perché nella rimonta del terzo set abbiamo avuto anche le occasioni per girare la gara a nostro favore, ma se sprechi certe palle con una squadra di livello come Milano le paghi. Non molliamo, dobbiamo migliorare e lavorare sulla nostra lucidità per portare a casa qualche punto in chiave salvezza”.

Classifica:
Sir Safety Conad Perugia 51, Itas Trentino 50, Cucine Lube Civitanova 47, Azimut Leo Shoes Modena 42, Revivre Axopower Milano 42, Calzedonia Verona 35, Kioene Padova 29, Vero Volley Monza 27, Consar Ravenna 23, Top Volley Latina 21, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18, Emma Villas Siena 13, BCC Castellana Grotte 6.

1 incontro in più: Revivre Axopower Milano, Emma Villas Siena.

Prossimo turno
8a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Domenica 17 febbraio 2019, ore 18.00

Top Volley Latina – Consar Ravenna Diretta Lega Volley Channel
(Bartolini-Zanussi) Terzo arbitro: Notaro
Addetto al Video Check : De Orchi Segnapunti: Audone
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Vero Volley Monza Diretta Lega Volley Channel
(Piana-Cesare) Terzo arbitro: Bolici
Addetto al Video Check : Ferrara Segnapunti: Falzi
Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Diretta Lega Volley Channel
(Vagni-Braico) Terzo arbitro: De Nard
Addetto al Video Check : Fascina Segnapunti: Fior
Sir Safety Conad Perugia – BCC Castellana Grotte Diretta Lega Volley Channel
(Giardini-Cerra) Terzo arbitro: Pelucchini
Addetto al Video Check : Giulietti Segnapunti: Marini
Domenica 17 febbraio 2019, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova – Azimut Leo Shoes Modena Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Goitre-Zavater) Terzo arbitro: Mastronicola
Addetto al Video Check : Perotti Segnapunti: Violini
Lunedì 18 febbraio 2019, ore 20.00
Calzedonia Verona – Itas Trentino Diretta Lega Volley Channel
(Tanasi-Cappello) Terzo arbitro: Cacco
Addetto al Video Check : Cristoforetti Segnapunti: Sartor

Roma Volley cala il poker

Sab, 16/02/2019 - 23:25

E arriva la quarta vittoria di fila in casa. La Roma Volley ha battuto 3-1 (25-22, 25-18, 25-27, 25-22) la Kemas Lamipel Santa Croce in una partita difficile, insidiosa. I giallorossi hanno avuto il merito di tenere la barra bella dritta anche nei momenti di difficoltà e di uscire alla lunga con grande coraggio e determinazione. Una Roma Volley che ha saputo far fronte alle diverse difficoltà e portare a casa la posta in palio contro un avversario di tutto rispetto. Roma ha giocato alla grande per due set e mezzo, bene in battuta, micidiale in contrattacco, regolare in cambiopalla, tenendo a freno il giocatore migliore toscano, Wagner. Poi sul più bello, ovvero sul 20-16 del terzo set, quando tutti pregustavano il 3-0, ecco il calo di testa, il rilassamento mentale. Santa Croce a testa bassa ha ripreso a giocare, accorciando e poi ai vantaggi chiudendo il parziale a proprio favore. Ma ancora una volta la squadra di Budani ha saputo reagire e ritrovarsi anche quando si è trovata sotto nel quarto set per 19-16. Roma ha ritrovato le certezze e il gioco dei primi due set. Così ha recuperato, allungato e chiuso. Una partita in cui non c’è stato un giocatore a spiccare, ma il gruppo squadra che ha saputo sopperire a una ricezione balbettante e a un rendimento altalenante dei propri attaccanti. Senza Paolucci per problemi alla schiena e con Tozzi in tribuna per una caviglia malconcia da 10 giorni, ecco il giovane Sperotto guidare la regia e prendersi una bella rivincita (sportiva) rispetto alla gara di andata. Il pensiero dell’alzatore della Roma Volley: “Abbiamo giocato un grande match, peccato per quel terzo set in cui ci siamo un po’ persi, forse è mancata la nostra unione, però ci siamo ripresi nel quarto, contenendo il loro attaccante migliore, Wagner. Stavolta la ricezione è venuta a singhiozzo, abbiamo giocato molto a banda. Dobbiamo continuare a fare punti in casa, soprattutto con le squadre del nostro livello”.

LA CRONACA

Parte bene la Roma Volley nel primo set, soffre molto l’attacco di Wagner (89%) (2-6), il muro è scomposto, ma la squadra giallorossa tira molto la battuta (4 ace). E anche se la ricezione non è delle migliori (solo 27%), il contrattacco è preciso e puntuale, una serie di errori di Santa Croce danno il vantaggio a Roma (25-22). Nel secondo set Roma continua la propria azione, cresce in ricezione e sempre con il servizio mette in difficoltà il gioco di Santa Croce che sbaglia molto in attacco (solo 29%), Wagner cala, mentre i giallorossi martellano dalle bande con Sperotto che cerca molto Lasko. Anche il muro cresce. Così dal 15-12 i romani hanno un’autostrada per allungare e chiudere sul 25-18. Nel terzo il tema della partita non cambia con Roma che spinge al servizio, è ordinata a muro e di squadra vola avanti (14-11). Santa Croce non mette in pensiero la ricezione romana che sale ancora di giri, Lasko e Zappoli pungono dalle bande. Poi dal 20-16 la luce in casa Roma si spegne, Santa Croce rimonta dal 22-20, si va ai vantaggi, la suadra di Budani ha anche la possibilità di chiudere sul 24-23 ma non ne approfitta. Così i toscani chiudono sul 27-25. Nel quarto partenza lanciata dei giallorossi al servizio con Zappoli che piazza tre ace e porta Roma sul 9-5, poi un passaggio a vuoto e la rimonta di Santa Croce che vola dal 10-10 al 16-19 con un Wagner tornato ai livello del primo set. Ma Roma ha sette vite, recupera ancora, mette la freccia e chiude sul 25-22.

Roma Volley – Kemas Lamipel Santa Croce 3-1

(25-22, 25-18, 25-27, 25-22)

Roma Volley: Sperotto 3, Zappoli Guarienti 13, Rau 7, Lasko 25, Rossi 9, Antonucci 6, Titta (L), Rizzi (L), Borraccino, Loreto. N.E. Pregnolato, Paolucci, Genna. All. Budani.

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 2, Colli 11, Bargi 1, Pereira Da Silva 27, Snippe 5, Ferraro M. 3, Andreini (L), Grassano 1, Ferraro D. (L), Tamburo 1, Cro’, Miselli 9. N.E. Baciocco. All. Pagliai.

ARBITRI: Palumbo, De Sensi Danilo.

Note: Roma bv 9, bs 15, muri 10, errori 29. Santa Croce: bv 7, bs 18, muri 8, errori 37. Spettatori 226 incasso 253,00 euro.

Siena non molla e lotta con il cuore a Busto Arsizio, ma Milano si impone 3-1

Sab, 16/02/2019 - 23:16

Ancora una volta c’è rammarico per la Emma Villas che ad eccezione del secondo set nato e proseguito male a Busto Arsizio ha lottato in ogni parziale. Ne è testimonianza il lunghissimo terzo set, terminato ai vantaggi addirittura sul 32-30 in favore dei padroni di casa dopo una bellissima rimonta e reazione di Siena. Non è bastata. Milano vince 3-1 di fronte ad una Emma che al PalaYamamay ha messo il cuore sul taraflex.  La Emma Villas comunque non molla.

Primo set Siena inizia la sfida con Marouf e Hernandez sulla diagonale palleggiatore-opposto, Cortesia e Van De Voorde al centro, Ishikawa e Maruotti in banda, Giovi libero. Milano ha Sbertoli in regia e Abdel Aziz in posto 2, Piano e Kozamernik centrali, Maar e Clevenot sono i martelli, Pesaresi è in seconda linea a difendere.

La gara comincia con un bel punto di Hernandez a cui risponde Maar sulla parallela. L’errore di Abdel Aziz dà subito due punti di vantaggio ai biancoblu (1-3). Siena difende bene, Milano non attacca in modo altrettanto buono: con i punti di Ishikawa e di Cortesia gli ospiti toccano il +5 (3-8). Abdel Aziz centra per due volte la linea, al terzo tentativo si prende la murata di Yuki Ishikawa, con Siena che rimane sul +4 (6- 10). Maruotti (a cui viene dedicato anche un simpatico striscione da parte di alcune tifose lombarde) tiene in ricezione e attacca con percentuali molto buone. Sul taraflex si vede anche Lorenzo Caldelli, autore di cose positive. Una magia di Saeid Marouf porta al sedicesimo punto di Siena: lo sportivo pubblico lombardo applaude convintamente il palleggiatore iraniano. Pochi istanti dopo arriva anche il secondo muro in questo set di Ishikawa su Abdel Aziz: la Emma Villas ora è avanti di quattro lunghezze (13-17). L’apporto di Hernandez è rilevante sia in attacco che a muro, mentre Ishikawa piazza due splendidi ace. Siena allunga vistosamente fino al 16-22. In campo Vedovotto per Ishikawa e Gladyr per Cortesia. Milano non trova continuità al servizio, la Emma Villas chiude il primo set sul 18-25 con una murata vincente di Jurij Gladyr. Sono state 4 le murate senesi nel primo set e la Emma Villas ha attaccato con il 61%.

Secondo set I due ace consecutivi nell’avvio del secondo parziale li fa Milano, grazie al suo opposto Nimir Abdel Aziz che ha la meglio della ricezione biancoblu e porta il punteggio sul 6-2. Il parziale in favore dei locali prosegue poi fino al 10-2, con altri tre ace diretti dell’olandese che sta nettamente indirizzando questo set. Il turno in battuta di Abdel Aziz termina con il punto del centrale Piano, il break viene interrotto da Van De Voorde che manda la palla proprio sulla linea. Sbertoli si ricorda della giocata effettuata da Marouf nel primo set e ne realizza di seconda una assai simile che vale il 12-3. La Revivre Axopower va a segno ancora dai nove metri con Sbertoli e a muro Kozamernik sbarra la strada a Fernando Hernandez. I meneghini volano sul 19-7. Siena però lotta: Giraudo e Hernandez confezionano una difesa super che propizia poi la bella murata al centro da parte di Van De Voorde. Savani realizza un ace meraviglioso, Hernandez finalizza un’altra azione per un minibreak biancoblu di 0-3 che porta tutto sul 20-11 in favore dei padroni di casa.

Dopo il time out i locali ritrovano la bussola e da posto 4 aggiustano l’attacco, con Maar che finalizza. Quando poi Abdel Aziz si presenta in battuta Milano mette insieme altri due punti break. Hirsch, appena entrato in campo con Izzo per il doppio cambio al posto di Abdel Aziz e Sbertoli, chiude il secondo set sul 25-12. Sono stati 8 i punti di Nimir Abdel Aziz in questo set (con addirittura 6 ace per lui).

Terzo set Grande equilibrio nel terzo parziale. La Emma Villas riceve bene e non spreca in battuta. Maruotti è prolifico in attacco, due suoi punti consecutivi consentono a Siena di mettere la testa avanti sul 12-13. Milano ribalta, con l’ace di Piano e la schiacciata in diagonale di Clevenot ottiene il +2 (15-13). Poi i meneghini allungano, il break prosegue fino all’8-3 di parziale per i padroni di casa. I martelli della Revivre Axopower segnano punti importanti, quando Van De Voorde sbaglia la schiacciata Milano è sul +5 (21-16). L’inerzia è tutta dalla parte dei padroni di casa: Maar mura Ishikawa per il 22-16. Il set sembra ormai essere in mano a Milano, e invece la Emma Villas tira fuori il cuore.

Gladyr rintuzza con l’ace del 23-19, e al turno di battuta del centrale ucraino Siena si riavvicina vistosamente fino al 23-22 messo a segno da Hernandez. E poi pareggia ancora con l’opposto cubano. Dai nove metri Gladyr realizza l’ace del 23-24, set point per Siena. Poco dopo il break si interrompe con l’errore in battuta di Gladyr, che ha comunque compiuto qualcosa di straordinario. Kozamernik mura Hernandez e adesso il set point ce l’ha la Revivre Axopower. Il servizio dei meneghini è out, si prosegue sulla parità fino al 26-26 quando Clevenot spedisce out la schiacciata e consegna un altro set point agli ospiti. Di Hirsch la battuta vincente del 28-27.

Si prosegue e quando il set sembra ormai vinto da Milano è Andrea Giovi a compiere un salvataggio degno di entrare tra le migliori giocate di questa giornata di campionato. Bravo Andrea, ma non basta perché la Revivre Axopower conquista il terzo set 32-30 con la decisiva schiacciata di Maar.

Il terzo set è stato quindi da cuori forti. Non è bastata la rimonta della Emma Villas, non è bastato lo spettacolare salvataggio di Andrea Giovi che ha realizzato un intervento splendido, non è bastato un Hernandez autore di 11 punti in questo parziale.

Quarto set Milano allunga subito sul +3, Siena ricuce con il turno in battuta di Jurij Gladyr che produce ancora dividendi per Siena. Dai nove metri i locali vanno ancora a segno con capitan Matteo Piano (13-10). Può essere un momento importante del set perché la successiva azione non finalizzata da Cortesia porta la Revivre Axopower sul +4. Che però la Emma Villas è brava a far divenire solo +2 con i punti di Maruotti e il tocco beffardo di Marouf. Ishikawa angola bene, Siena è a -1 (17-16). Maar e Clevenot spingono Milano a quota 20, ma Siena grazie ad un Hernandez molto ispirato è ad un passo (20-19). Il muro di Gladyr è molto importante (22-21), ma Clevenot è freddo e abile a schiacciare a terra il 23-21. E’ Abdel Aziz a chiudere il set sul 25-22 e dunque la gara sul 3-1 in favore dei padroni di casa.

Revivre Axopower Milano – Emma Villas Siena 3-1 (18-25, 25-12, 32-30, 25-22)

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Abdel Aziz 21, Hoffer (L), Basic, Kozamernik 5, Izzo, Sbertoli 3, Maar 17, Hirsch 4, Gironi, Piano 11, Bossi, Clevenot 11, Pesaresi (L). Coach: Giani. Secondo allenatore: De Cecco.

EMMA VILLAS SIENA: Giraudo, Cortesia 2, Spadavecchia, Marouf 3, Giovi (L), Gladyr 10, Vedovotto, Mattei, Caldelli (L), Van De Voorde 3, Ishikawa 10, Maruotti 12, Hernandez 24, Savani 1. Coach: Cichello. Secondo allenatore: Castellaneta.

Arbitri: Canessa, La Micela.

Note: Milano: percentuale in attacco: 50%, positività in ricezione: 37% (13% perfette), muri punto: 6, ace: 11, errori in battuta: 16.

Siena: percentuale in attacco: 45%, positività in ricezione: 31% (12% perfette), muri punto: 8, ace: 6, errori in battuta: 19.

Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 2-2 (decisione cambiata) e da Milano sul 16-22; richiesto nel secondo set da Siena sul 7-2; richiesto nel terzo set da Milano sul 9-9 e sul 25-26; richiesto nel quarto set da Siena sul 6-4 (decisione cambiata) e da Milano sul 21-20 (decisione cambiata) e sul 22-20.

Durata del match: 1 ora e 57 minuti (25′, 23′, 40′, 29′). Spettatori: 1.612. Mvp: Pesaresi.

Cuneo competitivo strappa un set a Castellana Grotte

Sab, 16/02/2019 - 23:00

Cuneo Volley – Serie A2 maschile                                                     

16-02-2019

 

Cuneo competitivo strappa un set a Castellana Grotte

La BAM Acqua S.Bernardo Cuneo gioca a testa alta contro la Materdomini, ma cede 3-1.

 

Partita combattuta, nella quale i cuneesi hanno affrontato per la maggior parte del tempo alla pari con gli avversari, quarti in classifica. Un buon livello di pallavolo, se non per l’eccessivo numero di errori al servizio. Cortellazzi e compagni, dopo aver combattuto un ottimo primo set, hanno conquistato il secondo e consegnato il 3-1 finale, non senza lottare.

Lo starting six di Cuneo: Cortellazzi palleggio, Alexandre De Oliveira opposto, Picco e Dutto centro, Mazzone e Galaverna schiacciatori; Prandi (L).
Coach Castellano schiera: Longo palleggio, Cazzaniga opposto, Patriarca e Gargiulo al centro, Fiore e Bertoli schiacciatori; Battista (L).

Primo set equilibrato al PalaUbiBanca; inizia bene Galaverna con l’attacco in diagonale, invasioni da ambo le parti, Caio sentenzia in attacco e Dutto mette a segno un ace al servizio. La pipe di Fiore viene annullata dalla palla piazzata di Mazzone e dall’ace alla battuta dell’opposto brasiliano. Mentre al primo tempo di Gargiulo segue il muro del centrale Picco su attacco di Bertoli. Avanti 8-6, i padroni di casa subiscono il turno al servizio di Gargiulo che con due ace porta al primo time out di coach Serniotti sull’8-10. Due muri di Caio, prima su Fiore e poi su Patriarca, riportano l’equilibrio sull’11° punto. Tuttavia sono i pugliesi a portarsi avanti, ma i cuneesi restano accodati a -2 punti. Molti gli errori al servizio in questa ultima fase del set da parte d’entrambe le formazioni. A chiudere il parziale 20-25 sono una palla piazzata di Bertoli e il muro a 3 di Castellana su Mazzone.

Fino alla metà della seconda frazione il gioco prosegue punto a punto, con un ottimo livello di pallavolo. Sul 18-15 coach Castellano chiama il primo time out per la Materdomini, al rientro in campo il primo tempo e il successivo muro di Dutto, seguiti dall’attacco in diagonale di Caio portano i biancoblu avanti 22-15. L’attacco di Cazzaniga e la pipe di Bertoli portano coach Serniotti a chiamare tempestivamente il time out sul 22-17. Il servizio a rete di Fiore e l’attacco out di Bertoli consegnano il secondo set 25-20 a Cortellazzi e compagni.

Partono agguerriti i castellanesi alla ripresa del terzo set, coach Serniotti inserisce Bolla per Mazzone in attacco e sul 10-16 effettua un cambio in regia con Testa per Cortellazzi, invertito nuovamente  sul 15-21. Il pallonetto di Fiore e il primo tempo di Patriarca segnano il 17-25.

I cuneesi hanno la possibilità di recuperare nel quarto set, giocando ancora una volta una prima parte del set molto equilibrata. Da subito in campo Alborghetti al centro insieme a Picco. Grande entusiasmo da parte del pubblico cuneese presente al palazzetto, soprattutto sull’attacco in diagonale di Galaverna che segna il 9-11 per i padroni di casa. Purtroppo però, come avvenuto nel set precendente, Castellana riesce a crearsi un vantaggio e ad aumentarlo un punto alla volta. Sul 12-17 Menardo entra per Mazzone e sul 13-20 è la volta di Testa per Cortellazzi, ma solo per pochi scambi. Bene Alborghetti a muro, prima su Bertoli e poi su Patriarca. Tuttavia è proprio quest’ultimo, il centrale castellanese, a mettere a terra l’ultimo pallone del 17-25 che vale il 3-1 per la Materdominivolley.it Castellana Grotte.

Coach Serniotti a fine partita: « A livello tecnico loro hanno dei giocatori che hanno giocato in cattegorie superiori e che, nonostante l’età, giocano ancora molto bene. Per stare al passo bisognava giocare meglio, commettere meno errori e gestire diversamente sitazioni di alzata e di contrattacco. Di là ho visto una buona squadra, difendere tanto sbagliare poco e poi alla fine a pallavolo contano le stesse cose. Come ho detto ai ragazzi subito dopo la fine, dobbiamo capire che bisogna giocare meglio di così e imparare da una partita come questa, non farne un dramma ma imparare dalle situazioni».

La Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo nella prossima giornata, sabato 23 febbraio alle ore 20.30 scendeà in campo al PalaPrata, ospite del Tinet Gori Wines Prata di Pordenone.

 

7^ Ritorno (16/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Materdominivolley.it Castellana Grotte  1-3
(20-25/25-20/17-25/17-25) 

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Cortellazzi, Caio 13, Dutto 7, Picco 2, Mazzone 10, Galaverna 10, Prandi (L1); Testa, Bolla 2, Alborghetti 2, Menardo. N.e  Amouah, Armando (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Francesco Revelli
Ricezione positiva: 58%; Attacco: 40%; Muri 7; Ace 2.

Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 1, Cazzaniga 15, Patriarca 11, Gargiulo 10, Fiore 16, Bertoli 7, Battista (L); Mazzon, Campana, Pilotto 1, Di Carlo. N.e. Floris, Primavera.
All.: Maurizio Castellano.
II All.: Franco Castiglia.
Ricezione positiva: 74%; Attacco: 49%; Muri 10; Ace 6.

Arbitri: Prati Davide, Rossetti Andrea. 

Durata set: 28’, 28’, 27’, 28’.
Durata totale: 111’.

 

Stella Testa
Ufficio stampa Cuneo Volley

7ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu – TABELLINI

Sab, 16/02/2019 - 22:59

7ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu

Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Pag Taviano 3-2 (20-25, 19-25, 25-18, 25-21, 15-8) – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 2, Deltchev 5, Tassan 13, Link 17, Marinelli 19, Bortolozzo 11, Saraceni (L), Della Corte 0, Lelli (L), Corazza 0. N.E. Bonante, Radin, Cecutti, Marini. All. Sturam. Pag Taviano: Dimitrov 5, Cernic 13, Smiriglia 12, Bencz 22, Caci 12, Bonola 8, Scarpello (L), Martinelli 0, Bisci (L), Astarita 0. N.E. Torsello, Baldari, Lugli, Meleddu. All. Gulinelli. ARBITRI: Jacobacci, Piubelli. NOTE – durata set: 27′, 26′, 24′, 30′, 15′; tot: 122′.

BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Materdominivolley.it Castellana Grotte 1-3 (20-25, 25-20, 17-25, 17-25) – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo: Cortellazzi 0, Galaverna 10, Dutto 7, Alexandre De Oliveira 13, Mazzone 10, Picco 2, Armando (L), Prandi (L), Testa 0, Alborghetti 2, Bolla 2, Menardo 0. N.E. Amouah. All. Serniotti. Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 1, Fiore 16, Patriarca 11, Cazzaniga 15, Bertoli 7, Gargiulo 10, Campana 0, Battista (L), Di Carlo (L), Mazzon 0, Pilotto 1. N.E. Primavera, Floris. All. Castellano. ARBITRI: Prati, Rossi. NOTE – durata set: 28′, 28′, 27′, 28′; tot: 111′.

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

Sab, 16/02/2019 - 22:55


Untitled Page

Formato HTML (a seguire formato txt)

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018
R I S U L T A T I

Gas Sales Piacenza Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania

Non ancora disputata Olimpia Bergamo Videx Grottazzolina 3

0 (28-26, 27-25, 25-20) 13/02/2019 ore 20:30 Pool Libertas Cantù Sieco Service Ortona

Non ancora disputata BAM Acqua S. Bernardo Cuneo Materdominivolley.it Castellana Grotte 1

3 (20-25, 25-20, 17-25, 17-25) 16/02/2019 ore 20:30 Club Italia Crai Roma Tipiesse Cisano Bergamasco 3

1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) 16/02/2019 ore 17:00 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Pag Taviano 3

2 (20-25, 19-25, 25-18, 25-21, 15-8) 16/02/2019 ore 20:30 Gioiella Gioia del Colle Elios Messaggerie Catania

Non ancora disputata C L A S S I F I C A Punti Giocate P.Vinte P.Perse S.Vinti S.Persi Gas Sales Piacenza 49 19 17 2 54 17 Olimpia Bergamo 48 20 17 3 52 21 Sieco Service Ortona 39 19 13 6 44 31 Materdominivolley.it Castellana Grotte 37 20 13 7 49 36 Videx Grottazzolina 33 20 10 10 41 36 Pool Libertas Cantù 32 19 11 8 41 30 Gioiella Gioia del Colle 32 19 11 8 40 32 Elios Messaggerie Catania 30 19 10 9 40 38 Club Italia Crai Roma 29 20 10 10 41 44 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 23 20 8 12 34 49 BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19 20 7 13 29 48 Pag Taviano 17 20 3 17 29 53 Tipiesse Cisano Bergamasco 13 20 4 16 28 54 Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 10 19 3 16 18 51

1 Incontro in meno: Gas Sales Piacenza, Sieco Service Ortona, Pool Libertas Cantù, Gioiella Gioia del Colle, Elios Messaggerie Catania, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania;

P R O S S I M O T U R N O
Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Gas Sales Piacenza Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Olimpia Bergamo Videx Grottazzolina 13/02/2019 ore 20:30 Pool Libertas Cantù Sieco Service Ortona BAM Acqua S. Bernardo Cuneo Materdominivolley.it Castellana Grotte 16/02/2019 ore 20:30 Club Italia Crai Roma Tipiesse Cisano Bergamasco 16/02/2019 ore 17:00 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Pag Taviano 16/02/2019 ore 20:30 Gioiella Gioia del Colle Elios Messaggerie Catania

>Formato TXT
7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

RISULTATI

Gas Sales Piacenza-Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania – Non ancora disputata; Olimpia Bergamo-Videx Grottazzolina 3-0 (28-26, 27-25, 25-20) 13/02/2019 ore 20:30; Pool Libertas Cantù-Sieco Service Ortona – Non ancora disputata; BAM Acqua S. Bernardo Cuneo-Materdominivolley.it Castellana Grotte 1-3 (20-25, 25-20, 17-25, 17-25) 16/02/2019 ore 20:30; Club Italia Crai Roma-Tipiesse Cisano Bergamasco 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) 16/02/2019 ore 17:00; Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Pag Taviano 3-2 (20-25, 19-25, 25-18, 25-21, 15-8) 16/02/2019 ore 20:30; Gioiella Gioia del Colle-Elios Messaggerie Catania – Non ancora disputata

CLASSIFICA

Nome, Punti, PG, PV, PP, SV, SP

Gas Sales Piacenza 49 19 17 2 54 17
Olimpia Bergamo 48 20 17 3 52 21
Sieco Service Ortona 39 19 13 6 44 31
Materdominivolley.it Castellana Grotte 37 20 13 7 49 36
Videx Grottazzolina 33 20 10 10 41 36
Pool Libertas Cantù 32 19 11 8 41 30
Gioiella Gioia del Colle 32 19 11 8 40 32
Elios Messaggerie Catania 30 19 10 9 40 38
Club Italia Crai Roma 29 20 10 10 41 44
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 23 20 8 12 34 49
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19 20 7 13 29 48
Pag Taviano 17 20 3 17 29 53
Tipiesse Cisano Bergamasco 13 20 4 16 28 54
Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 10 19 3 16 18 51


1 Incontro in meno: Gas Sales Piacenza, Sieco Service Ortona, Pool Libertas Cantù, Gioiella Gioia del Colle, Elios Messaggerie Catania, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania;

PROSSIMO TURNO

Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Gas Sales Piacenza-Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania; Olimpia Bergamo-Videx Grottazzolina 13/02/2019 ore 20:30; Pool Libertas Cantù-Sieco Service Ortona; BAM Acqua S. Bernardo Cuneo-Materdominivolley.it Castellana Grotte 16/02/2019 ore 20:30; Club Italia Crai Roma-Tipiesse Cisano Bergamasco 16/02/2019 ore 17:00; Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Pag Taviano 16/02/2019 ore 20:30; Gioiella Gioia del Colle-Elios Messaggerie Catania

CLASSIFICA – SINTETICA

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

Gas Sales Piacenza 49, Olimpia Bergamo 48, Sieco Service Ortona 39, Materdominivolley.it Castellana Grotte 37, Videx Grottazzolina 33, Pool Libertas Cantù 32, Gioiella Gioia del Colle 32, Elios Messaggerie Catania 30, Club Italia Crai Roma 29, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 23, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19, Pag Taviano 17, Tipiesse Cisano Bergamasco 13, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 10.

Note: 1 Incontro in meno: Gas Sales Piacenza, Sieco Service Ortona, Pool Libertas Cantù, Gioiella Gioia del Colle, Elios Messaggerie Catania, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania;

8ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Superlega Credem Banca – TABELLINO

Sab, 16/02/2019 - 22:52

8ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Superlega Credem Banca

Revivre Axopower Milano – Emma Villas Siena 3-1 (18-25, 25-12, 32-30, 25-22) – Revivre Axopower Milano: Sbertoli 3, Clevenot 11, Kozamernik 5, Abdel-Aziz 21, Maar 17, Piano 11, Hoffer (L), Izzo 0, Pesaresi (L), Hirsch 4, Bossi 0. N.E. Gironi, Basic. All. Giani. Emma Villas Siena: Marouflakrani 3, Ishikawa 10, Van De Voorde 3, Hernandez Ramos 24, Maruotti 12, Cortesia 2, Caldelli (L), Vedovotto 0, Giovi (L), Gladyr 10, Savani 1, Giraudo 0. N.E. Mattei, Spadavecchia. All. Cichello. ARBITRI: Canessa, La Micela Sandro. NOTE – durata set: 25′, 23′, 40′, 29′; tot: 117′.

8ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season SuperLega Credem Banca, Stagione 2018

Sab, 16/02/2019 - 22:48


Untitled Page

Formato HTML (a seguire formato txt)

8ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season SuperLega Credem Banca, Stagione 2018
R I S U L T A T I

Cucine Lube Civitanova Azimut Leo Shoes Modena

Non ancora disputata Ore 20:30 Calzedonia Verona Itas Trentino

Non ancora disputata 18/02/2019 ore 20:00 Top Volley Latina Consar Ravenna

Non ancora disputata Globo Banca Popolare del Frusinate Sora Vero Volley Monza

Non ancora disputata Kioene Padova Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Non ancora disputata Sir Safety Conad Perugia BCC Castellana Grotte

Non ancora disputata Revivre Axopower Milano Emma Villas Siena 3

1 (18-25, 25-12, 32-30, 25-22) 16/02/2019 ore 20:30 C L A S S I F I C A Punti Giocate P.Vinte P.Perse S.Vinti S.Persi Sir Safety Conad Perugia 51 20 17 3 54 17 Itas Trentino 50 20 17 3 55 18 Cucine Lube Civitanova 47 20 17 3 52 21 Azimut Leo Shoes Modena 42 20 15 5 50 25 Revivre Axopower Milano 42 21 14 7 48 34 Calzedonia Verona 35 20 12 8 44 35 Kioene Padova 29 20 10 10 37 40 Vero Volley Monza 27 20 9 11 37 44 Consar Ravenna 23 20 8 12 30 43 Top Volley Latina 21 20 8 12 28 46 Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19 20 6 14 27 49 Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18 20 6 14 29 50 Emma Villas Siena 13 21 2 19 30 60 BCC Castellana Grotte 6 20 0 20 21 60

1 Incontro in più: Revivre Axopower Milano, Emma Villas Siena;

P R O S S I M O T U R N O
Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Cucine Lube Civitanova Azimut Leo Shoes Modena Ore 20:30 Calzedonia Verona Itas Trentino 18/02/2019 ore 20:00 Top Volley Latina Consar Ravenna Globo Banca Popolare del Frusinate Sora Vero Volley Monza Kioene Padova Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Sir Safety Conad Perugia BCC Castellana Grotte Revivre Axopower Milano Emma Villas Siena 16/02/2019 ore 20:30

>Formato TXT
8ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season SuperLega Credem Banca, Stagione 2018

RISULTATI

Cucine Lube Civitanova-Azimut Leo Shoes Modena – Non ancora disputata Ore 20:30; Calzedonia Verona-Itas Trentino – Non ancora disputata 18/02/2019 ore 20:00; Top Volley Latina-Consar Ravenna – Non ancora disputata; Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Vero Volley Monza – Non ancora disputata; Kioene Padova-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Non ancora disputata; Sir Safety Conad Perugia-BCC Castellana Grotte – Non ancora disputata; Revivre Axopower Milano-Emma Villas Siena 3-1 (18-25, 25-12, 32-30, 25-22) 16/02/2019 ore 20:30

CLASSIFICA

Nome, Punti, PG, PV, PP, SV, SP

Sir Safety Conad Perugia 51 20 17 3 54 17
Itas Trentino 50 20 17 3 55 18
Cucine Lube Civitanova 47 20 17 3 52 21
Azimut Leo Shoes Modena 42 20 15 5 50 25
Revivre Axopower Milano 42 21 14 7 48 34
Calzedonia Verona 35 20 12 8 44 35
Kioene Padova 29 20 10 10 37 40
Vero Volley Monza 27 20 9 11 37 44
Consar Ravenna 23 20 8 12 30 43
Top Volley Latina 21 20 8 12 28 46
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19 20 6 14 27 49
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18 20 6 14 29 50
Emma Villas Siena 13 21 2 19 30 60
BCC Castellana Grotte 6 20 0 20 21 60


1 Incontro in più: Revivre Axopower Milano, Emma Villas Siena;

PROSSIMO TURNO

Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Cucine Lube Civitanova-Azimut Leo Shoes Modena Ore 20:30; Calzedonia Verona-Itas Trentino 18/02/2019 ore 20:00; Top Volley Latina-Consar Ravenna; Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Vero Volley Monza; Kioene Padova-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia; Sir Safety Conad Perugia-BCC Castellana Grotte; Revivre Axopower Milano-Emma Villas Siena 16/02/2019 ore 20:30

CLASSIFICA – SINTETICA

8ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season SuperLega Credem Banca, Stagione 2018

Sir Safety Conad Perugia 51, Itas Trentino 50, Cucine Lube Civitanova 47, Azimut Leo Shoes Modena 42, Revivre Axopower Milano 42, Calzedonia Verona 35, Kioene Padova 29, Vero Volley Monza 27, Consar Ravenna 23, Top Volley Latina 21, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18, Emma Villas Siena 13, BCC Castellana Grotte 6.

Note: 1 Incontro in più: Revivre Axopower Milano, Emma Villas Siena;

Missione “quarto posto”: la Gioiella vuole la rivincita contro Catania!

Sab, 16/02/2019 - 21:28

La Gioiella G.d.C. mette nel mirino il quarto posto.
Attesa dalla sfida contro la Elios Messaggerie Catania, la truppa biancorossa si prepara a scendere in campo con l’obiettivo di racimolare punti pesanti nell’inseguimento alla Materdomini Castellana Grotte (quarta, a +2).
Dopo le splendide partite con l’Olimpia Bergamo e la Pool Libertas Cantù, domani il PalaCapurso sarà teatro del retour match contro la compagine sicula, alle prese con un inizio di 2019 tutto in salita.
I due punti raccolti nelle ultime cinque gare disputate (sconfitte in successione con Piacenza, Cuneo, Cantù, Bergamo ed Ortona) descrivono il momento no che sta attraversando la squadra del coach Mauro Puleo, a secco di vittorie dal 29 dicembre scorso.
Capitan Kindgard e compagni, memori del k.o. rimediato all’andata (3-1 il risultato finale), faranno di tutto per contraccambiare il dispiacere ed allungare la striscia negativa dei rossoblu.
Indubbiamente Juan Ignacio Finoli e le sue bocche da fuoco Dusan Bonacic e Cesare Gradi saranno clienti scomodi da affrontare e ostici da battere. Ma la bagarre in vetta alla classifica non ammette battute d’arresto, bisogna vincere ancora per continuare a coltivare il sogno play-off ed assicurarsi la permanenza in A2.
Ci aspetta una partita difficile, Catania non è assolutamente un’avversaria da sottovalutare – dichiara lo schiacciatore Francesco Sideri, ex dell’incontro -. Il periodo delicato che sta attraversando non offusca assolutamente il suo valore. Per superare la Elios Messaggerie dovremo scendere in campo con la dovuta concentrazione ed imporre il nostro gioco sin dai primi scambi del match“.
L’arbitro dell’incontro sarà Giuseppe Maria Di Blasi, coadiuvato dal sig. Andrea Rossetti nel ruolo di secondo.
Dalle ore 18:00, la gara sarà visibile in diretta su Lega Volley Channel con il commento del nostro cronista Domenico Guagnano mentre gli aggiornamenti in tempo reale saranno disponibili sul sito www.legavolley.it e sulla nostra pagina Facebook al termine di ogni set.

BIGLIETTERIA
– Ticket singolo Gradinata “G. Angelillo”: 5 euro;
– Ticket singolo Tribuna Numerata: 7 euro;
– Ingresso gratuito per i ragazzi/e al di sotto dei 10 anni.

PUNTI VENDITA
– Tabaccheria Giordano (via Ricciotto Canudo 30-32, Gioia del Colle)
– www.vivaticket.it
– Botteghino dell’impianto sportivo di via Einaudi, il giorno dell’evento.

Ufficio Stampa Gioiella G.d.C. – Gianluca Falcone

Il Club Italia CRAI torna alla vittoria superando 3-1 Cisano Bergamasco

Sab, 16/02/2019 - 21:24

Al rientro dalla sosta dettata dalle finali della Coppa Italia della settimana scorsa, il Club Italia Crai torna alla vittoria superando Cisano Bergamasco per 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22).
Un successo importante sotto diversi punti di vista quello di questa sera, ma soprattutto sotto il profilo psicologico. Infatti, gli azzurrini erano arrivati alla sosta dopo un periodo non proprio brillante sotto il punto di vista dei risultati, riuscendo a fornire qualche risposta nella gara precedente contro Cuneo, ma senza riuscire a portarsi a casa il risultato. Il risultato di oggi, dunque, potrà dare un’ulteriore spinta in vista dei prossimi impegni, a cominciare già dalla trasferta di Cantù della settimana prossima. Con i tre punti conquistati oggi, gli azzurrini salgono a quota 29 in classifica, staccando momentaneamente di otto lunghezze Prata di Pordenone. Top Scorer del match Francesco Recine con 21 punti messi a segno.
CRONACA – Per quanto riguarda le scelte iniziali, il coach Monica Cresta ha optato per il sestetto composto da Salsi in palleggio, Stefani opposto, Mosca e Cianciotta in mezzo, Recine e Motzo schiacciatori e Federici come libero.
Primo set molto positivo per gli azzurrini, che sono riusciti ad andare subito in vantaggio (8-5). Anche nella seconda metà, poi, i ragazzi di Monica Cresta sono stati bravi a mantenere il ritmo alto, allungando prima sul (21-16), per poi chiudere avanti (25-21).
Secondo set più combattuto, con Cisano che è uscita dando vita ad un lungo botta e risposta tra le due formazioni (21-21). Nel finale, però, sono stati ancora una volta gli azzurrini a trovare il guizzo decisivo, arrivato grazie alla schiacciata finale di Motzo per il definitivo (25-23).
Nel terzo parziale, dopo una fase di equilibrio iniziale (15-16), Recine e compagni hanno tentato l’allungo decisivo trovando un +3 sul (21-18). Nel finale, tuttavia, ha prevalso la voglia da parte degli uomini di Zanchi di rientrare in partita, trovando l’aggancio e il sorpasso e chiudendo avanti (22-25).
Nel quarto parziale, però, gli azzurrini sono stati in grado di reggere la pressione e di contenere gli attacchi avversari, riuscendo a trovare la vittoria arrivata al termine di un lunghissimo botta e risposta chiuso soltanto grazie all’ace decisivo di Recine sul conclusivo (25-22).

MATHEUS  MOTZO: Una vittoria che ci voleva davvero. Venivamo da un periodo non proprio felice, nel quale davamo il meglio di noi ma non riuscivamo a trovare i risultati. Oggi, a differenza della gara contro Cuneo siamo stati più concreti e più bravi a gestire la pressione anche quando loro erano riusciti a dimezzare lo svantaggio. Sapevamo che sarebbe stata ostica dunque siamo ancora più contenti. Adesso dovremo continuare su questa strada per disputare un grande finale di stagione, a cominciare dalla prossima contro Cantù”

CLUB ITALIA CRAI-CISANO BERGAMASCO 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22)
Club Italia: Mosca 4, Salsi 4, Recine 21, Cianciotta 8, Stefani 16, Motzo 18, libero: Federici, Zonta 2. Ne: Biasotto, Magalini Maletto, Dal Corso, Gamba.
Cisano Bergamasco: Djukic 13, Piccinini 12, Baldazzi 25, Ruggeri  4, Milesi 8, Sbrolla 6, libero: Brunetti, Gaggini  1. Ne: Pozzi, Genovese, Burbello, Lozzi.
Durata: 24′, 25′, 23′, 24′
Arbitri: Matteo Talento, Alessandro Noce
Club Italia: 8 a, 18 bs, 10 mv, 28 et
Cisano Bergamasco: 2 a, 9 bs, 11 mv, 24 et.

 

7ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu – TABELLINO

Sab, 16/02/2019 - 18:57

7ª Giornata (16/2/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu

Club Italia Crai Roma – Tipiesse Cisano Bergamasco 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) – Club Italia Crai Roma: Salsi 4, Recine 21, Cianciotta 8, Stefani 16, Motzo 18, Mosca 4, Zonta 2, Federici (L). N.E. Biasotto, Gamba, Dal Corso, Maletto, Magalini. All. Cresta. Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 0, Djukic 13, Piccinini 12, Baldazzi 25, Ruggeri 4, Milesi 8, Pozzi (L), Brunetti (L), Gaggini 1. N.E. Genovese, Burbello, Lozzi. All. Zanchi. ARBITRI: Talento, Noce. NOTE – durata set: 24′, 25′, 23′, 24′; tot: 96′.

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

Sab, 16/02/2019 - 18:52


Untitled Page

Formato HTML (a seguire formato txt)

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018
R I S U L T A T I

Gas Sales Piacenza Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania

Non ancora disputata Olimpia Bergamo Videx Grottazzolina 3

0 (28-26, 27-25, 25-20) 13/02/2019 ore 20:30 Pool Libertas Cantù Sieco Service Ortona

Non ancora disputata BAM Acqua S. Bernardo Cuneo Materdominivolley.it Castellana Grotte

Non ancora disputata 16/02/2019 ore 20:30 Club Italia Crai Roma Tipiesse Cisano Bergamasco 3

1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) 16/02/2019 ore 17:00 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Pag Taviano

Non ancora disputata 16/02/2019 ore 20:30 Gioiella Gioia del Colle Elios Messaggerie Catania

Non ancora disputata C L A S S I F I C A Punti Giocate P.Vinte P.Perse S.Vinti S.Persi Gas Sales Piacenza 49 19 17 2 54 17 Olimpia Bergamo 48 20 17 3 52 21 Sieco Service Ortona 39 19 13 6 44 31 Materdominivolley.it Castellana Grotte 34 19 12 7 46 35 Videx Grottazzolina 33 20 10 10 41 36 Pool Libertas Cantù 32 19 11 8 41 30 Gioiella Gioia del Colle 32 19 11 8 40 32 Elios Messaggerie Catania 30 19 10 9 40 38 Club Italia Crai Roma 29 20 10 10 41 44 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 21 19 7 12 31 47 BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19 19 7 12 28 45 Pag Taviano 16 19 3 16 27 50 Tipiesse Cisano Bergamasco 13 20 4 16 28 54 Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 10 19 3 16 18 51

1 Incontro in più: Olimpia Bergamo, Videx Grottazzolina, Club Italia Crai Roma, Tipiesse Cisano Bergamasco;

P R O S S I M O T U R N O
Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Gas Sales Piacenza Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Olimpia Bergamo Videx Grottazzolina 13/02/2019 ore 20:30 Pool Libertas Cantù Sieco Service Ortona BAM Acqua S. Bernardo Cuneo Materdominivolley.it Castellana Grotte 16/02/2019 ore 20:30 Club Italia Crai Roma Tipiesse Cisano Bergamasco 16/02/2019 ore 17:00 Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Pag Taviano 16/02/2019 ore 20:30 Gioiella Gioia del Colle Elios Messaggerie Catania

>Formato TXT
7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

RISULTATI

Gas Sales Piacenza-Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania – Non ancora disputata; Olimpia Bergamo-Videx Grottazzolina 3-0 (28-26, 27-25, 25-20) 13/02/2019 ore 20:30; Pool Libertas Cantù-Sieco Service Ortona – Non ancora disputata; BAM Acqua S. Bernardo Cuneo-Materdominivolley.it Castellana Grotte – Non ancora disputata 16/02/2019 ore 20:30; Club Italia Crai Roma-Tipiesse Cisano Bergamasco 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) 16/02/2019 ore 17:00; Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Pag Taviano – Non ancora disputata 16/02/2019 ore 20:30; Gioiella Gioia del Colle-Elios Messaggerie Catania – Non ancora disputata

CLASSIFICA

Nome, Punti, PG, PV, PP, SV, SP

Gas Sales Piacenza 49 19 17 2 54 17
Olimpia Bergamo 48 20 17 3 52 21
Sieco Service Ortona 39 19 13 6 44 31
Materdominivolley.it Castellana Grotte 34 19 12 7 46 35
Videx Grottazzolina 33 20 10 10 41 36
Pool Libertas Cantù 32 19 11 8 41 30
Gioiella Gioia del Colle 32 19 11 8 40 32
Elios Messaggerie Catania 30 19 10 9 40 38
Club Italia Crai Roma 29 20 10 10 41 44
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 21 19 7 12 31 47
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19 19 7 12 28 45
Pag Taviano 16 19 3 16 27 50
Tipiesse Cisano Bergamasco 13 20 4 16 28 54
Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 10 19 3 16 18 51


1 Incontro in più: Olimpia Bergamo, Videx Grottazzolina, Club Italia Crai Roma, Tipiesse Cisano Bergamasco;

PROSSIMO TURNO

Prossimo turno 17/02/2019 Ore: 18.00

Gas Sales Piacenza-Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania; Olimpia Bergamo-Videx Grottazzolina 13/02/2019 ore 20:30; Pool Libertas Cantù-Sieco Service Ortona; BAM Acqua S. Bernardo Cuneo-Materdominivolley.it Castellana Grotte 16/02/2019 ore 20:30; Club Italia Crai Roma-Tipiesse Cisano Bergamasco 16/02/2019 ore 17:00; Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Pag Taviano 16/02/2019 ore 20:30; Gioiella Gioia del Colle-Elios Messaggerie Catania

CLASSIFICA – SINTETICA

7ª Giornata Rit. (17/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Gir. Blu, Stagione 2018

Gas Sales Piacenza 49, Olimpia Bergamo 48, Sieco Service Ortona 39, Materdominivolley.it Castellana Grotte 34, Videx Grottazzolina 33, Pool Libertas Cantù 32, Gioiella Gioia del Colle 32, Elios Messaggerie Catania 30, Club Italia Crai Roma 29, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 21, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 19, Pag Taviano 16, Tipiesse Cisano Bergamasco 13, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 10.

Note: 1 Incontro in più: Olimpia Bergamo, Videx Grottazzolina, Club Italia Crai Roma, Tipiesse Cisano Bergamasco;

Tuscania nella tana della capolista Piacenza

Sab, 16/02/2019 - 18:20

Trasferta piena zeppa di insidie per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley ospite della capolista Gas Sales Piacenza per la settima di ritorno del girone blu della serie a2 Credem Banca.

Fresca vincitrice della Del Monte Coppa Italia quella lombarda è senza dubbio la squadra più forte della A2 e, di conseguenza, anche la più accreditata per il salto di categoria. Nonostante il duello testa/coda gli uomini di Vincenzo Nacci faranno di tutto per sovvertire il pronostico puntando a confermare quanto di buono fatto vedere nell’ultima gara disputata al PalaMalè quando si imposero 3/0 sull’altra favorita del campionato, quella Olimpia Bergamo a lungo in cima alla classifica e, guarda caso, altra finalista di Coppa.

“Durante queste due settimane abbiamo lavorato molto bene -ammette Adi Osmanovic, mvp dell’incontro con Bergamo. Siamo consapevoli di dover affrontare la squadra più forte della serie A2, cercheremo quindi in tutti i modi di giocare la nostra miglior pallavolo per provare a strappare qualche punto”.  “Per noi –prosegue il giovane opposto bosniaco- sarebbe il giusto coronamento dell’ottimo lavoro fatto negli ultimi tempi: daremo il massimo sperando di poter ripetere la stessa prestazione che abbiamo fatto contro Bergamo”.

La novità per quanto riguarda il Tuscania sarà il pieno recupero di Tommaso Fabi di nuovo nella piena disposizione del tecnico.

Gas Sales Piacenza sarà invece in campo con la stessa formazione dell’andata, con Paris al palleggio, Fei opposto, schiacciatori Yudin, Klobucar e Mercorio che si alternano, al centro Tondo e Copelli, libero Fanulli. All. Massimo Botti.

All’andata finì 0/3 per i piacentini con Tuscania che dopo aver tenuto nei primi due set (24/26 e 20/25) si arrese solo nel finale (17/25).

L’incontro, in diretta su Lega Volley Channel e Sportube, con aggiornamenti in tempo reale sui canali social Tuscania Volley, sarà diretto dai signori Alessandro Oranelli e Marco Turtù. Si gioca alle 18.

Ufficio stampa: Giancarlo Guerra

Foto: Luca Laici

SI FESTEGGIA LA COPPA ITALIA! MA SERVONO ANCHE TRE PUNTI CONTRO CASTELLANA GROTTE!

Sab, 16/02/2019 - 17:21
Ottava di ritorno di Superlega con i Block Devils in campo a Pian di Massiano domani, con fischio d’inizio alle ore 18:00 e diretta web su Sportube, contro l’attuale fanalino di coda della classifica. Ospite speciale al palazzetto il trofeo conquistato domenica scorsa all’Unipol Arena. Podrascanin però invita a non abbassare la guardia: “È chiaro che sulla carta siamo favoriti nel match contro Castellana, ma nel campionato italiano non esistono partite facili e dovremo essere concentrati e determinati per prenderci tre punti che sarebbero importantissimi per la nostra classifica”. Con Renan non più in rosa, probabile spostamento di Zingel nel ruolo di opposto nel sestetto di partenza della formazione di coach Di Pinto

 

Il ritorno dei Campioni!

A distanza di tre settimane dall’ultima esibizione casalinga, torna a calcare il taraflex tricolore del PalaBarton la Sir Safety Conad Perugia che affronta domani pomeriggio (si comincia alle ore 18:00 con diretta web su Sportube) la BCC Castellana Grotte per l’ottava di ritorno di Superlega.

Ci torna dopo tre settimane da paura con in mezzo la vittoria di Modena in campionato, che ha mantenuto i Block Devils in vetta alla classifica, il meraviglioso weekend di Bologna con la conquista della Coppa Italia, la convincente trasferta di Champions a Mosca che è valsa il matematico accesso ai quarti di finale.

Tantissima insomma la carne al fuoco messa dai ragazzi di Lorenzo Bernardi con il pubblico di Pian di Massiano, annunciato in gran numero, che potrà festeggiare domani proprio la Coppa Italia, ospite d’eccezione al PalaBarton per tutto il pomeriggio in bella mostra sia in campo che in sala hospitality insieme a tante altre sorprese.

Viaggia con il vento in poppa Perugia, ma proprio adesso è fondamentale mettere da parte tutto quello che di bellissimo c’è stato in queste ultime settimane e concentrarsi su quello che sarà, partendo proprio dal match di domani contro Castellana Grotte. Favori del pronostico tutti per la Sir Safety Coand, ma sentite Marko Podrascanin:

“Torniamo finalmente al PalaBarton! Veniamo da una grande settimana che ci ha visto vincere la Coppa Italia a Bologna e conquistare a Mosca la qualificazione ai quarti di finale di Champions. Sette giorni duri fisicamente e mentalmente, ma bellissimi e domani vogliamo riprendere subito il discorso in Superlega davanti ai nostri splendidi tifosi. È chiaro che sulla carta siamo favoriti nel match contro Castellana, ma nel campionato italiano non esistono partite facili e dovremo essere concentrati e determinati per prenderci tre punti che sarebbero importantissimi per la nostra classifica”.

Ne ha viste tante il centrale serbo e sa bene che in un match del genere attenzione e concentrazione saranno fondamentali per i Block Devils. Rientrati giovedì dalla Russia e dopo la giornata di riposo di ieri, oggi i bianconeri svolgono una doppia seduta (mattina dedicata al lavoro fisico, pomeriggio a quello tecnico e tattico) agli ordini di Lorenzo Bernardi. Domattina ultima rifinitura pregara al termine della quale il tecnico bianconero deciderà, in base alla condizione dei suoi ragazzi logorati da un periodo di impegni incredibile, la formazione da mandare in campo inizialmente.

Al netto di possibili novità, è comunque ipotizzabile al via vedere in campo De Cecco in regia, Atanasijevic opposto, Ricci e Podrascanin al centro, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero. Cioè la formazione tipo con a disposizione e pronti a dare il proprio contributo tutti gli altri componenti della rosa. Ai bordi del campo i Sirmaniaci e tutto il popolo bianconero che certamente vorranno festeggiare a dovere la Coppa Italia e che poi saranno prontissimi a dare il loro supporto alla squadra durante il match.

Per il più classico dei testa-coda, arriva al PalaBarton la BCC Castellana Grotte, ultima della classe in classifica ed ancora a secco di vittorie in questa Superlega. Stagione finora sfortunata quella dei pugliesi di coach Di Pinto (subentrato in panchina lo scorso 11 dicembre al posto di Tofoli) che stanno affrontando la parte finale di stagione con le defezioni in rosa dell’opposto brasiliano Renan e di Davide Kovac (figlio di Boban) che si sono trasferiti in altre squadre. Pertanto domani al via potremmo vedere l’assetto già utilizzato da Di Pinto a Trento nell’ultima gara di campionato con Falaschi in regia, l’australiano Zingel (di professione centrale) dirottato opposto, De Togni e Scopelliti centrali, l’iraniano Mirzajanpour ed il polacco Wlodarczyk schiacciatori e Cavaccini libero.

51 punti Perugia, 6 Castellana Grotte. Il divario in classifica parla a chiaro favore dei Block Devils che però potranno far valere il maggiore tasso tecnico e di esperienza solo se, come ha detto ieri in conferenza Lorenzo Bernardi, avranno il giusto approccio al match e la giusta concentrazione. Anche perché la BCC (che di 20 gare perse, solo 5 le ha perse senza portare a casa set) ha in rosa giocatori di qualità come gli schiacciatori Mirzajanpour e Wlodarczyk e sicuramente, avendo con ogni probabilità poco da perdere, verrà a giocarsela a viso aperto e con il braccio libero.

Ma i tre punti in palio sono troppo importanti per i Block Devils. Perché c’è una Coppa Italia da onorare. E soprattutto perché il vento soffia in poppa, bisogna continuare a spingere forte!

CONSULTA UMBRIA SPONSOR DAY DI PERUGIA-CASTELLANA GROTTE

Sarà Consulta Umbria, agenzia perugina che si occupa di organizzazione di congressi ed eventi in ambito nazionale ed internazionale, lo Sponsor Day domani al PalaBarton per Perugia-Castellana Grotte.

PRECEDENTI

Otto i precedenti tra le due formazioni con cinque vittorie di Perugia e tre successi di Castellana Grotte. L’ultimo confronto diretto risale allo scorso 18 novembre 2018 per il match di andata della Superlega 2018-2019 con vittoria di Perugia al PalaFlorio di Bari 0-3 (24-26, 21-25, 24-26).

EX DELLA PARTITA

Non ci sono ex nel match di domani tra Perugia e Castellana Grotte.

DIRETTA WEB SU SPORTUBE 

Il match di domani tra Perugia e Castellana Grotte sarà visibile in diretta web sui canali di Lega Volley Channel.

PROGRAMMAZIONE SU TEF CHANNEL

Tef Channel (canale 12 della piattaforma digitale), televisione ufficiale della Sir Safety Conad Perugia, sarà al PalaBarton domani con le proprie telecamere e racconterà il post partita nel programma “Domenica Volley” in onda domenica sera dalle ore 22:30 circa sul canale 12 e sul canale 831 di Sky con la conduzione di Elena Ballarani, con le interviste ai protagonisti e con la diretta da studio dove verranno affrontati i temi della giornata con collegamenti anche dagli altri campi. La replica del match andrà in onda lunedì alle ore 17:00 sul canale 12, alle ore 18 ed alle ore 20:15 sul canale 112 ed alle ore 23:30 sul canale 12. Martedì invece, con inizio alle 21:30 sul canale 12 e sul canale 831 di Sky, c’è “Sottorete”, il programma di approfondimento condotto da Marco Cruciani.

PROBABILI FORMAZIONI:

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Ricci, Leon-Lanza, Colaci libero. All. Bernardi.

BCC CASTELLANA GROTTE: Falaschi-Zingel, De Togni-Scopelliti, Mirzajanpour-Wlodarczyk, Cavaccini libero. All. Di Pinto.

Arbitri: Massimiliano Giardini – Alessandro Cerra

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA

L’Atlantide cerca punti play off in Puglia con Alessano

Sab, 16/02/2019 - 17:01

La Centrale Sferc McDonald’s Brescia ancora a secco in trasferta nel girone di ritorno,
domenica alle 18.00 sarà ospite dell’Alessano guidato in panchina dall’ex azzurro Paolo Tofoli.

Benvenuti al Sud? I ragazzi dell’Atlantide Pallavolo Brescia lo sperano davvero perché le
ultime due trasferte in Puglia e Calabria non hanno lasciato buoni ricordi. La Centrale del
Latte Sferc McDonald’s Brescia, dopo la pausa per la Coppa Italia, inizia il rush finale che
prevede 6 partite (3 in casa e quattro fuori) con una lunga trasferta a Tricase in provincia di
Lecce dove domenica alle 18.00 affronterà l’Aursipa Alessano, attualmente quart’ultimo a 15
punti, frutto di 4 vittorie e 14 sconfitte.
Brescia che in questo inizio di girone di ritorno non ha ancora vinto lontano dal San Filippo,
cercherà punti preziosi in chiave play off. Dopo i recuperi il vantaggio sulle quinte (Livorno e
Potenza Picena) è attualmente di 9 punti, ma Brescia, rispetto a Potenza Picena, ha una
partita in più in quanto deve ancora osservare il turno di riposo. Serve quindi la zampata
finale per mettere al sicuro il più preso possibile il quarto posto per poi puntare al miglior
piazzamento possibile nella griglia play off.
La partita di Alessano ha però grande importanza perché sarà l’ultima contro una squadra di
bassa classifica. Gli ultimi cinque match infatti saranno altrettanti scontri diretti in chiave alta
classifica. La squadra di Zambonardi affronterà infatti in casa Spoleto (24 Febbraio),
Macerata (3 marzo) e Mondovì (30 marzo), fuori casa Santa Croce e Livorno.
L’Aurispa Alessano all’inizio del girone di ritorno ha inanellato cinque sconfitte consecutive
riuscendo a trovare la prima vittoria solo a Lamezia (3-0) nell’ultimo turno prima della pausa.
Ha perso in casa pur vendendo cara la pelle con Spoleto (1-3) e Livorno (2-3) mentre ha
ceduto in modo netto alla capolista Mondovì (0-3). Lontano da Tricase ha perso a Macerata e
a Lagonegro.
I pugliesi che dal 25 gennaio sono guidati in panchina dall’ex azzurro Paolo Tofoli, si
schiereranno con ogni probabilità almeno all’inizio della partita con Leoni in regia e Onwuelo
opposto, lo sloveno Drobnic e il brasiliano Kaio a banda e i centrali Tomassetti e Scardia,
libero Bruno. Buonissime individualità che con la nuova guida tecnica venderanno
sicuramente cara la pelle ai bresciani. All’andata al San Filippo terminò 3-1 per Cisolla e
compagni, ma anche in quell’occasione non fu una passeggiata soprattutto a causa delle
grandi doti offensive di Onwuelo e Kaio.
Brescia che in settimana si è misurata con Calzedonia Verona di Superlega (4-1 per i veneti)
ha potuto lavorare al meglio in queste due settimane e si schiererà a in campo con il sestetto
titolare che prevede Tiberti-Bisi, Cisolla-Milan e Valsecchi-Mijatovic, libero Scanferla. In
panchina sempre più coinvolti nei cambi tattici durante il match Candeli, Rodella, Crosatti e
Catellani.
Simone Tiberti, regista della squadra, è carico ma guarda alla sfida con la giusta
attenzione:”La partita con Alessano rappresenta per noi un crocevia: vincere in Puglia ci
darebbe il giusto slancio per le ultime cinque sfide dirette. Le ultime trasferte al sud –
ammette il capitano – non ci hanno detto bene, ma l’obiettivo a Tricase è quello di vincere
per mantenerci al secondo posto!”

Sugli altri campo spiccano il big match tra Reggio Emilia e Mondovì e la trasferta di Potenza
Picena a Macerata. Riposerà invece Livorno.

Diretta streaming per abbonati dalle 18 di domenica su Lega Volley Channel.

La Gas Sales ospita Tuscania. Al termine si festeggia la Coppa Italia con tutti i tifosi

Sab, 16/02/2019 - 17:00

Dopo aver vissuto il momento più entusiasmante della sua giovanissima storia con la vittoria della Coppa Italia la scorsa settimana a Bologna, la Gas Sales Piacenza torna in campo affrontando domenica alle 18 Tuscania al PalaBanca. Guardando la classifica si tratta del più classico dei testacoda, con i biancorossi che comandano la graduatoria e sono reduci da 12 successi consecutivi fra stagione regolare e Coppa e i laziali piazzati sull’ultimo gradino.

«Ma noi non ci fidiamo – ha spiegato in mattinata Mario Mercorio durante la presentazione dell’iniziativa benefica Bottigelli Volleyball Match fissata per il 10 marzo – perché ogni gara presenta delle insidie». E Tuscania non più tardi di due settimane fa ha avuto la meglio con un netto 3-0 di Bergamo, squadra che domenica scorsa ha fatto sudare i biancorossi in una finale di Coppa Italia decisa solamente al tie break.

La settimana di avvicinamento alla sfida è stata particolare: il tecnico Massimo Botti ha concesso ai suoi due giorni e mezzo di riposo e la squadra si è ritrovata in palestra solamente nel pomeriggio di mercoledì. Un periodo necessario per ricaricare le pile sia a livello fisico sia soprattutto dal punto di vista psicologico, dopo il pieno di emozioni fatto registrare nelle ultime settimane. Ma adesso la Gas Sales sa bene che deve ripartire con le marce alte, per evitare di sprecare tutto quanto di buono messo in mostra negli ultimi mesi, con i tanti successi che hanno portato Piacenza in testa alla classifica. Bergamo ha dimostrato di aver digerito immediatamente la battuta d’arresto di Bologna e nell’anticipo infrasettimanale ha battuto 3-0 Grottazzolina, riportandosi a una sola lunghezza dai biancorossi, che dunque sono costretti a vincere per guadagnare un vantaggio più tranquillizzante.

In casa piacentina non sarà sicuramente della partita Alessandro Fei: l’opposto domenica scorsa ha giocato con un dito del piede rotto e lo staff dopo l’incredibile partita che gli ha permesso di conquistare anche il meritatissimo premio come miglior giocatore della finale ha deciso di tenerlo a riposo per sistemare in modo definitivo il problema. In forse anche Fabio Fanuli, pure lui in campo nell’ultimo appuntamento pur non essendo al meglio.

Per la prima uscita ufficiale della Gas Sales da vincitrice della Coppa Italia la società ha previsto una giornata di festa, che inizierà con un ingresso spettacolare della squadra reso possibile anche dal nuovo impianto di illuminazione appena realizzato al PalaBanca. Al termine dell’incontro poi apericena offerto a tutti i tifosi, con la presenza della squadra e i giocatori a disposizione per fotografie e autografi. A fare da cornice anche la musica e l’esibizione di Arte Danza, scuola di ballo e danza di Fiorenzuola che già nelle scorse settimane era stata apprezzata al PalaBanca.

Grbic verso #VeronaTrento: “Vogliamo rifarci, serviranno aggressività e spregiudicatezza”

Sab, 16/02/2019 - 16:16

VERONA – Le dichiarazioni del coach gialloblù, Nikola Grbic, in vista della sfida contro Trento, in programma lunedì 18 febbraio (ore 20) all’Agsm Forum.

“L’importanza della partita la conosciamo, sia in vista dei playoff e sia per arrivare più in alto possibile in classifica. Nelle due precedenti occasioni non abbiamo giocato buoni match, tutti i ragazzi hanno accusato questo e lunedì proveremo a giocarcela alla pari. Metteremo in campo voglia di rifarsi e di dimostrare di essere una squadra diversa rispetto a quella vista a Trento. Dovremo essere spregiudicati e aggressivi, così possiamo mettere in difficoltà chiunque: ci servirà l’emozione positiva di giocare una bella partita e di portare a casa il risultato”.

Conad domani di scena in casa di Leverano

Sab, 16/02/2019 - 16:15

Nuova gara dalla posta in palio altissima, nuovo appuntamento da non fallire. Per la Conad Lamezia le occasioni per far punti e provare ad abbandonare l’ultimo posto della classifica diventano sempre meno e la sfida in programma domani, domenica 17 febbraio alle 18, a Taviamo contro la BCC Leverano è un’occasione da sfruttare al meglio.

I pugliesi, così come i lametini, sono una matricola del girone (promozione conquistata proprio a spese della Conad nei play-off lo scorso anno) e così come Zito e compagni stanno vivendo un campionato non facile, fatto di alti e bassi, con traguardi ancora tutti da centrare. Di certo la classifica della squadra allenata da Andrea Zecca è meno preoccupante di quella giallorossa. 14 i punti conquistati da Orefice e soci, grazie a 5 vittorie (3-0 con Livorno, 3-0 con Roma, 3-1 con Alessano, 3-1 con Macerata e 3-1 con Brescia) e 13 sconfitte.

Nel match d’andata, lo scorso 18 novembre, la prima e unica, finora, vittoria piena per la Conad Lamezia che a Vibo si impose 3-1(25-16, 25-20, 20-25, 25-22).

Ora, a distanza di 3 mesi, ci si ritrova avversari con l’obbligo di fare punti. Una partita da affrontare secondo coach Rigano

“Con le pinze visto gli ultimi risultati che hanno ottenuto. In casa soprattutto  – sostiene il tecnico – sono molto aggressivi al servizio e determinati in attacco. Hanno un organico di livello, non è una prima della classe ma questo non significa che non siano dei giocatori validi. Noi dobbiamo affrontare la gara consapevoli che chi ne ha un po’ di più può uscirne bene, gli altri con le ossa rotte. Sicuramente non sarà una partita come dire, da fioretto, sarà da ascia. Ci sarà da giocare senza troppi tecnicismi o tocchi di fino, bisognerà fare quanto più possibile in ogni situazione”

 

La gara, con inizio alle ore 18, sarà diretta dai signori Marco Colucci e Walter Stancati

Pagine

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"

Feedback